TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Maschi/femmine

su aprile 20, 2015

68715

Anni fa i maschi giocavano con i giochi da “maschi”, le femmine con i giochi da “femmine”.
Oggi per fortuna le cose sono cambiate, e sinceramente mi ha scosso vedere un padre che brutalmente, in un negozio di giocattoli, toglieva dalle mani del figlio una Barbie, apostrofandolo come “…ma che sei na femminuccia, se ti rivedo con la bambola ti pisto…” Il bambino lo ha guardato senza parlare, è andato nello scaffale dei trenini e ne ha preso uno. Ho pensato: “Ancora con questa storia!!”, e non cito il resto del mio pensiero…
Se anni fa si fosse pensato ad abolire i simboli sterotipati chissà quanti bambini avrebbero sviluppato una maggiorte fantasia, non sarebbe stata uccisa la creatività e la spontaneità che contraddistinguono le età minori; infatti, se si osservano da vicino, si vede che, ad esempio, le bambine fino ai tre anni di solito fanno giochi “da maschio”, poi arriva la mamma e le veste da femminucce che inevitabilmente è un abbigliamento “scomodo” per potersi muovere in totale libertà e allora meglio spingere un passeggino, cucinare, stirare, giocare con la casetta di Barbie…e sinceramente non sono proprio giochi che stimolano la creatività. A Meli non sono stati regalati se non dopo specifica sua richiesta, avvenuta intorno ai 6 anni.

gabbie586gabbie588gabbie589 (Meli dall’età di un anno ai 7/8 ha frequentato ambienti molto maschili, nello specifico autodromi e autofficine, ha giocato di preferenza fino a 6 anni con macchinine e garage, ma non mi sembra abbia avuto scompensi ne problemi di identità, anzi… )
Mi viene in mente Pippi Calzelunghe che era femmina ma vestiva poco femminile, era femmina ma si comportava come un maschiaccio….ma sempre femmina è rimasta.
Da un’indagine Istat si evince che oggi i maschi fino a 5 anni giocano, per il 76%, con automobili e trenini, dai 6 ai 10 anni è dominante il gioco del pallone.
Visto che il bimbo di cui ho parlato sopra avrà avuto più o meno 5 anni, vorrei rassicurare il padre, non si deve preoccupare, il figlio avrà letto l’indagine Istat ed è andato a colpo sicuro sul trenino…

“Nella nostra infanzia c’è sempre un momento in cui una porta si apre e lascia entrare l’avvenire.”
Graham Greene

Annunci

17 responses to “Maschi/femmine

  1. Louis Salviati ha detto:

    Sapessi che discussioni ci ho fatto con i soliti retrogradi di mentalità chiusa… Porti un bell’esempio.
    Buona serata.

  2. angelo712 ha detto:

    Hai ragione, è così

  3. kalosf ha detto:

    Spesso le paure sono insita nel genitore che teme la proiezione della propria identità…

  4. Cix79 ha detto:

    Dura la vita dei genitori, come la fai la sbagli.
    Se guidi le scelte sei uno stronzo che tarpa le ali, se lasci libertà sei un menefreghista! Chissà dove si trova la verità!

  5. piperimenta ha detto:

    davvero difficile essere genitori al giorno d’oggi. si cerca di capire le loro preferenze,ma spesso si cade nella scelta di giochi piú propriamente femminili o maschili. devo dire che le mie bambine adorano creare e fantasticare con il Lego (anche se io creavo con semplici cubetti) ora per giro di voci tra di loro o attirate dalle pubblicitá si indirizzano le scelte sul Lego Friends. Ma puzzle,trenini,Matador sono come dire…per tutti i gusti!

    • fulvialuna1 ha detto:

      Anche la mia, ancora ooggi che ha quasi 16 anni, compra la Lego e la monta, tant’è vero che non sappiamo più dove metterle, la sua cabina armadio non è un guardaroba ma un’officina…E’ bello che i bambini scelagno i loro giochi, credo sia anche una questione di intuito.

  6. MamiNanerottola ha detto:

    Ho assistito ad una scena simile nei confronti di un bambino di poco più di un anno ed il suo entusiasmo nei confronti di un set da cucina (giocattolo) di Masha e Orso.
    Non sono affari miei, e tendo sempre a non mettermi in mezzo, ma ovviamente sono rimasta sorpresa dal notare la chiusura mentale di certe persone.
    Io, che ero una di quelle a cui la mamma faceva indossare calzini ricamati e vestitini da bambolina, non sono comunque cresciuta come una principessina, anzi… e mia figlia, che ama i “giochi scalmanati” (come li chiama lei) e fare la lotta, passa il tempo a fare corone di margherite.
    Dubito davvero che il gioco che scegli di fare da bambino determini chi sarai da grande.

  7. semprecarla ha detto:

    Lo continuo ad urlare : Sei una mamma mitica! 😍😍😍

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: