TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Perchè…

su gennaio 29, 2015

…mai l’uomo deve vedere le cose come piacciano a lui e non come realmente sono? Lo so che è una domada un pò stupida, ma davanti all’evidenza…

Una volta un ladro, un artista, un avaro e un saggio che viaggiavano insieme, scoprirono una grotta tra le rocce.
Il ladro disse: “Che splendido nascondiglio!”.
L’artista: “Che posto splendido per dipingere murali!”.
L’avaro: “Che splendido forziere per un tesoro!”.
L’uomo saggio disse semplicemente: “Che bella grotta!”.
maremzkvv6f4

Annunci

19 responses to “Perchè…

  1. Cix79 ha detto:

    Bella storiella!

  2. Diemme ha detto:

    Io avrei detto: “Che posto tranquillo per riposare!” 😉

  3. valexx89 ha detto:

    Mi piace molto, molto significativa
    VALE

  4. Bruno ha detto:

    Perché non siamo tutti uguali.

  5. gianpiccoli ha detto:

    l’unica realtà possibile è quella che riusciamo a percepire, pertanto soggettiva-
    La tua riflessione, accompagnata dall’aneddoto costruito ad arte, ha origini antichissime e nobili-
    Platone ed altri prima sicuramente -, ma non esiste risposta, come abbiamo constatato , l’uomo è uguale solo a se stesso, al massimo riesce a “convergere, mai ad identificarsi in pieno col pensiero altrui. Tutto per colta delle sensazione dovute alla sensibilità personale di ognuno di noi.
    Un abbraccio
    Giancarlo

  6. Erik ha detto:

    mmmm… son combattuto…

    perchè così com’è posta oppure così come l’ho letta e quindi interpretata io sembra che voglia dirci che il saggio ha espresso “la verità”…

    però secondo me non è così…

    all’inizio del post ti chiedi perchè noi, come esseri umani, non vediamo le cose come realmente sono (che per altro mi permetto di dire che non è per niente una domanda stupida, anzi, molto molto interessante)..

    poi il testo che citi ci dice che quella grotta è uno splendido nascondiglio..
    che l’artista ecc ecc
    che il saggio, si aggiunge “disse semplicemente” che mi fa dedurre che questa frase debba essere ritenuta come appunto la più “reale”…

    però secondo me non è così… le opinioni di tutti i coinvolti sono reali… perchè la realtà non ha una forma, un unicità nei confronti della nostra esistenza…

    per il ladro quella grotta è realmente un nascondiglio e pertanto lui così la vede e la descrive..
    la sua realtà è che non la trova bella come grotta ma la trova bella come nascondiglio..

    il saggio la trova bella come grotta, ma non è detto che il non aver bisogno di vedere le cose da altri punti di vista o angolazioni debba venir interpretato in maniera più coerente o corretta rispetto a quella di chi alla visione assoluta antepone il suo essere, il suo istinto, il suo più profondo e forse anche indeterminato e incontrollabile…

    lo so che non ho risposto alla tua domanda iniziale, semplicemente perchè non sono in grado di farlo, però posso dirti che la ritengo una fortuna o un opportunità e non un problema… 🙂

    • fulvialuna1 ha detto:

      Il tuo commento è una risposta, molto esauriente per giunta.
      Quello che dici è anche vero, ognuno vede le cose da suo punto di vista e secondo le proprie esigenze, ma ha volte l’evidenza è talmente palese che….Una grotta è una grotta, bisognerebbe apprezzarla per come la natura l’ha creata, poi ne puoi accedere per ciò che vuoi.

      • Erik ha detto:

        continuo a sentirmi combattuto perchè per natura non possiamo o riusciamo ad applicare la stessa legge ad altre opere naturali, un terremoto, un alluvione, un vulcano, un nubifragio sono opere naturali eppure mai ci sogneremmo di apprezzarle come natura le crea… perchè sappiamo nella nostra mente che associa sempre una forma applicativa che portano paura, morte e distruzione… e allora mi trovo nuovamente a pensare che sia legittimo che il ladro la veda come un nascondiglio almeno tanto quanto il saggio la vede semplicemente una grotta…

        non so se esco fuori piano o se posso starci, so che al momento la vedo così 🙂

      • fulvialuna1 ha detto:

        Diciamo che terremoto, alluvioni e quant’altro eludono un pò da ciò che intendevo: l’aspetto visivo di alcune cose.
        Sicuramente per la natura anche loro hanno il loro essere ed è normale (altrimenti mi viene difficile pensarlo) che l’uomo ne abbia paura…ma pur avendola continua a sfidarlo e qui ci possimao collegare al discorso suddetto.
        Grazie per i tuoi sempre precisi e graditi interventi.

      • Erik ha detto:

        Hai ragione ho esasperato l’esempio perchè temo sempre di non riuscire a far passare il mio pensiero.. gli esempi erano esagerati nell’intento di rendere il senso.. ora che sono certo che si è capito provo a dettagliare meglio solo a livello di precisazione…

        il senso di quello che volevo dire è che se avessimo sempre interpretato ciò che la natura ci donava per quel che era, probabilmente osservando gli alberi, i rami, il legno non avremmo mai costruito la ruota, osservando le rocce o pietre mai avremmo fabbricato i pugnali e di conseguenza chissà nemmeno se saremmo sopravvissuti fino ad oggi…

        questo per dire che a mio avviso il saggio dell’esempio va messo nella stessa identica scala del ladro, dell’artista e dell’avaro e non ad un gradino superiore.. perchè infondo anche lui fa parte della stessa specie, l’essere umano…

        però ripeto è una pura osservazione non un lancio di una presunta o presuntuosa verità..

        grazie a te per stimolare queste interessantissime conversazioni!!!!! 😉

      • fulvialuna1 ha detto:

        Grazie a te per la conversazione, lo scambio di opinioni e idde allarga gli orizzonti della mente e ci apre a diverse e nuove prospettive.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: