TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Superbatteri (una volta c’erano solo i super eroi)….

superbatteri La figlia di una mia carissima amica è stata ggredita, 20 giorni fa, da un’infezione di non specificata provenienza, niente di contagioso, ma a tutt’oggi, pur essendo stata sottoposta a analisi e curata con antibiotici a base di penicellina, dopo averne scartati due che si sono rivelati inefficaci, non si sa che tipo di battere o virus  sia stato a provocarla.
Ora stà bene ma sarà monitorata per almeno tre mesi…
La cosa mi ha destabilizzato un pò e mi sono ricordata di un articolo che avevo letto circa due-tre mesi fa, sui superbatteri.
In Europa e negli Stati Uniti la resistenza agli antibiotici ogni anno provoca la morte di oltre 50 mila persone. Ogni anno circa 700 mila persone muoiono a causa della resistenza ai farmaci di alcune malattie come la tubercolosi, la malaria ed il batterio E.Coli. I paesi più a rischio sulla resistenza ai farmaci sono Russia, Brasile, India (nel 2050 due milioni di vittime ogni annosaranno  attribuibili a infezioni resistenti ai farmaci), Cina, Messico, Indonesia, Nigeria (nel 2050 più di un decesso su quattro sarà attribuibile a infezioni resistenti ai farmaci) e Turchia.
Secondo quanto scrive la BBC infatti, entro il 2050 le infezioni resistenti ai farmaci uccideranno 10 milioni di persone in più in tutto il mondo contro gli 8, 2 milioni che attualmente muoiono per il cancro.
Il governo britannico ha incaricato l’economista Jim O’Neill di svolgere uno studio sui costi per la produzione di nuovi farmaci per limitare i danni causati dalla resistenza agli antibiotici, la cifra ammonterebbe a circa 100 mila miliardi.

25 commenti »

Ultimo giorno di Carnevale

Il cuore non è leggero, l’animo è buio, ma il Carnevale è dei piccoli e i loro sorrisi, la loro gioia, valgono più di ogni mio fastidioso pensiero.

 

Finalmente è carnevale

Finalmente è carnevale
Ogni scherzo adesso vale,
sono giorni d’allegria
tutto è gioia e simpatia.
C’è letizia dentro i cuori
tutti i bimbi vanno fuori,
delle maschere è la festa
Arlecchino sempre in testa.
Più degli altri poverello
ma il vestito suo è il più bello,
di colori e luce pieno
sembra sia l’arcobaleno.
E’ da sempre squattrinato
ma in amore fortunato,
ama quella mascherina
che si chiama Colombina.
E felice lui saltella
abbracciato alla sua stella,
è l’amico dei bambini
al suo cuor sempre vicini.

SCHERZI%20DI%20CARNEVALE

12 commenti »