TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Che giornata!

su ottobre 17, 2015

Terrificante e gratificante allo stesso tempo.

Terrificante: devo partire da mercoledì scorso, antefatto: pioggia torrenziale, allagamenti, incidenti stradali paurosi, linee telefoniche saltate, questa la situazione da queste parti. Giovedì mattina chiamo la mia amica Roberta per sapere come sta, la linea è saltata, mando un messaggio sul cell e mi dice che tutto bene, altro messaggio, gli chiedo se venerdì è disponibile per un cappuccino non mi risponde, anzi salta anche il contatto wz. Pazienza. Venerdì, riprovo, silenzio. Questa mattina la chiamo e finalmente risponde:”Robertì ma che fine hai fatto?” “Tutto bene…” la voce è poco convincente, “Robè che succede?” “Puoi venire? Ora che sento la tua voce ho bisogno di te, ho perso tutto…”. Attacco e volo via, lascio tutto, telefono a mio marito e gli chiedo di andare a prendere lui Meli a scuola, lui mi dice: “Sto andando da Roberta, dalla strada si vede una frana scendere dalla casa” Un colpo al cuore. Quando arrivo non credo a quello che vedo: il muretto alto circa un metro, quello in cui ci sedevamo a chiacchierare, non esiste più, gli alberi da frutto, il ciliegio immenso, il fico…spariti, la terrazzata di terra dove c’erano i diversi orti (li ha divisi per coltivazione) non ci sono più, il pollaio, la conigliera, la vasca delle papere…più niente. Mi scendono le lacrime e abbraccio Roberta, tutto il suo mondo scomparso, tutto quello in cui crede scomparso…poi mi prende per mano e mi porta sul retro della casa e vedo tre galline, il grande coniglio grigio (il suo cucciolo come lo chiama lei) e altri coniglietti, e tutte le papere chiuse in una stanza dove tiene i teli da agricoltura. Danny è riuscito giovedì mattina a scendere e li ha trovati infangati ma vivi. Ci siamo abbracciate, rimboccate le maniche e abbiamo iniziato: lavato gli animali, rimesso la legna al coperto, tirato via i rami che ci passavano gli uomini, apparecchiato, mangiato, tirato fili di protezione….E ora sono piena di dolori…ma il dolore più grande sono le lacrime di Roberta e del marito, ora il danno è immenso e devono creare uno sbarramento di pietra per evitare che accada ancora. Tutto ciò che ama la mia amica per questo inverno sarà morto, non raccoglieremo niente, non ci diremo che belle zucche, che meravigliosi cavoli, che lattughina tenera, che patate saporite, che perse dolci…Il sostentamento della famiglia perso, tutto finito nel canalone.

Queste sono le fotografie e calcolate che molto è stato tolto già da ieri, il telo bianco in basso delimita la frana dal piazzale antistante la casa, cinque metri dopo termina il basamento del piazzale collegato ala casa…spaventoso, ecco perchè devono creare non solo uno sbarramento ma un muro di massi che spinga la terra verso la casa :-(, per evitare che venga giù anche questa; una grande bianca casa che è lì da circa 30 anni.

Foto3853 Foto3851 Foto3854

Gratificante: perchè non mi ha chiamato prima? Perchè non mi ha risposto? Perchè sapeva che sarei corsa sfidando tutto e lei ha paura per me, per la mia salute; io mi ci arrabbio quando ragiona così, gli dico sempre che i miei limiti li conosco e non mi metterei mai in gioco, ma sono più tosta di quello che sembro. Alla mia voce ha ceduto perchèè  stata una carezza sulla sua guancia, i nostri abbracci sono la forza, le lacrime la comprensione, le fatiche condivise una gioia, la voglia di fare la costruzione. Questa è l’amicizia. Ora ci vuole una grande forza e non mi tirerò indietro, qualsiasi cosa io possa fare lo farò.

L’amicizia è un balsamo per l’anima.

David P. Hettinger - Tutt'Art@ - (25)

E ora vado ad infilarmi al letto con un buon libro per rilassarmi anche se so che dormirò poco, e domani si riparte.

Annunci

33 responses to “Che giornata!

  1. semprecarla ha detto:

    Leggo dopo il tag il tuo racconto… Ho il cuore sbriciolato … Non riesco a scrivere altro …

  2. kalosf ha detto:

    È sempre così quando l’amicizia ha un senso: solleva muretti di pace che resistono alle ondate del dolore e dello scoramento. Un abbraccio Fulvia!

  3. alessialia ha detto:

    e questa vostra amicizia grande non ci sarà nessuna frana che potrà sbriciolarla…!

  4. Viaggiando con Bea ha detto:

    Sai che mi hai proprio commosso? Mi ha commosso il tuo affetto sincero verso Roberta, mi ha commosso il fatto che sei corsa da Lei ed hai pianto con Lei, questa è vera amicizia. Ma, secondo te, l’aver trovato galline e coniglietti vivi non è una speranza per riprendersi? La vita continua, la tua amica si rimboccherà le maniche e sono sicura che si risolleverà. Un bacio a Lei e a te. E’ veramente fortunata ad averti come amica. Ciao Bea

    • fulvialuna1 ha detto:

      Grazie bea per queste belle parole.
      La mia amica Roberta è una donna forte, donna abituata alla fatica, sicuramente si riprenderà ma credimi il lavoro da fare è pesante ed economicamente molto gravoso.
      Fino ad oggi abbiamo fatto qualcosa, da oggi in poi solo le grandi ditte possono lavorare. Più di quello che abbiamo fatto non possiamo se non sostenerci.
      Anche io sono fortunata ad averla come amica, mi ha insegnato tanto.
      Un bacio Bea e grazie ancora.

  5. ombreflessuose ha detto:

    Non trovo parole, anzi ,non ci sono.
    Vi offro un grande abbraccio e la mio sostegno, purtroppo virtuale
    Commossa e triste
    Mistral

  6. alicejaneraynor ha detto:

    Davvero tristissimo!
    Sono davvero dispiaciuta per la tua amica… hai colto perfettamente l’essenza dell’amicizia e il tuo aiuto è sicuramente bellissimo 🙂
    A presto

  7. dimmibarbie ha detto:

    ti sono vicina col cuore …
    un abbraccio fortissimo,
    Barbara

  8. lilasmile ha detto:

    L’Amicizia è un valore fondamentale. Senza il tuo esserci sarebbe stato tutto più difficile per la tua amica. E’ in momenti come questi che è importante far vedere chi siamo e chi è importante per noi. Un sorriso per te cara. Lila

  9. Uomo ha detto:

    Mi succede sempre così, in questo casi di rabbia e dolore e …ammirazione, mancano le parole giuste, quelle sufficienti. Perché tutte quelle che mi vengono in mente sembrano inadeguate.
    Totale solidarietà!

    Ottima serata rinfrancante!

    Uomo

  10. Andrea ha detto:

    Brava Paola, questo si che significa essere amici! Roberta, nonostante la disgrazia che le è capitata, ha avuto la fortuna di poter contare su dei veri amici!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: