TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Le mie mani

su maggio 31, 2015

Le mie mani,
ricordando che tu le trovasti belle,1
io accorata le bacio,
mani, tu dicesti,
a scrivere condannate crudelmente,
mani fatte per più dolci opere,
per carezze lunghe,
dicesti, e fra le tue le tenevi
leggere tremanti,
ora ricordando te
lontano
che le mani soltanto mi baciasti,
io la mia bocca piano accarezzo.

Sibilla Aleramo, da Poesie
Una poesia struggente che evoca la nostalgia del passato, un rimpianto per ciò che è stato e per ciò che non si è potuto realizzare.
Oserei dire un’evocazione fisica dell’amore.


13 responses to “Le mie mani

  1. dimmibarbie ha detto:

    Lo sai che amo Sibilla Aleramo…
    Che potenza evocativa questa lirica…
    Chi meglio di lei ha conosciuto Amore nel suo travolgere, afferrare, addolorare e rendere unica la vita ?
    Hai ragione, un fisicità amorosa che rende palpitante ogni verso…
    Bellissimo post mia cara amica 🙂
    Un bacio
    Barbara

  2. kalosf ha detto:

    Sibilla aleramo è una delle più interessanti interpreti della poesia al femminile…

  3. Cix79 ha detto:

    Davvero splendida, toccante!

  4. enricogarrou ha detto:

    Bellisima, un abbraccio Fulvialuna.

  5. ombreflessuose ha detto:

    Evocativa e bella
    Grazie mille
    Baci da Mistral

  6. Tanveer Rauf ha detto:

    beauty at at its best

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: