TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Sagittaria sagittifolia

su settembre 19, 2016

saggittaria326   Per la caretteristica delle sue foglie (a freccia) la chiamano erba saetta, ma il suo nome è Sagittaria sagittifolia.
Conta circa venti specie acquatiche o palustri perenni.
Originaria dell’America del nord, si è diffusa anche nel nord e sud America, Hawaii, Caraibi.
Parliamo della Saggittaria europea, che come in Australia era anticamente considerata un’erba invasiva, è diffusa anche in Asia.
E’ coltivata soprattutto nelle zone umide e specchi d’acqua dove l’acqua non deve superare il metro; la pianta può raggiungere un’altezza di un metro e mezzo.
Le radici sono dei tuberi bianchi arrotondati commestibili di cui si cibano soprattutto le popolazioni del nord America e dell’Asia orientale, in Giappone è chiamato fungo buono, viene mangiato soprattutto nel periodo dei festeggiamenti del Capodanno cinese, ha un sapore simile alla patata; i fiori sono composto da tre petali bianchi e tre sepali di colore verde, si manifestano in primavera; questa pianta ha la caratteristica di presentare fiori maschi e femminili sullo stesso fusto, ma non è detto che si fecondino tra di loro. I frutti sono degli acheni di piccole dimensioni che durante la stagione estiva producono semi.
Preferisce una posizione soleggiata ma si adatta benissimo anche ad ambienti ombrosi e resiste bene anche a temperature molto fredde.


2 responses to “Sagittaria sagittifolia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: