TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Donne dell’Africa

su luglio 28, 2013

C’è molto da fare nel continenete più povero del mondo, dove c’è ancora tanta arretratezza sociale, economica, sanitaria…Ci stanno provando le donne, quelle donne che credono in un futuro migliore, che hanno già contribuito in notevoli cambiamenti ma ancora lottano per concretizzare le loro idee. Donne che avendo avuto la possibilità di studiare hanno capito quanto l’istruzione possa iutare le donne e dare loro una giusta collocazione in una società ancora troppo repressiva.

2011, Premio nobel per la Pace:”per la loro lotta non violenta in favore della sicurezza delle donne”
SirelafEllen Johnson Sirelaf, presidente della Liberia;
gbbowLeymah Gbowee, avvocato liberiano.

 

 

 

tamboNomathemba Tambo, ambasciatrice del Sudafrica, si batte per le donne al comando delle istituzioni e per migliorare la loro condizione, sopratutto nelle zone rurali;

 

 

 

 

fordEvelyn Anita Stokes-Hayford, ambasciatrice del Ghana, si batte perchè le donne delle zone rurali non vengano date in mogli a uomini molto anziani e perchè possano studiare, lotta per la crescita economica e sociale di tutte le donne ganesi;
gornassAmira Daoud Hassan Gornass,ambasciatrice del Sudan, lotta per eliminare le mulitazioni genitali e per portare un presidente donna alle prossime elezioni;

 

 

 

 

 

 

mucaviCarla Elisa Luís Mucavi,ambasciatrice del Monzabico,si batte per l’istruzione alle donne,perchè ci sia una classe dirigente giovane e preparata che riesca ad interloquire con i Paesi occidentali;

 

 

 

yakouMarie Rosemonde Deffon Yakoubou, ambasciatrice della Repubblica del Benin, si batte per la parità tra uomini e donne anche nella politica dove se il marito ricopre una carica la moglie deve lasciare, per incrementare la scolarizzazione delle bambine, perchè le risorse economiche sfruttate dalle multinazionali straniere restino in Africa;

 

wJosephine W. Gaita, ambasciatrice del Kenia, si batte perchè le figlie femmine non siano vendute per mantenere i figli maschi, perchè la donna non venga degradata in nessun ruolo, per la fine dei conflitti, per la sanità;

 

 
Wangari_Maathai_Wangari Muta Maathai, biologa keniota, è stata la prima donna africana ad aver ricevuto il Premio Nobel per la Pace (2004) per “il suo contributo alle cause dello sviluppo sostenibile, della democrazia e della pace”, fondatrice del Green Belt Movement, che intraprese negli anni novanta una forte campagna di sensibilizzazione verso i problemi della natura e, in particolare, del disboscamento, per questo ha fondato nel 1977 il Green Belt Movement, un’associazione non-profit che ha piantato oltre 40 milioni di alberi in Kenya per combattere l’erosione; è tutt’ora molto efficiente.


10 responses to “Donne dell’Africa

  1. ombreflessuose ha detto:

    Senza queste Donne, il mondo sarebbe già crollato
    Ciao, buon pomeriggio
    Mistral

  2. Diemme ha detto:

    L’ha ribloggato su Scelti per voie ha commentato:
    Queste io le chiamo belle notizie 🙂

    • fulvialuna1 ha detto:

      Grazier, sono davvero belle notizie e le vieni a sapere leggendo quotidiani, giornali vari, internet, alla tele spesso non se ne ha notizia, si preferiscono le notizie di omicidi, stragi, malasanità…che ci stà, ma il resto del mondo?

  3. stefano ha detto:

    consentimi di aggiungere “Mama Africa” …
    che non è stata solo una cantante…

    http://it.wikipedia.org/wiki/Miriam_Makeba

    e sicuramente queste son “Donne”,
    non quelle che al proprio matrimonio si portano come testimone di nozze uno col quale si “intrattengono divertendosi”… e dopo un anno da quel giorno, trovano un collega di lavoro
    col quale “allargare gli orizzonti” …

    queste sono Donne che non hanno preso il peggio degli uomini per emanciparsi, ma il meglio delle Donne !

    ciaoooo !!!!

    • fulvialuna1 ha detto:

      Hai aggiunto la persona giusta. Grazie.
      Sono donne che se vai a leggere la loro vita, hanno lottato prima in famiglia, poi nella società, per studiare, per non cedere a tradizioni assurde, che hanno figli e mariti solidali con loro. Non facile in certi luoghi.

  4. giuliandgiuls ha detto:

    Donne meravigliose!!! e con una forza incredibile!!
    Dobbiamo davvero prendere esempio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: