TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Carnevale – Giovedì grasso

img_frontn

 

carnevale-rio-5

 

Oggi giovedì grasso da noi, in Brasile il Carnevale ufficialmente inizia domani con il venerdì grasso.
Purtroppo la crisi economica danneggerà in parte questa manifestazione notoriamente molto vissuta nel Paese images
Circa 48 città hanno cancellato le manifestazioni, sia per il pessimo bilancio economico che per lo sciopero a oltranza da parte della polizia militare.
Anche se a Rio sono attesi un milione di turisti, è comunque sottotono l’organizzazione.
Nel sambodromo è prevista la gara per gli Oscar Niemeyer e sono comunque previsti le 50 sfilate nelle strade, ma tutto senza l’abituale lusso sia come ballerine che come costumi, si parla di tessuti sintetici invece che pregiati velluti imagesr
Certo il momento è difficile per tutti e “sprecare” per un carnevale sembra un paradosso, ma come dico sempre, ogni popolo ha il “suo” e credo che tutti sappiamo quanto sia importate e cosa rappresenti da sempre il Carnevale per i brasiliani.
br-rio-de-janeiro-carnaval-2012-imperatriz-leopoldinense-flickr-12 Comunque sia per me resta il più spettacolare in assoluto, con i suoi carri spettacolari, con i suoi splenditi e colorati costumi, le sue piume, brillanti, strass…la sua musica che invade le strade, le sue intriganti e professionali scuole di danza carnevale-rio-date
Quando vedo il sambometro trasformarsi in una pista da ballo enorme, con tutta quella gente che si muove a ritmo della musica penso che è uno spettacolo unico e che solo loro hanno quel ritmo nel sangue che li rende unici e irragiungibili imagess

 

rio_de_janeiro_copertina-600x285

6 commenti »

I 7 Peccati Capitali…TAG!

shio-tag

Tag assolutamente originale, ideato da shio76 (https://ilmondodishioren.wordpress.com) che ringrazio per avermi invitato a partecipare.

Regole:

– Nominare e taggare l’ideatore del tag

– Usare l’immagine del TAG –

– Rispondere il più sinceramente possibile alle domande, potete anche mettere immagini-

– Taggare, nominare e avvisare 15 amici blogger –
-SUPERBIA –
Vi siete mai sentiti superiori a qualcuno ed in quale occasione?
Si, avevo 18 anni e lavoravo, durante le vacanze scolastiche di Natale e Pasqua e un mese d’estate, in un laboratorio dove si assemblavano bambole particolari, io ero addetta ai costumi di quelle d’epoca. Ma il mio sogno era dipingere gli occhi, posto già occupato. Tra le operaie che come me che lavoravano saltuariamente c’era una ragazza i circa 22 anni, Linda, che stava sempre a pavoneggiarsi per i suoi capelli, per come vestiva, per come si truccava, per come dipingeva perettamente le unghie delle bambole, devo dire che era bravissima, aveva una mano ferma e corretta; spesso mi prendeva in giro perchè io invece ero acqua e sapone, cioè senza trucco. Accade che la ragazza che dipingeva gli occhi si ammala proprio nel periodo estivo, un disastro, le bambole che occorrevano per Natale si preparavano proprio in quel periodo. Linda si propone e ci provo anche io. Facciamo la prova, lei sbaglia un occhio, io perfetta e mi danno il posto. Sinceramente in quel momento l’ho guardata negli occhi con aria di sufficienza, ero stata superiore a lei, ero superba in quel momento. E l’ho guardata così per diversi giorni. Ora sinceramente mi do della stupida, non ero proprio nessuno, ero solo una che sotituiva chi veramente era all’altezza della situazione. Se potessi tornare indietro chiederei scusa a Linda per la mia idiozia.

index

– AVARIZIA –
Siete mai stati attaccati o lo siete ancora al denaro o beni materiali?
Mai, ho degli effetti personali che custodisco gelosamente, ma non sono attaccata a nulla che sia materiale, ancor meno ai soldi.

index

– LUSSURIA –
Siete mai stati attratti dal sesso al punto tale da dimenticare tutto?
Da dimenticare tutto no, ma cavolo il sesso è sesso! Una parte fondamentle della vita secondo me. Anche se devo dire che solo tre uomini nella mia vita mi hanno veramente fatto “girare la testa”. Uno di loro l’ho sposato

20161023_105255

 

– INVIDIA –
Siete mai stati invidiosi di qualcuno?
No, l’invidia è un sentimento che non mi appartiene, in nessun campo.

index
– GOLA –
Siete dei “peccatori” di gola?
Se per peccato di gola si intende la pastasciutta allora si. Ne vado pazza.

il-menu-del-lunedi-600x515

– IRA –
Siete mai stati ossessionati dal desiderio di vendetta per un torto subito?
No, la vendetta ritengo che sia uno dei mali peggiori dell’uomo, toglie la pace.

images

– ACCIDIA –
Il male interiore, indifferenza e negligenza verso la vita e verso se stessi, quanti di voi si sono ritrovati a vivere una situazione del genere? (spero nessuno)
No, proprio no. verso la vita, verso me stessa provo un grande rispetto, credo di averlo anche dimostrato durante i percorsi dolorosi delle mie malattie (visto che non mi sono fatta mancare niente), amo la vita intensamente.

1980420

 

Non nomino nessuno, ma invito i miei amici blogger a partecipare, un tag particolare che richiede un pizzico di sincerità.

 

19 commenti »

Differenza

Venezia, Meli ha 4 anni e mezzo, si diverte a guardare i piccioni che salgono sulle mie braccia e vuole provare…ma scappano. Nella foto si nota una giovane ragazza che ride e un reporter. E’ la televisone tedesca e quando un piccione decide finalmente che Meli gli è simpatica lo fa in modo davvero originale, l’altro reporter che era intento a fotografare Piazza San Marco è velocissimo a scattare ed ecco una foto strepitosa. La foto e un piccolo video risultano essere particolari e ci vengono chiesti per un programma tedesco che parlava delle bellezze italiane (culturali ovviamente) e diamo l’ok. Questa foto è stata usata per promuovere anche una campagna a favore degli animali abbandonati ed è in una pagina di un calendario che servì per raccogliere fondi per un canile vicino Milano. Tutto è stato concesso gratuitamente da parte nostra. Oggi sfogliando l’album delle foto di mia figlia me le sono trovate davanti e mi è preso un’attacco di nostalgia. In quella foto era piccola, paffutella, dolce, infantile, ignara che la vita non è solo un volo di piccioni.

m378

2004

Ora la guardo alzarsi la mattina, magra, alta, con i capelli azzurri, vestirsi per andare a scuola o al lavoro (da ieri ha 15 giorni di proggetto scuola/lavoro) e la vedo consapevole delle sue responsabilità, la sento stasera parlare con il padre della stanchezza delle sei ore in piedi, ma della grande soddisfazione di affrontare un lavoro a lei congeniale (laboratorio grafico), la sento ragionare sugli aspetti di questo lavoro….la vita scorre, corre e io ringrazio Dio di essere ancora qui a vedere la mia meravigliosa creatura diventare “grande”.

20161229_163127

 

19 commenti »

Il cacciatore di aquiloni – Khaled Hosseini

book1  Due ragazzi: Amir, afgano di etnia pashtun; Hassan, afgano di etnia hazara, bravissimo nel tiro con la fionda. Vivono a Kabul.
I due sono grandi amici anche se Hassan e Alì, suo padre, lavorano come domestici per Baba, padre di Amir.  Anche Baba è amico di Alì.
Hassan ha il labbro leporino è Baba si propone di pagargli l’intervento chirurgico anche se il costo è elevato, Baba ha un forte affetto per questo ragazzo e glielo dimostra spesso, mentre per il figlio Amir ha una certa freddezza, ritenendolo la causa della morte della moglie dopo il parto.
Amir si rifugia così nel conforto di Daniele Carusim, amico del padre, appassionato come lui di letteratura.
Amir ed Hassan crescendo decidono di partecipare a quello che è il gioco più importante della città: la caccia agli aquiloni, dove bisogna tagliare il filo dell’aquilone degli avversri e impossessarsene.
Amir riuscirà a vincere la competizione con l’aiuto di Hassan. Ma questa vittoria costerà cara ad entrambi, minerà la oro amicizia e il rapparto tra Baba e Alì.
Amir e suo padre scapperanno in America, dove il agazzo troverà l’amore e dove Baba morirà.
Ma il passato si riaffaccerà nella vita di Amir nelle vesti di Rahim; il passato porterà Amir di nuovo nel suo paese d’origine dove conoscerà una verità sconvolgente, dove si metterà a confronto con i demoni della sua adolescenza, dove cercherà di annodare i fili di un imprevisto destino tramite Sohrab. Suo nipote.

 
Lo so, un libro “datato”, ma io e Meli lo abbiamo riletto insieme, a lei era stato assegnato un compito proprio su questo romanzo.
Sinceramente rileggerlo è stato bello, mi sono rituffata in un mondo scomparso, ho riprovato emozione, dolore, rabbia.
Un libro dove si parla di amicizia, coraggio, paura, dolore, amore, guerra, destino.

Abbiamo deciso di rivedere anche il film.

14 commenti »

Quando mi ci metto…

Ieri: 9 persone a pranzo. Oggi: 11 persone a pranzo.

263197_488404231232199_200760490_n

Mi piace preparare pranzi e se ci sono più persone tanto meglio. per me non è uno stress, anzi mi rilasso. Cerco sempre di prepare qualcosa che mi permetta di godere della tavola assieme agli altri, non solo stare chiusa in cucina; se siamo tanti, come in questi giorni, ciotole con tanti sfizzietti, un primo scenografico (per il pranzo di sabato https://inthenameofseitan.wordpress.com/2017/02/10/fusilli-al-ferretto-radicchio-e-noci/) e poi tanta allegria e tempo per chiacchierare e ascoltare anche i ricordi di famiglia (nel caso di oggi). Perchè io ci credo ancora nel pranzo “di famiglia”, anche con gli amici, perchè quelli veri sono famiglia.

 

E quando mi ci metto…

img-20170127-wa0005

img-20170127-wa0004

19 commenti »

Così per conoscersi un pò

🎨 Tatuaggi……..No
💍 Matrimoni…… 2
💣 Divorzi…………….1
🚼 Figli…………………1
😷 Operazioni…………. 4
🔫 Sparato con la pistola….Si
👊 Mollato un lavoro….Si
Volato su un aereo..No
😍 Avuto un colpo di fulmine… SI
🚫 Bocciato a scuola…No
🚑 Fatto un giro in ambulanza……Si
🎤 Cantato al Karaoke….Si
🐶 Animale domestico…Si
🏂 Fatto snowboard……. No
🎿 Sciato…..Ni
🗻 Scalato una montagna…. Si
Campeggiato in collina……No
🚲💨 Guidato una moto… Ni
🐴 Cavalcato un cavallo…. No
🐍 Tenuto serpenti in mano…..No
🍺 Bevuto un boccale di birra da 1lt…No
🚓 Salito su un auto dei carabinieri….Sì
🗼 Visitato Parigi……No
🌲 Dormito in tenda col temporale..Si
🌋 Salito su un vulcano…No
🚓 Inseguito dalla polizia…No 

SE VI è PIACIUTO, POTETE FARLO ANCHE VOI 😉 

28 commenti »

Dietro le quinte…TAG

finestra-e-gattino

 

Ancora un tag ideato da Carla de Ladimoradelpensiero (https://ladimoradelpensiero.wordpress.com), per la nomina ringrazio Shioren del blog lmondodishioren.wordpress.com.

In cosa consiste? Nel condividere qualcosa del nostro “Dietro le quinte …”, ovvero, elencare fino a 5 cose, fatte quando pensiamo di trovarci soli con noi stessi.

Non facile svelarsi, ma ci provo:

Regole:

– Menzionare chi ha creato il tag
– Utilizzare l’immagine o crearne una propria
– Rispondere alla domanda
– Nominare massimo 10 amici
– Avvisarli

Iniziamo:

1- Dialogare con Dio, sempre, se sono sola gli parlo, lui ascolta e spessissimo sento la sua risposta, una presunzione. Forse.
2- Ballare a piedi nudi, è energetico, liberatorio, affascinante, mi mette in contatto con il mio io più profondo, quello che gli altri non vedono e che non mostrerò mai.
3- Fare i dolci, adoro farli di nella notte silenziosa e annusare il profume che si diffonde in cucina.
4- Ricordare mio padre.
5- Scrivere tutto quello che mi passa per la mente.

Nomine:

https://violetadyliopinionistapercaso2.wordpress.com

https://ordineecaos2.wordpress.com

pensieriloquaci.wordpress.com

isabellascotti.wordpress.com

emanuelafalco.wordpress.com

13 commenti »

CARTA D’IDENTITA’ dell’Anima TAG

tag-anima

 

CARTA D’IDENTITA’ dell’Anima, Tag

Tag assolutamente originale che richiede al cuore di mettersi in gioco.
Ringrazio chi lo ha creato, Carla del blog Ladimoradelpensiero (https://ladimoradelpensiero.wordpress.com), per avermi nominato.

 

Regole:
Menzionare chi ha creato il TAG
Utilizzare la stessa immagine o crearne una nuova
Compilare la CARTA D’IDENTITA’
Nominare tutte le persone che vorrete ed avvisarle di essere state taggate.

 

Cognome: Infinito
Nome: Luna
nata il: giorno dove si rinnova ogni volta un seme d’amore
a: il giardino incantato
cittadinanza: il mondo senza barriere
residenza: ovunque ci sia Amore
via: della Pace
stato civile: libera come il vento
professione: Madre
statura: normale con l’aggiunta di tre metri dalla Terra
capelli: ribelli
occhi: incantati
segni particolari: curiosità

Nomination:
ilmioblogpercaso.wordpress.com

aportatadidonna.wordpress.com

irizchan.com

gwenpoolanddeadpool.wordpress.com

mifo60.wordpress.com

Lascia un commento »

New York – Cat Power

Tanto per non sentirmi cadavere ci ballo su questo brano….e non è facile.

(https://tuttolandia1.wordpress.com/2017/02/15/non-mi-sento-cadavere/)

8 commenti »

Non mi sento cadavere

Una mia amica ieri ha compiuto 50 anni, le invio un messaggio di auguri e mi rispone “..la vita si sta accorciando, che c’è da festeggiare? La vita s’accorcia e il corpo si disfa…”
Ho chiesto se aveva qualche problema, in effetti era da qualche giorno che non la vedevo. Mi risponde che non ci sono problemi, è l’età che non va bene, ultima parte del suo messaggio “…tu ne sai qualcosa!” Rispondo “…ok, allora io sono cadavere.” “Quasi”.
Ora, non ho risposto e non gli ho telefonato, ma sinceramente sono rimasta basita.
Ognuno pensa e vive come vuole, ma che cavolo! A 50 anni certe frasi le trovo assurde, e poi ancora di più rivolte a chi la vita se l’è vista per più di qualche volta sulla soglia della fine.
Un’altra amica mi dice che anche lei l’ha chiamata per gli auguri e neanche ha risposto, il marito dice che in questo momento ha deciso di tagliare con tutte noi e scegliere amiche più giovani. Vabbè sinceramente con cattiveria mi sono fatta una risata.

Allora, l’aspettativa di vita per le donne oggi è di circa 86 anni. A me non interessa sapere quanto potrei vivere (visto poi che la Nera Signora mi ha accarezzato più di qualche volta inaspettatamente), ma come meravigliosamente voglio vivere… Ovviamente spero di vivere a lungo, di potere godere delle tante opportunità che la vita mi mette o mi metterà a disposizione.
Perchè a questa età non dovrei sentirmi ancora curiosa, con la voglia di viaggiare, con la voglia di mettermi ancora in gioco in tante cose, di poter ancora gestire la mia famiglia come ho sempre fatto, di poter ridere delle mie inevitabili rughe che non offuscano per niente la consapevolezza e la fiducia in me stessa, di non aver paura del cambiamento fisico che è inevitabile, di non ascolatre con drammaticità i miei ormoni ormai oscillanti, anzi…
E allora mi faccio la mia giornaliera puntura di ottimismo.
Vivi Paola come vuoi, con passione, amore, felicità e che nessun ostacolo mi possa fermare, rallentare senz’altro, ma fermare fino all’ultimo non lo permetterò. Soprattutto dalla mentalità che ancor di più oggi detta legge sulla bellezza e l’età, una mostruosa bugia che crea il vuoto dentro invece che la consapevolezza che l’importante è essere e non apparire.

 

“Se sei bella a sedici anni, non è merito tuo.
Se sei bella a sessanta, è l’anima che si mostra”

Marie Stopes

1980413img-20161106-wa0007

51 commenti »