TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Notizie…

su dicembre 4, 2015

Dopo una mattinata stancante ma abbastanza positiva,  queste notizie hanno avuto un peso differente nella mia anima e nel mio cuore. Quanto è altalena la vita! Quanto in battito d’ali cambia il vento.

Trovo una lettera di Jak e questo inizialmente mi impensierisce, troppo vicina all’altra, ma aprendola scopro solo che aveva voglia di scrivermi.
“Amica mia dolcissima, mi manchi. Vorrei condividere con te alcune delle belle espierenze che sto vivendo…ti sto preparando un album fotografico che ti toglierà il fiato…
In questa terra particolare ho conosciuto persone stupende, ottime persone che si sono dimostrate veramente amiche e so che questo ti farà stare tranquilla…Non credevo che questo sarebbe stato possibile, una vera sorpresa per me trovare tanta “fratellanza”, più che in Italia. Sono arrivato con un cuore nero (ma sarà perchè lo sono anche di pelle?) – e mi mette una risata – che si è schiarito piano piano (ma la pelle no!) – mi disegna lui che ride e bianco -. Con i miei vicini e altre famiglie dei dintorni, non solo islandesi, passo bei momenti, ad esempio siamo andati sulla costa occidentale per osservare le pulcinelle di mare. Sono piccoli sai, con un becco pu particolare e colorato, credimi sembravo un bambino….Le trovo adorabili.
Essere partito mi ha fatto capire quale è la vita che voglio veramente vivere….ancora qualche tassello e forse mi riterrò soddisfatto….
Ti lascio, ma solo con le parole, il pensiero è sempre in viaggio…”
Quando sento questa sua positività mi rassereno, gli voglio bene, siamo legati da una grande vera amicizia.
Poi arriva la “batosta”. Mi chiama la mia amica Catia e mi aggiorna su M. e  Francesco.
fr Lui sta bene cresce, lei oggi ha subito una nuova trasfusione (siamo ad una media di una ogni due giorni 😦 ), perchè ha avuto una emorragia e le sue piastrine, emoglobina e quant’altro è crollato tutto….non ce la faceva a stare in piedi e aveva la vista annebiata. Si sono spaventate tantissimo. Dopo la trasfusione le sue condizioni sono un po migliorare e sorreggendosi al suo compagno non ha voluto mancare alla prima visita che il piccolo ha fatto con quello che sarà il suo pediatra fisso. Ci domandiamo perchè ancora i medici tentennano a somministrargli la cura che hanno preonta per questo caso, sono fiduciosi che il midollo riparta da solo, ma a noi sembra ormai passato tanto tempo da quello che avevano detto doveva essere il periodo di prova…O forse siamo solo mamme che hanno l’angoscia nel cuore che per un po mi è diventato  piccolo piccolo, ma poi è tornato a credere e tanto. E’ tornato a sperare, non posso mollare, non posso abbandonare l’idea che lei ne esca fuori al più presto.

 


19 responses to “Notizie…

  1. dimmibarbie ha detto:

    mai abbandonare la speranza amica mia …
    ti sono vicina ,
    Barbara

  2. La vita è così alti e bassi…una bella notizia…e poi eccone una meno buona…..che domani sia migliore…buonanotte Fulvia

  3. ehipenny ha detto:

    La speranza non deve cedere… ce la farà, perchè ha qualcosa per cui lottare… un abbraccio forte

  4. enricogarrou ha detto:

    Sei una donna che sa combattere e credere nella gioia della vita. Non abbandonare mai questo credo. Speriamo che il domani sia migliore. Un abbraccio

  5. tachimio ha detto:

    Cara Paola bisogna credere che tutto cambi in meglio, assolutamente. Altrimenti la negatività, lo sconforto viene percepito e non deve succedere. Ti abbraccio forte. Isabella

  6. kalosf ha detto:

    Un abbraccio forte

  7. alessialia ha detto:

    mi piace tanto leggere di quando ti arrivano quieste lettere….
    speriamo che questa ragazza sia forte…

    • alessialia ha detto:

      partito il commento.
      speriamo che sappia reagire perchè ho seguito la sua storia da quando hai iniziato a raccontarla e non vedo l’ora di sentire che pian piano si risolve

      • fulvialuna1 ha detto:

        Speriamo che la sua anima travagliata arrivi ad un punto di quiete. E’ un uomo realizzato nel lavoro, ma non nella vita sentimentale ne privata, l’infanzia a volte è un difficile fardello da portare.
        Grazie per il tuo interesse.

      • alessialia ha detto:

        oh si…. speriamo davvero che trovi il suo equilibrio.
        e un pensiero alla famiglia e al piccolotto di quella ragazza…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: