TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Magnifica presenza

su ottobre 13, 2015

magnifica presenza di Ferzan Özpetek.

Pietro lascia Catania e si trasferisce a Roma.
Pietro per mantenersi fa il pasticcere di notte ma vuole diventare attore.
Trova casa nel quartiere di Monteverde, una antica bellissima dimora degli anni ’30 dove scoprirà di non essere solo ma di avere come coinquilini dei fantasmi, attori della “compagnia Apollonio”, attori morti in modo tragico nel periodo della Seconda Guerra Mondiale.
Dopo l’iniziale paura Pietro riuscirà ad instaurare con loro un’amicizia forte e deciderà di aiuterli a scoprire chi li avesse traditi, visto che la compagnia aiutava segretamente la Resistenza.
Capito ormai cìò che era accaduto la sera che non poterono recitare la loro commedia al Teatro, proprio a causa del tradimento, Pietro, che è l’unico che può vederli, li accompagnerà al Teatro Valle per recitare proprio quella  commedia.

magnifica_presenza_3

Film del 2012 che ha ottenuto diverse candidature e premi, dove Özpetek ci porta a vivere una storia di oggi, i sogni di un giovane ragazzo gay, le sue delusioni, le sue paure…affiancandola ad una storia di un passato non troppo lontano da noi.
Realtà e ombre, realtà e fantasia, la realtà di oggi e quella di un tempo.
Pietro è la magnifica presenza per le gentili figure dei fantasmi, colui che darà spessore alle loro svanite vite e che riuscirà a trovare se stesso.
Malgrado le tante nomination e premi ricevuti, trovo che questo sia un bel film ma non lo reputo un capolavoro.
Sicuramente c’è grande emotività, anche simpatiche situazioni, ma la grande emozione non l’ho avuta, la trama  mi  prometteva forse questo, ma io non l’ho ricevuta, non l’ho trovata. Forse perchè qualcosa già visto nei film del regista, forse trama che richiama altre trame cinematografiche, forse un cast a metà, o forse semplicemnte io non ho saputo coglierne la bellezza.
Bravissimo Elio Germano (Pietro), stupenda Anna Proclemer (l’unica della compagnia a non essere un fantasma) che in una apparizione limitata da chiaramente carattere al suo personaggio, troppo gelida Margherita Buy, quasi una cera Vittoria Puccini.
La storia poteva essere gestita con più corposità e il film, a mio modesto giudizio, sarebbe stato davvero un capovalavoro.
Comunque stupendo il trucco dei “fantasmi”, perfetto, sia per gli uomini che per le donne, belli gli abiti.
Forse in questo film il pregio grande è quello di farti venir voglia di essere una diva degli anni ’40 per indossare abiti meravigliosi ed esprimere con passione quella che era la recitazione dell’epoca.

Annunci

15 responses to “Magnifica presenza

  1. RosaVelata ha detto:

    Visto! (al cinema quand’è uscito…)
    Baci

  2. dimmibarbie ha detto:

    anche stavolta sono pienamente d’accordo,discreta riuscita, magnifica la Proclemer 🙂
    Un bacio
    Barbara

  3. kalosf ha detto:

    Film straordinario!!!! Anche se forse non tra i migliori del regista…

  4. colpoditacco ha detto:

    A me è piaciuto tantissimo!

  5. giomag59 ha detto:

    Non ho mai visto niente di Ozpetek, sono un pò prevenuto verso il cinema italiano…

  6. alicejaneraynor ha detto:

    film davvero molto interessante! Mai visto, sicuramente lo guarderò 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: