TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

The Dressmaker – Il diavolo è tornato

su maggio 20, 2016

ocandina- di Jocelyn Moorhouse

 

the-dressmaker-03

 

Dungatar, paese arido e quasi disabitato dell’Australia, siamo nel 1951.
Tilly, affascinate stilista, torna a Dungatar dalla madre, dopo essere stata cacciata dal paese quando era bambina perchè accusata di essere la causa di un incidente che provocò la morte di un suo compagno.
The-Dressmaker_Sarah-Snook_Gertrude-Trudy-Pratt_1-2 Tilly inizia a cucire abiti su misura e personalizzati per le donne del luogo. Tilly scoprirà le manie nascoste di alcuni abitanti del paese, la loro falsità, il loro nascondere manie, ma riuscirà a scoprire se fu veramente lei a provocare l’incidente? E se così non fosse otterrà “vendetta”?

 

Dressmaker-1-1024x527 sarah-snook-gertrude thedressmaker_costume_12

 
Il film è tratto dal romanzo omonimo di Rosaline Ham. Io l’ho trovato stupendo, da vedere assolutamente per diversi motivi: la storia che è dramma, commedia e thriller allo stesso tempo; la messa in evidenza dell’ottusità mantale che secondo me ancora viaggia in diverse parti del nostro pianeta (Italia compresa); i desertici paesaggi australiani messi in evidenza dall’ottima fotografia; i meravigliosi costumi (avrei indossato tutti gli abiti);  i grotteschi e impropabili personaggi che accompagnano nel film la bravissima e talentuosa Kate Winslet che interpreta alla grande Tilly; la superba Judy Davis che intrepreta la strampalata madre Molly 824506-383486f4-5cf2-11e5-a52c-ee09a7006380  aggiungerei la figura di Hugo Weaving nella parte di un eccentrico, debole poliziotto…   C’è anche il bellone di turno Liam Hemsworth, nei panni di Teddy 3-TheDressmakerma in questo film sono le donne a fare da padrone.

 

 

TheDressmaker_copertina_680458273

 

(un tuffo nel mio passato, la vecchia Singer a pedali con la quale ho imparato a cucire nell’atelier di mia madre dove creava abiti e abiti da sposa da sogno, e dove mi avvolgevo in meravigliosi tessuti…)

The-Dressmaker-Gallery-07

Annunci

16 responses to “The Dressmaker – Il diavolo è tornato

  1. kalosf ha detto:

    Film semplicemente adorabile… Potente, importante, capace di suscitare emozioni, ma senza maki travalicare, assurdo nella misura in cui l’assurdità è un modo di sottolineare la normalità chiusa neio confronti di qualsiasi natura “diversa” e perciò creatrice. Grandissimo. Mi è piaciuto davvero molto (se non si fosse capito)

  2. giomag59 ha detto:

    Ah, la vecchia Singer! Anche mia madre ce l’ha ancora (era sarta anche lei, anche se non con atelier…) Lo vedrò questo film!

  3. colpoditacco ha detto:

    Voglio vedere anche ioooo

  4. La macchina da cucire come quella che ho io, ricordo della mia nonna 😉
    Un film da vedere senz’altro

  5. tararabundidee ha detto:

    Non conoscevo questo film, devo vederlo assolutamente!

  6. Ulisse03 ha detto:

    Mi hanno sempre affascinato i paesaggi australiani.

  7. Rory ha detto:

    Mi sa che stasera provo a vederlo 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: