TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Sant’Apollonia

Carlo Dolci - 1670

Carlo Dolci – 1670

 

 

 

 

 

 

 

 

Santa Apollonia è una di quelle sante di cui non si parla spesso. Anzi, mi sono resa conto che moltissimi non la conoscono per niente.
E’ pur vero che oggi i santi passano inosservati…
Di Apollonia non si sa la data di nascita, si presume sia nata negli ultimi anni del II secolo o al principio del III secolo, ci arriva la conoscenza tramite Eusebio di Cesarea (265-340) grazie ad una testimonianza scritta dal vescovo Dionigi di Alessandria.
In Alessandria d’Egitto tra il 248 ed il 249 scoppia una sommossa popolare contro i cristiani; Apollonia, donna cristiana, non giovanissima, non sposata, vergine, e per questo raffigurata giovane secondo l’iconografia sacra, aiuta i cristiani e fa opera di apostolato.Viene catturata e rinchiusa in prigione per una notte; viene poi sottoposta a tortura, il boia gli strappa i denti con delle pinze, poi gli chiede di rinunciare alla sua religione per abbracciare l’idolatria, Apollonia pur di non accettare si lancia nel fuoco preparato per brucialla viva se non avesse accettato.

                      pp152_big             santapollonia
Il suo culto nasce nel primo Medioevo diffondendosi prima in Oriente e poi in Occidente, la devozione la vuole protettrice dei denti e nel dolore che procurano, delle relative malattie, che dal Medioevo in poi si moltiplicaroe.
E’ celebrata il 9 febbraio

Guido Reni

Guido Reni

7 commenti »