TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Tag, Tag, Tag…

su novembre 10, 2016

1) Travel Tag Challenge

    …è successo davvero?

tag-turisti

 

per questo tag/gioco ringrazio M. & P. dell’interessantissimo blog A Tourist Abroad (https://atouristabroad.wordpress.com)

Regole del gioco:

Usa l’immagine del tag originale.
Nomina l’ideatore del tag, A Tourist Abroad, inserendo il link al blog.
Racconta le 3 cose più strane che ti sono successe in viaggio: 2 vere, 1 inventata.
Inserisci alla fine di ogni racconto la frase “…è successo davvero?“
Tagga almeno 5 blog!
Prima di giocare, cerca di indovinare quale delle 3 cose raccontate nel post di chi ti ha taggato è falsa!

Iniziamo…

1. Brancaleone, Calabria, un hotel stupendo, giardino meraviglioso, piscina, mare cristallino e…3 coppie sole in vacanza. Si fa amicizia (inevitabile), si pranza e cena a tavola con il maitre e la moglie, la cuoca, una stupenda signora calabrese che ci ha fatto assaggiare tutte le meraviglie calabresi. Sei giorni di risate, annedoti, nuotate, chiacchiere e silenzio…solo tre stanze occupate in un albergo che ne aveva circa 100…una spiaggia intera tutta per noi. E una vetrata crivellata di colpi da mitra.

Secondo voi… è successo davvero?

 

2.Val d’Aosta, Valsavarenche, ore nove del mattino, ci incamminiamo all’interno di un bosco, era il 10 settembre, il freddo già si faceva sentire, dopo un’ora di camminata si arriva ad uno slargo dove tre forzuti boscaioli facevano colazione: grappa di mirtillo, panini, vino…ci invitano a mangiare con loro, accettiamo, io bevo un pò di vino e dopo mi addormnto sul tavolo di legno….ho dormito per 30 minuti filati con grande disperazione di mio marito che voleva continuare la passeggiata. Però che bel ricordo ho dei boscaioli!

Secondo voi… è successo davvero?

 

3. Rotte Capozze Farm (Calabria)..Sembra un nome inventato, ma è un luogo vero ed è da sogno dove calette e rocce lo rendono magico (vi farei vedere le foto, prima o poi le posto); ci sono stata tantissimi anni fa, pochi all’epoca lo conoscevano, più che altro i residenti (molto scarsi su quel promontorio a picco sul mare). Io e mio marito scendiamo la scogliera per raggiungere la spiaggia bianca, fine, il mare è perfetto, passiamo lì quasi tutto il giorno passando da caletta a caletta (via mare), quando decidiamo di tornare indietro perchè notiamo il mare muoversi troppo, ci rendiamo conto di non poterlo fare, l’alta marea ci aveva sorpreso e il mare rumoreggiava con forti correnti. Dopo l’iniziale smarrimento decidiamo che più che restare lì non potevamo fare. Passiamo l’intera notte sulla spiaggia, battendo i denti, avvolti nei teli da mare, all’alba finalmente la bassa mara e torniamo indietro…in albergo avevano deciso di dare l’allarme se non saremmo rientrati entro l’ora do pranzo.
Secondo voi… è successo davvero?

 

Provate a indovinare.

 

2)Rapid Fire Book Tag

tag-shioren

 

Ancora un tag a cui partecipo volentieri, per questa nomina ringrazio Shio del fantasioso blog Il mondo di Shioren (https://ilmondodishioren.wordpress.com), gli appassionati di manga non possono non visitarlo..

 

Le regole:

-Rispondere alle domande del tag.
-Citare chi vi ha taggati…

 

Domade/risposte:
*Ebook o Cartaceo?*
Cartaceo, follemente cartaceo, l’odore della carta, il poterla toccare, non ha paragone.

*Shopping online o libreria?*
Libreria, devo gironzolare, guardare…appropriarmi della sua magia.

*Trilogie o serie?*
Nessuno delle due.

*Eroi o cattivi?*
Entrambi, mi deve affascinare il personaggio in tutte le sue caratteristiche.

*Un libro che vorresti leggessero tutti?*
Non so, i libri alla fine andrebbero letti tutti…

*L’ultimo libro letto?*
I baci di una notte (ahimè)

*L’ultimo libro acquistato?*
I segreti del Vaticano – Corrado Augias

*La cosa più strana usata come segnalibro?*
Uso solo segnalibri comprati nei luoghi più impensati o nei miei viaggi (quello che amo di più me lo hanno fatto i miei fratelli con carta forbici e ritagli di giornali quando erano piccoli) o cartoline, santini, fogli bianchi per appuntarmi impressioni, emozioni…

*Libri usati o no?*
Amo quelli nuovi, ci appunto le cose, devono essere mia esclusiva, ma non disdegno qualche vecchia edizione trovata ai mercatini.

*Il nome dei primi tre libri che ti vengono in mente:*
Le braci, la Bibbia, Il vagabondo delle stelle

*Un libro che ti ha fatto ridere e piangere allo stesso tempo?*
Nessuno.
*Un film o un telefilm che hai preferito al libro?*
Non saprei.
*Giudichi un libro dalla copertina?*
No, ma ne sono affascinata.

 

3)Tag : Guardaroba passpartout – i Capi essenziali da avere nell’armadio …

armadio

Ed eccomi all’ultimo blog ; per questo ringrazio la dolce Violeta, i suoi blog pieni dei suoi scatti sono fantastici (https://violetadyliopinionistapercaso2.wordpress.com – http://www.violetadyliphotographer.com – https://fotografasenzastampante.wordpress.com). Mi scuso per i scatti poco carini ma non sono brava a fotografare.

Le regole per poter partecipare sono semplici :

– 1 Citare il blog che ha creato il Tag che è : Messy Streets .

-2 Raccontare quali sono i nostri dieci capi che non devono mancare nel nostro armadio e se vogliamo possiamo illustrare tutto con delle foto fatte da noi oppure reperite in web .

3- Invitare a partecipare dieci bloggers

 

Iniziamo:

1-20161110_120019 Non manca mai una camicia nera, se portata con pantaloni stile uomo o jeans diventa sportiva, su una gonna plissttata lunga o a tubino, con accessori colorati uò essere elegante.

2-20161110_120103 Gonna nera, io la preferisco a tubino e con tessuto elasticizzato, risolve molte “situazioi” dell’ultimo minuto, basta giocare con gli accessori.

3-20161110_120756 E per terminare la serie del nero, il tubino, anche qui ci possiamo giocare alla grande!

4-20161110_120314 Ne inserisco uno dei tanti..amo in estate portare abiti colorati, lunghissimi, anche scollati…se potessi li indosserei scalza, ma visto che non si può! Scalza perchè trovo i piedi nudi estremamente sensuali se si intravedono sotto abiti di questo tipo. Questo che ho postato è il mio preferito.

5-20161110_120451 Camicia e gilè jeans…non potrei farne a meno, li uso con i pantaloni, leggings e gonne lunghe e particolari.

6-20161110_120819 Un capo che non mi faccio mancare mai è una camicia bianca, se stile uomo (come questa) ancora meglio, mi piace giocare con i capi maschili…

7-20161110_121037 nel mio armadio non mancano mai i cappelli, nè d’estate nè d’inverno…questa è una zarina sfiziosa che mi iverto ad indossare spesso…anche per ripararmi dal freddo.

8-20161110_121242 E foulard e sciarpe? Potrei aprire un negozio…

9-20161110_121314 Collane, bracciali, anelli…ne ho una quantità incredibile, mio marito mi coccola in questo senso…

10-20161110_12154720161110_121623 E sacrpe…si stivale, decoltè…ma quelle nere non possono mancare, come non possono mancare scarpe stile uomo, le adoro!

Ho lavorato anni nella moda come direttrice e curatrice di negozi, indossatrice e creatrice di capi, ma sinceramente potrei indossare lo steso pantalone per anni, lo stesso maglione, ma il mio vero debole è la biancheria intima e le camicie da notte…mi sfizio davvero!

 

Non nomino nessuno, c’è tag da scegliere fatevi sotto amici blogger!!!

 

 

 

Annunci

12 responses to “Tag, Tag, Tag…

  1. shio76 ha detto:

    Complimenti per la maratona tag, te li sei tolti tutti in una volta sola, grandissima xD
    E grazie per aver fatto anche quello in cui ti ho nominata 😉
    Secondo me, la storia falsa è quella della Val d’Aosta, non chiedermi il perché, ma boh…mi ispirava lei 😉
    Buonanotte 😘

    • fulvialuna1 ha detto:

      🙂 tutto in una folata!!!!
      Dovevo rispondere da un po’ e ieri sera ho deciso, purtroppo ci sono diversi errori, ma non li correggo, più che errori mancano le lettere…da oggi sarà inevitabile, finalmente tastiera nuova!!!
      Hai indovinato, in parte è vera, abbiamo incontrato dei boscaioli che facevano una “ricca colazione”, ci hanno invitati, ma abbiamo ringraziato e tirato dritti…non ce la faccio a mangiare spek, salumi, formaggi di prima mattina e neanche bere grappe e quant’altro! Penso che mi sarei addormentata davvero 😀

  2. mariluf ha detto:

    Bellissimi… poi ce lo dici, qual è la storia falsa?

  3. atouristabroad ha detto:

    Fantastica! 🙂 io avrei detto che era falsa quella della caletta in Calabria!

    • fulvialuna1 ha detto:

      E no! Quella è vera! Esperienza bellissima anche se all’inizio ho avuto un po’ di paura, ma con mio marito mi sento sempre rassicurata, è uno tosto…anche fisicamente 😀 😀 :-D.
      Se ritrovo le foto tra le migliaia che ho le posto.

  4. Mi ero persa questo post! Scusa il tag doppio!

  5. 76sanfermo ha detto:

    Ho visto le sciarpe che mi hai segnalato! Belle!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: