TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Non mi sento cadavere

su febbraio 15, 2017

Una mia amica ieri ha compiuto 50 anni, le invio un messaggio di auguri e mi rispone “..la vita si sta accorciando, che c’è da festeggiare? La vita s’accorcia e il corpo si disfa…”
Ho chiesto se aveva qualche problema, in effetti era da qualche giorno che non la vedevo. Mi risponde che non ci sono problemi, è l’età che non va bene, ultima parte del suo messaggio “…tu ne sai qualcosa!” Rispondo “…ok, allora io sono cadavere.” “Quasi”.
Ora, non ho risposto e non gli ho telefonato, ma sinceramente sono rimasta basita.
Ognuno pensa e vive come vuole, ma che cavolo! A 50 anni certe frasi le trovo assurde, e poi ancora di più rivolte a chi la vita se l’è vista per più di qualche volta sulla soglia della fine.
Un’altra amica mi dice che anche lei l’ha chiamata per gli auguri e neanche ha risposto, il marito dice che in questo momento ha deciso di tagliare con tutte noi e scegliere amiche più giovani. Vabbè sinceramente con cattiveria mi sono fatta una risata.

Allora, l’aspettativa di vita per le donne oggi è di circa 86 anni. A me non interessa sapere quanto potrei vivere (visto poi che la Nera Signora mi ha accarezzato più di qualche volta inaspettatamente), ma come meravigliosamente voglio vivere… Ovviamente spero di vivere a lungo, di potere godere delle tante opportunità che la vita mi mette o mi metterà a disposizione.
Perchè a questa età non dovrei sentirmi ancora curiosa, con la voglia di viaggiare, con la voglia di mettermi ancora in gioco in tante cose, di poter ancora gestire la mia famiglia come ho sempre fatto, di poter ridere delle mie inevitabili rughe che non offuscano per niente la consapevolezza e la fiducia in me stessa, di non aver paura del cambiamento fisico che è inevitabile, di non ascolatre con drammaticità i miei ormoni ormai oscillanti, anzi…
E allora mi faccio la mia giornaliera puntura di ottimismo.
Vivi Paola come vuoi, con passione, amore, felicità e che nessun ostacolo mi possa fermare, rallentare senz’altro, ma fermare fino all’ultimo non lo permetterò. Soprattutto dalla mentalità che ancor di più oggi detta legge sulla bellezza e l’età, una mostruosa bugia che crea il vuoto dentro invece che la consapevolezza che l’importante è essere e non apparire.

 

“Se sei bella a sedici anni, non è merito tuo.
Se sei bella a sessanta, è l’anima che si mostra”

Marie Stopes

1980413img-20161106-wa0007

Annunci

51 responses to “Non mi sento cadavere

  1. Emozioni ha detto:

    Che tristezza, non gioire del tempo che passa.
    Non aggiungo altro.
    Peccato che tante persone vorrebbero vivere più a lungo, ed invece….
    Un abbraccio forte!
    Notte❣

  2. shio76 ha detto:

    Purtroppo non tutti affrontano lo scorrere del tempo nello stesso modo, ma trovo che la tua amica abbia esagerato, cavolo! Anche pensarla in questo modo ti fa vivere male, dovrebbe godere di quello che ha e si essere arrivata Alla soglia dei 50 visto che il mondo è pieno di persone che non ce l’hanno fatta a causa di malattie, cataclismi, fidanzati o mariti gelosi e chi più ne ha più ne metta…
    Un abbraccio e buonanotte 😘

  3. Codice Mamma ha detto:

    Io la penso come te. Il tempo passa per tutti ma la vita va vissuta a 1000 perché è una sola!

  4. Diemme ha detto:

    Discorso complesso, mi riservo di tornare!

  5. lamelasbacata ha detto:

    Oltre che bella tu sei anche intelligente e ironica. La tua amica fa male a tagliare i ponti con te!

    • fulvialuna1 ha detto:

      Spero che ci ripensi, che sia solo un momento, anche se mi rendo conto che ormai è diventata una mentalità quella del trascorrere del tempo, della bellezza ad oltranza….non credo più al male dell’anima, o almeno è una minoranza. E le mentalità se si chiudono creano danni.

      • lamelasbacata ha detto:

        Il culto del corpo perfetto sta facendo molti danni, non si accetta più il fatto che anche i difetti possono rendere una persona bella e interessante, senza parlare della ricchezza interiore.

  6. gianni ha detto:

    Az … Certo a 50 anni non se ne hanno più venti, però la vita è così, procede a tappe e ad ognina va trovato il bello. Anzi spesso, sfortune in salute a parte, il bello ce lo costruiamo…

  7. Diemme ha detto:

    Spezzo una lancia a favore della tua amica: la vita è difficile, e non tutti la prendono nello stesso modo. Il male oscuro, la depressione, ti assale a volte indipendentemente da fatti oggettivi, cosicché può capitare che una persona che ne ha passate di tutti i colori abbia grandi capacità di resilienza e trovi in se stessa la capacità di amare la vita, apprezzarla e andare avanti, e c’è chi invece a un certo punto veda tutto nero e non trova altro modo di reagire che urlare “fermate il mondo, voglio scendere!”, che mi sembra quello che sta facendo la tua ormai ex amica.

    Quello che voglio dire è che non esiste in questo caso un avere torto o avere ragione, ma una capacità di reagire o non reagire ai rovesci della vita, oppure semplicemente al passare del tempo, che sembra assottigliare inesorabilmente le possibilità di un riscatto esistenziale.

    Accetta questo da una persona che, forse, è a metà percorso tra te e lei.

    • fulvialuna1 ha detto:

      Accetto tutto, rispetto sempre l’altro, ma la mia idea verte ormai sul fatto che il male esistenziale sta diventando una mentalità, oggi c’è informazione, libertà, aggregazione….stà diventando una mentalità, e le mentalità a volte generano danni gravi.
      per ogni nonnulla abbiamo la scusa della depressione, della nevrosi e quant’altro, ci sta, eccome se ci sta stò discorso, ma attenzione, mi sembra ormai una scusa.
      Ex amica? Spero di no, provo a riagganciarla, sono 7 anni che la conosco e mi dispiacerebbe perderla. tento, come sempre prima di arrendermi.

  8. Chef V. ha detto:

    un post un po’ triste… ma anche carico di resilienza e forza di vivere-vincere! Conclusione perfetta con … “l’importante è essere e non apparire” Sei grande 😉

  9. Diemme ha ragione ma io da praticamente cinquantenne sono del tutto d’accordo con te. Se si parla di depressione ovviamente non è una colpa né una scelta, ma a volte semplicemente le persone si lasciano andare. Io ho appena cambiato alcune cose nella mia vita e altre ne sto cambiando, felicissima di farlo e di tenermi stretta quelle che invece vanno bene come sono. Spero che la curiosità e la voglia di viaggiare, conoscere, scrivere, imparare, amare e desiderare continuino a sostenermi ancora a lungo. In ogni caso, sia che si tratti di un momento nero o di qualcosa di più grave, quella persona farebbe molto bene a fare qualcosa per migliorare la sua vita, purtroppo alcune volte davvero si “sceglie” di non fare nulla pensando che star male sia inevitabile o “più facile” che affrontare la situazione e cercare di risolverla. Un abbraccio a te, è comunque triste perdere un’amicizia.

    • fulvialuna1 ha detto:

      Ecco, il tuo commento è perfetto.
      Magari se ti va leggi i commenti che ho lasciato agli altri.
      Un abbraccio e mi sento di dirti, vai avanti così sei per me nel giusto. Non è superbia, ma consapevolezza 😉

  10. marcello ha detto:

    Che dire anche io compiero’ 50 anni ma io preferisco chiamarmi diversamente giovane. Parole giustissime le tue fulvia.
    Un bacio

  11. giovanna ha detto:

    Sono daccordo con te,certo no è bello invecchiare, però sarebbe sarebbe peggio non arrivarci.

  12. […] Non mi sento cadavere Feb […]

  13. dimmibarbie ha detto:

    io dico solo che sei bellissima nella seconda foto, l’intensità del tuo sguardo è luce di anima senziente e luminosa, e questo è dono del tempo che passa, dono prezioso…
    P.S. oltretutto so bene dove eri in quello scatto 😉

    Ti abbraccio fortissimo,
    Barbara

  14. Cix79 ha detto:

    a 50 si è ancora giovani e se si è in salute si può fare ancora qualsiasi cosa 🙂

  15. soscuoriinfranti ha detto:

    Che tristezza che sono le persone che non accettano il tempo che passa senza rendersi conto che la vita è il dono migliore che abbiamo, dovremmo ringraziare Dio ad ogni fine giornata e non chiuderci in noi stessi perché invecchiamo.. anche l’invecchiamento fa parte della vita .. e pensare che tanta gente pagherebbe oro per vivere di più!
    Buona serata !!

  16. mattinascente ha detto:

    Invecchiare è una parola che, a parer mio, denota negatività. La sostituirei con “crescere”. Il bambino, cresce, non invecchia!!! Finché c’è curiosità, gratitudine, apertura verso gli altri e una discreta dose di salute, si può tranquillamente affermare che il tempo è il nostro compagno di crescita. Buona serata.

    • fulvialuna1 ha detto:

      Vecchiaia è in effetti solo una parola, ma è una parola che delinea bene un percorso della vita che non deve spaventare. In età avanzata non si cresce più, a volte si retroecede, ma perchè pensare in negativo? Ci deve solo essere accettazione.

  17. Daniela ha detto:

    mi spiace per la tua amica,se fosse stata una semplice battuta ci poteva stare,ma l’essersi chiusa così a riccio dimostra di essere poco matura nonostante l’età anagrafica.A 50 anni c’è chi ha addirittura cambiato la propria vita…non dico altro.

  18. Arrivare a 50 anni e l’unico modo per sentirsi meglio è frequentare gente più giovane .. Be’🤔🤔 (depressione a parte,)sospetto 🤔che trattasi di scusa per troncare o allontanarsi da amicizie per tutta un’altra serie di motivi … Sarà ma, qualcosa non mi torna nel comportamento!
    A 70(figurarsi prima) si è stragiovani oramai. Con tutta una serie di problemi di salute, mia madre a quell’età, sembrava una gazzella e così fino ai 76 se nn fosse stato per patologie non curate …Anche oltre !! Perfavore…😏
    Un abbraccio

    • fulvialuna1 ha detto:

      Con un paio di amiche abbiamo anche considerata l’ipotesi da te espressa, ma non troviamo appiglio, ci è venuto un’altro dubbio che stiamo vagliando, se così fosse sarebbe ancora più grave l’idea di abbandonare le “vecchie” anicizie perchè denoterebbe una vera e propria immaturità…per non aggiungere altro.

  19. alicejaneraynor ha detto:

    Cavoli che storia! Condivido tutto quello che hai detto e soprattutto amo l’ultima frase che contiene davvero tanta verità…
    Certo che già pensarla in questo modo non ti permette più di vivere serenamente, non si vive…

  20. caterina rotondi ha detto:

    Evidentemente questa amica non a tanto rispetto di se stessa.
    Ogni età fa parte di noi e bisogna portarla con dignità. ..rispetto e amore.
    Io che quest’anno compiro 70…che faccio?
    Mi farò un bel regalo…perché sono orgogliosa di me e con i miei splendidi anno ci vado a braccetto sono i miei amici più cari….me li porto benissimo…rughe appena accentate.
    Il segreto è volersi BENEEEE.
    Bacioni carissima festeggiamo sempre alla vita♥

  21. mariluf ha detto:

    Io i 70 li ho felicemente passati… e sto pensando a un viaggio per quest’autunno.
    Una preghiera per la tua amica, che vive certamente male questo periodo, e un abbraccio a te.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: