TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Peonia

su dicembre 1, 2015

La peonia ha fiori di bellezza meravigliosa, sontuosa, ha colori sublimi: rosa pastello, giallo intenso, rosso fuoco.

peonie-rosa-su-fondo-pastello-32569072 gialla rossa
latona Secondo un mito greco, Latona nel dare alla luce i gemelli Apollo e Artemide sarebbe potuta morire, allora Peone (medico degli dei) gli fece bere il succo di un fiore senza nome che rese il parto facile; il fiore fu chiamato così peonia e Peone fu tramutato in fiore.
diana Un mito invece racconta che Apollo non gradì che sua sorella Diana, dea della luna e abile cacciatrice con l’arco, si fosse innamorata di Orione, figlio di Nettuno, dio del mare. Un giorno, Apollo sfidò Diana a cercare di colpire un bersaglio mobile che all’orizzonte camminava sulle acque profonde, la dea accettò e scoccò una sola freccia che colpì in pieno il bersaglio. Quando il corpo arrivò a riva, Diana capì di avere ucciso l’amato con un solo tiro e dove caddero le sue lacrime di dolore nacquero delle belle peonie; Diana pianse disperatamente mentre Sirio, il cane fedele, ululava; Giove ebbe pietà di quel dolore e accolse Orione e Sirio in cielo tra le splendenti costellazioni.
ade Un’altro mito raccomnta che Ade (dio degli inferi), ferito da Eracle, chiamò al suo capezzale Peone che lo curò egregiamente, Asclepio, dio della medicina, so ingelosì e ne fu invidioso tanto da diventare furioso, Ade per proteggere Peone lo tramutò in un fiore: la peonia.
La peonia divenne l’unico fiore a essere coltivato nell’Olimpo.
Se ci spostiamo nel Catai troviamo un’altra leggenda: l’imperatrice Wu-Tu-Tian, dotata di poteri magici, ordinò ai fiori dei giardini imperiali di sbocciare tutti insieme, ma la peonia si rifiutò allora l’imperatrice, che non poteva tollerare questa disubbidienza, la confinò sui monti in mezzo alla neve. Il fiore sbocciò ugualmente e meraviglioso. L’imperatrice allora ridiede alla peonia il ruola di regina dei fiori.
In Oriente, da dove proviene, la peonia è associata all’immortalità, alla nobiltà, alla raffinatezza, alla luce, alla gloria, all’amore, al matrimonio felice, alla buona fortuna, alla ricchezza, alla giovinezza e alla felicità. Le peonie bianche sono il simbolo tradizionale delle giovani ragazze che si sono distinte per bellezza, ma soprattutto per arguzia; quelle rosse sono il simbolo erotico dei genitali femminili, per cui quando scende la rugiada, che rappresenta lo sperma, il fiore si apre.
Molti secoli prima di Cristo, nella Cina Imperiale, la peonia era amata maniacalmente dall’imperatore, che la faceva raffigurare sulle preziose porcellane dell’epoca e pagava una fortuna a chiunque presentasse una nuova varietà.
wuzetian2 Si dice che l’imperatrice Wu Zetian (624-705 d.C.), chiese ai giardinieri di palazzo di poter ammirare le peonie nei giardini coperti di neve e fu così forte la sua rabbia quando si rese conto che il desiderio non poteva essere esaurito, che ordinò che venissero bruciate, ma le radici resistettero a quello scempio, da allora la peonia viene chiamata anche il “fiore eterno”.
In Cina a questa pianta venne attribuita un’origine soprannaturale, nella Riserva naturale della “Montagna dei Diecimilafiori” (regione cinese dello Shaanxi) si trovano padiglioni raffiguranti la sua nascita: la leggenda narra che la peonia è il frutto dell’unione tra un vigoroso contadino e una dea che gliene ne donò una in ricordo prima di essere richiamata nella volta celeste.
wbbzno1436786669177 Ancora oggi in Cina la peonia è considerata “regina dei fiori”, portatrice di buona fortuna tanto che i dipinti che la rappresentano sono spesso appesi in casa come portafortuna e in ufficio per concludere buoni affari. Secondo il significato della complementarietà degli opposti, la peonia è di influenza positiva sulla donna e sull’uomo per quanto riguarda il loro vivere insieme in armonia. Per creare una buona energia Feng Shui, quando si è alla ricerca di una compagna fedele e amorevole, un dipinto raffigurante le peonie cinesi o un vaso di questi fiori dovrebbe essere collocato all’interno del ‘settore matrimonio’, nell’angolo a sud-ovest della propria camera da letto, per attirarvi la partner ideale o per migliorare la situazione sentimentale e condurre o mantenere un matrimonio felice; una coppia di peonie rosa invece vale da catalizzare energetico soprattutto per migliorare l’amore e per il romanticismo. mat Alcuni maestri di Feng Shui sconsigliano alle coppie di anziani di tenere in camera da letto l’immagine di una peonia in fioritura per evitare relazioni con donne più giovani.
Nella città di Luoyang, che fu a lungo capitale della Cina, la peonia è al centro di un festival che richiama ogni anno decine di migliala di visitatori.

Peonia,
petalo a petalo
palpiti,
ti apri,
ti ricomponi
(Ogiwara Seisensui)

p

In Occidente le peonie erano conosciute fin dall’antichità per le loro virtù medicinali, Teofrasto le apprezzava come eccellente rimedio contro l’epilessia.
La prime piante erbacee di peonia furono introdotte dalle legioni romane nel 1200 in Inghilterra, quelle arbustive arrivarono per la prima volta nella seconda metà del ‘700, dirette ai giardini reali londinesi Kew Gardens, infatti l’Inghilterra fu la prima nazione a coltivarle per la loro bellezza, poi seguirono la Francia, e gli Stati Uniti dove arrivò grazie ai coloni inglesi.
Bouquet-peonie-e-rannuccoli In Occidente è simbolo delle romantiche storie d’amore, è usata nei matrimoni, celebra il 12° anniversario di matrimonio.
Secondo la medicina popolare, la peonia officinalis aveva molti benefici: i semi appesi al collo del neonato lo preservavano dai dolori della dentizione; radici e petali avevano effetti sull’epilessia e la malari; oggi la sua radice viene ancora usata come antispasmodico, sedativo calmante nelle forme di ansia, insonnia e come anti-dolorifico.
Nell’antichità, secondo i riti magici cacciava gli spiriti maligni, proteggeva dagli incubi notturni, veniva utilizzata dai marinai come amuleto portafortuna per proteggersi dalle tempeste, proteggeva dai furti se se ne utilizzavano i fiori secchi collocati dove si riponevano le chiavi di casa.

pp

 

Fiori che amo

Peonie, rose esagerate, rose
dionisiache, rose in guardinfanti,
rose superbe simili ad infanti
che si specchiano in differenti pose.

Odalische che ignude e voluttuose
prendono il bagno, tra gli specchi astanti
uguali a grandi eunuchi non curanti,
nei vasi di maioliche preziose.

Rose incinte di rosso (oh ombelicato
ventre d’estasi). Il loro lieve odore
dà come il sentimento di frescure
d’un languido crepuscolo rosato
dopo la pioggia, quando canta un gallo,

o d’un placido specchio di cristalli
(Corrado Govoni)

Peonie_a_fiore_rosa_panorama

Annunci

7 responses to “Peonia

  1. dimmibarbie ha detto:

    è uno dei miei fiori preferiti 🙂
    Bellissimo post,
    profumatissimo !
    Un bacio,
    Barbara

  2. kalosf ha detto:

    Vicino Viterbo c’è un vivaio favoloso di peonie. Sono stato l’anno scorso mentre erano in piena fioritura. Uno spettacolo fuori di testa….

  3. Post colorato e profumato! Davvero un fiore stupendo ☺ Buongiorno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: