TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Il profumo delle cose sfuggenti

su marzo 17, 2015

“Coloro che non hanno mai provato la magia di un campo di gigli e di rose all’alba, possono sapere che cosa è il profumo?”
“Io so che se l’odore fosse visibile come lo è il colore, vedrei un giardino d’estate nelle nubi dell’arcobaleno, perciò io vi dico, siate come una rosa, parlate mediante il vostro profumo.”

bbbbb360

Che cosa è il Teatro, il Teatro è l’idea….e lo spettacolo di domenica 15 è nato dall’idea e dall’impegno di Barbara Bricca, giovane e appassionata regista, che sa scegliere, nel grande mare di parole e testi che vivono nelle pagine di libri e scritti, sempre la particolarità, e che sa accompagnarla con musiche indovinate e coinvolgenti, un grande lavoro..
E l’idea diventa parola, diventa immagine; e l’idea diventa emozione, azione, movimento di mani, di corpi di occhi…e diventa colore, non solo il colore degli abiti, della scenografia, ma il colore che dipinge l’ascolto dello spettatore, che dipinge la sua anima; e se poi lo spettacolo parla di profumi, quelle parole e quei spruzzi che legiadri escono dai cristalli in cui riposano, avvolgono i sensi, il cuore, stordiscono i tuoi pensieri per farsi spazio e in te restare come lettere marchiate a fuoco.
Chi muove le mani? Chi recita parole di sogno, parole che inducono il pensiero a muoversi? Chi trasmette l’emozione dell’attimo? In questo caso i meravigliosi attori della Compagnia del Cavaliere e la debbuttante Compagnia delle Sibille, persone meravigliose, persone comuni che hanno il generoso coraggio di portare se stessi e la loro recitazione davanti al pubblico, che, credetemi, silenzioso e rapito li segue in ogni loro minimo essere. A queste persone va il mio grazie per le tante belle emozioni che mi hanno regalato, per la loro accoglienza e “fratellanza”.
E se poi ci mettete un intelligente sacerdote, che della cultura ne fa un grande mezzo di comunicazione e arricchimento, il gioco è fatto…nasce la magia del Teatro, anche tra le mura di una chiesa, sotto un tetto di vetri che riflettono le terrene menti.

Alcuni brani dello spettacolo :

“Ma quando niente sussiste d’un passato antico, dopo la morte degli esseri, dopo la distruzione delle cose, più tenui, più vividi, più immateriali, più persistenti, più fedeli, l’odore e il sapore lungo tempo perdurano, come anime, a ricordare, ad attendere, a sperare, sopra la rovina di tutto il resto, portando sulla loro stilla, quasi impalpabile, senza vacillare, l’immenso edificio del ricordo.
“Oggi ti dono il profumo dell’anima,
conservalo non lo svelare,
fa che sia ostello d’amore,
solida roccia al dolore ,
voce al sussurro,
gioia al rimpianto,
mare al deserto,
maestrale alla vela,
sia principio e fine di noi,
quando svanirà la sua essenza,
noi stessi saremo profumo.”
“Bisogna esprimere il profumo racchiuso nelle nostre anime,
bisogna essere tutti canto, luce, bontà, bisogna aprirsi interamente di fronte alla notte nera, per riempici di rugiada immortale”.

Chiudo con i versi di Cesare Pavese che Barbara ha recitato in una sua rielaborazione, inserendo magistralmente parole tratte da un’altra poesia:

“Sovente mi fermo davanti alle vetrine
dei profumieri. E tutti quei colori
disposti in nitide boccette
ornate di bei nastrini,
tra i piumini, le ciprie, gli specchi
e i piccoli strumenti fragili
lucidi lucidi
che passeranno per tenui mani feminee
e pare che nell’attesa ne abbian già assunto l’esilità e
la forma di sogno,
i deliziosi ovali delle saponette,
gli spruzzetti, le reticelle,
ma soprattutto i profumi, i bei profumi gettati
in un ordine strano
sulle scansie di cristallo
dove fondono diafani i colori più belli,
soprattutto i profumi mi prendono l’anima
e costringono gli occhi,
i miei occhi incapaci d’estraneo rozzo,
a fissarsi sospesi
sul prodigio fatto di mille minuscole meraviglie
ed allora un pensiero mi riempie la mente:
pensiero che nessuna fiorita terrestre, vivente nel sole,
palpitante, o agitata dal vento
o umida sotto il cielo;
odorante un suo odore sano e selvaggio;
e non le più belle mescolanze di fiori
accordate da mani leggere,
da cui pure s’esalano stordimenti dall’uomo alla terra,
nulla nulla che abbia nome natura,
stagioni, doni strappati dall’uomo alla terra,
nulla mi può valere il giardino agghiacciato
nitido, immobile sotto i cristalli,
dove le offerte più meravigliose delle stagioni,
i colori e i profumi,
sono raccolte divinamente in piccoli vetri
e han forma del sogno femineo:

Profumo…
quello del mare
quando l’onda batte radiosa sullo scoglio,
e la sua spuma,
aroma salmastro,
profumo misterioso,
profumo di mia madre,
profumo d’amore
che avvolge il cuore
che inebria i sensi
profumo di vita che il cristallo non contiene,
profumo di pianto,
il primo
profumo di tutti i sorrisi,
profumo di donna….

E d’accanto mi passano donne
dall’abito breve sul corpo
talune consunte
altre tutta freschezza,
e tutte , infinite non mai conosciute,
creano un altro meraviglioso giardino
vasto quanto la terra,
e con le stelle in cielo,
l’altissimo giardino intessuto di ombre e di luce,
tanto semplice che fa battere le mani ai bambini,
tanto tremendo che fa rabbrividire i santi,
essi formano il mio grande giardino della vita,
dove soffro e gioisco ininterrottamente
e, dolorando per dare qualche canto ai miei fiori,
attendo la morte, l’ultimo canto, il più bello.

Ed è per questo che avviene che mi fermo
davanti alle fantastiche vetrine dei profumieri.”

Un grazie personale a te cara Barbara, per il tuo lavoro e per quello che ci unisce; ora lo posso dire: mi sono commossa, travolta dall’emozione che tutti i testi mi hanno regalto e per l’ultimo….Mai avrei immaginato.

Copia di 20150315_185227

Annunci

22 responses to “Il profumo delle cose sfuggenti

  1. semprecarla ha detto:

    Ho amato questo post, riga dopo riga …. Grazie, un grazie carico di emozione. ☺️

  2. dimmibarbie ha detto:

    Grazie di cuore per questa recensione soave e poetica al mio spettacolo , grazie per la partecipazione emotiva e sincera , grazie per la tua gentilezza e per l’affetto che sempre dimostri a me e alla mia compagnia … Sei una di noi, non smetterò di dirtelo ❤, ti abbraccio e ancora grazie con tutto il cuore

  3. valexx89 ha detto:

    Semplicemente stupendo cio’ che hai scritto!:)buona serata Vale

  4. PaolaSibilla ha detto:

    Grazie! Che belle parole ci hai dedicato! E’ bello averti tra noi!
    Un bacio.

  5. 65luna ha detto:

    Coinvolgenti parole, grazie! 65Luna

  6. dimmibarbie ha detto:

    L’ha ribloggato su tuttoilmondoateatroe ha commentato:
    Riesco solo ora a fare il reblog di questa bellissima recensione scritta dalla mia amica fulvialuna1 sul mio spettacolo…
    Grazie di cuore amica cara , per aver partecipato e condiviso la mia grande emozione…
    Le tue parole sono carezze per me,
    sono felice di averti incontrata , e di averti nella mia vita…

  7. tachimio ha detto:

    Non solo critica cinematografica,anche teatrale cara Paola. Peccato che non riuscirò ad ”odorare” i profumi di questo spettacolo. Ora sta poco bene mio genero ( influenza) e mi tocca anche lunedì fare il turno da baby sitter. Sigh. Un abbraccio. Isabella

  8. tommasopapais ha detto:

    Farsi spazio e in te restare, come lettere marchiate a fuoco. Sembra di essere stato li. E ora di vedere persone per le strade, dai balconi, in riva al mare e tra la gente, ad assaporare odori. Chinati con il naso tra l’erba fresca di marzo a farsi fiori.

  9. ©Elisa ha detto:

    Emozione pura!
    Complimenti, hai veramente riuscito a trasmettere tanto amore e emozione.
    Elisa

    • fulvialuna1 ha detto:

      Grazie Elisa, per il passaggio e per le tue parole. Mi fa piacere se riesco a trasmettere le mie mozioni, i miei pensieri, stati d’animo. Trasmettere è far circolare il pensiero, a cui possiamo essere favorevoli o no, oggi sempre meno si parla, si comunica, ci si abbandomna alle emozioni.
      Grazie ancora e buona serata, spero ancora nelle tue gradite visite. verrò a curiosare nel tuo blog.

  10. Lia ha detto:

    Peccato non essere potuta venire … deve essere stata una vera magia! Un abbraccio

  11. Diemme ha detto:

    Emozionante ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: