TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Da un’immagine

su aprile 13, 2016

baker789

 

1934, quanto era audace questa foto? Tanto da non essere pubblicata.
bacc Josephine Baker nasce nel Missouri nel 1906 in una famiglia poverissima, dopo la primavera del 1917 che vede massacri a sfondo razziale si trasferisce a New York.  Baker_Banana Il successo come artista arriva però a Parigi dove il delirio per la sua bellezza afroamericana e la bravura come ballerina fa registrare il tutto esaurito in qualsiasi teatro si esibisce; a Parigi presenta per la prima volta il charleston, vestita solo di un gonnellino di sedici banane, scatenatenando il visibilio dei presenti. Impegnata nel civile, aiuterà la Resistenza durante la Seconda guerra mondiale; nel 1947 sposa il direttore d’orchestra Jo Bouillon, insieme acquistarono il castello di Milandes in Dordogna, dove accolsero e adottarono 12 bambini provenienti da diversi paesi del mondo, per mantenere il castello spese  tutta la sua fortuna costringendola ad aumentare i concerti  per aumentare le entrate e proseguire la sua opera. Sosterrà il movimento di Martin Luther King partecipando anche alla marcia da Selma a Montgomery del 1963.
Quando Joséphine fu definitivamente rovinata dalle sue difficoltà finanziarie, la principessa Grace di Monaco le offrì un aiuto in denaro e successivamente la possibilità di esibirsi per la Croce Rossa nel Principato di Monaco: questo le permise di uscire dalla bancarotta e di acquistare un alloggio per passare il resto della vita in Costa Azzurra.
Dopo uno spettacolo a Parigi fu trovata esanime e morì poche ore dopo per un’emorragia cerebrale. Era il 12 aprile 1975. E’ seppellita nel cimitero del Principato di Monaco dopo un funerale con gli onori militari, a Parigi, a cui assistette una folla immensa.

bac

Annunci

8 responses to “Da un’immagine

  1. mariluf ha detto:

    Grazie per questo ricordo…

  2. kalosf ha detto:

    Che figura paradossale di donna…

  3. Non la conoscevo! Grazie per averne parlato!

  4. Diemme ha detto:

    Se non erro era chiamata “la Venere nera”. Bellissima, e dal gran cuore. Magari un po’ le mancava l’oculatezza finanziaria, ma non si può essere tutto nella vita 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: