TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Quando…

su luglio 5, 2015

…mi finisce l’animo pacifista e inizia quello da torturatrice..

Questa mattina prestissimo io e mio marito siamo usciti per una lunga passeggiata all’interno del paese: viale, centro storico, cattedrale, chiacchierata con tre anziani che escono a fare due passi invogliati dalle ancora basse temperature….; certo lo spirito non era da turisti, anche se la città meriterebbe, eccetto alcune particolarità che posterò dopo, ma per far camminare Semir. Semir ha solo 9 mesi, pesa già 38 chili ed ha una forza e possenza muscolare notevole, malgrado abbia molto spazio per correre e camminare in giardino una bella passeggiata non la disdegna mai, è forte e non si stanca mai, le temperature alte però ci hanno costretto ad una levataccia, per altro gradita, proprio per non farlo “soffrire”. Lo guardo e mi sento serena per ciò che ci dona, il suo inconmmensurabile amore e rispetto, e per ciò che noi facciamo per lui, protezione, amore e rispetto assoluto.

IMG_0070IMG_0072IMG_0079IMG-20150705-WA0004

Anche se piccolo abbiamo capito che ormai  è diventato lui il “protettore” della casa e degli altri suoi compagni: una che sta invecchiando Copia di IMG-20150526-WA0000 30 5 2015 l’altro che la seraficità e la tranquillità fatta persona. E fino a qui so pacifista…

Poi arriva la notizia del ritrovamento di un cane morto con svariate cicatrici sul corpo e ferite aperte, allora pensi ai combattimenti e lo stomaco mi si gira: razze ritenute “forti” obbligate a combattere, pacifici animali (vedi S. Bernardo) trasformati in aggressivi per mezzo di maltrattamenti, gabbie strettissime per far si che quando liberi sprigionino tutta la loro potenza, piccoli pezzi di carne da dividere con quelli più deboli per aumentarne l’aggressivita nei forti e uccidere per quel pò di carne,  passare sotto le zampe la carta vetrata perchè il dolore sia tale da tenerli sempre in movimento…e non aggiungo il resto…Qui mi scatta l’anima malvagia, da aguzzina: vorrei io abradere le piante dei piedi di questi, che non oso chiamare umani (ma neanche bestie, mai potrei paragonarli), mledetti e farli camminare su ciotoli appuntiti,  o li lascerei senza acqua e pane per un pò e poi gliene darei un pezzetto da dividere con altri, io sarei capace di chiuderli in mini stanze per fargli capire cosa vuol dire costrizione….loro anime inpure contro anime pure. In Italia sono decine di migliaia gli animali costretti ai combattimenti, strangolati e annegati se non titenuti idonei. La cinomachia è ritenuta un crimine, ma atutt’oggi ancora devo vedere una condanna esemplare da parte dello Stato.

Annunci

6 responses to “Quando…

  1. kalosf ha detto:

    Concordo in tutto

  2. cristiana2022 ha detto:

    Credo che io e te saremmo delle ottime giustiziere.
    Mi meraviglio di me stessa a volte, ma quando leggo di questi fetenti, vorrei prendere un kalaschnikov e…..
    Adoro i cani, soprattutto.
    Cristiana

  3. tachimio ha detto:

    Hai proprio ragione .Buona giornata Paola. Isabella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: