TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Castello di Villandry

su ottobre 2, 2014

Oggi mi sento un pò triste e allora vado in viaggio con la fantasia, chi mi accompagna?
Destinazione Francia, castello di Villandry, nella Loira.
46688_nantes_castello_di_villandry La sua costruzione iniziò nei primi anni del 1530 e fu completato intorno al 1536 da Jean Le Breton, ministro di re Francesco I di Francia, di cui la famiglia ne rimase proprietaria per più di due secoli; fu poi acquistato dal marchese di Castellane. Tra il ‘700 e l’800 subisce diverse trasformazioni, soprattutto il giardino che viene completamente distrutto per farne un parco in stile inglese, come voleva la moda dell’epoca.
Durante la rivoluzione francese il castello fu confiscato e nei primi anni del 1800 l’imperatore Napoleone lo acquistò per il fratello Giuseppe Bonaparte.
vi Nel 1906 venne acquistato da Joachim Carvallo che abbandona la carriera scientifica per ristrutturarlo e che, studiando testi  antichi dove è descritta l’organizzazione dei giardini francesi del Rinascimento ed effettuando indagini archeologiche, ritrova tracce dei disegni originari; in dieci anni riesce così a realizzare quelli che sono considerati tra i più belli e spettacolari giardini esistenti, un magnifico esempio di arte topiaria e di labirinti verdi.
SF2008_J2_Chateau-_Jardin_Villandry1 I giardini sono 6, disposti su 4 livelli:
sLa-Sala-del-Sole-nei-toni-dellarancio-e-giallo il giardino del sole;
acccacq il giardino d’acqua, circondato da un chiostro di tigli (è il più tranquillizzante della tenuta, infonde serenità e pace, il rumore delle fontane ed i grandi spazi di tappeto erboso sono l’ideale per rigenerarsi);
oornornn il giardino ornamentale o giardino dei ricami di bosso, chiamato anche giardino dell’amore che è diviso in 4 porzioni che descrivono gli stati emotivi del sentimento: l’amore tenero, l’amore passionale, l’amore capriccioso, l’amore tragico, da qui si può salire fino al belvedere da cui si gode l’insieme dei giardini (i bossi formano simboli musicali ma soprattutto cuori, volute, farfalle, ventagli, lame, cuori spezzati…);
ooViaggio6_266 l’orto, o giardino decorativo, che forma un disegno ricamato: si compone di nove quadrati di uguali dimensioni, caratterizzati da motivi geometrici tutti diversi (l’orto mescola fiori ed ortaggi, nel corso delle stagioni le colture si succedono ed offrono un quadro vegetale sempre rinnovato);
ortvillandry07 il giardino dei semplici, insieme di piante aromatiche e medicinali che vengono coltivate con le tecniche tradizionali del Medioevo e degli ordini monastici, vi è anche un labirinto di pergole;
siepi il labirinto di siepi rappresenta l’elevazione spirituale che porta alla piattaforma centrale.

Colori che affascinano l’occhio e profumi che inebriano l’anima.

9

Annunci

12 responses to “Castello di Villandry

  1. Diemme ha detto:

    Che meraviglia!

  2. giacani ha detto:

    Chi viaggia non può essere triste!

  3. tachimio ha detto:

    ottimo spunto per un viaggetto.Quando si parte? Isabella

  4. ergatto ha detto:

    meraviglie d’altro mondo ormai…. visti i giardini pubblici delle nostre città ???????

  5. 65luna ha detto:

    Bel post…e non sentirti triste! Abbraccio,65Luna

  6. ombreflessuose ha detto:

    Ho colto il tuo invito ed eccomi…Splendido viaggio
    Grazie
    Baci da Mistral

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: