TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Leonardo da Vinci…a modo mio

su maggio 9, 2017

Leonardo l’ho sempre considerato bizzarro per il suo tempo, un eccellente matematico, un astronomo, un curioso rivoluzionario che non amava le regole.
Un mito. Un’inventore di macchine incredibili (alcune belliche però…ma l’uomo…) per volare ad esempio, un pittore, uno scultore.
Dipinge il San Gerolamo (incompiuto) geniale, elaborato ; L’Adorazione dei Magi (incompiuta) ; la Vergine delle rocce, un’altro capolavoro dell’artista, dal paesaggio inatteso, silenzioso, prima versione    seconda versione
Alla National Gallery è conseravto il Cartone di Sant’Anna, mai utilizzato per essere disegnato su tela, la Madonna e sant’Anna con Gesù e Giovanni, lo definirei un disegno tecnico come impostazione, mi affascina .
E ancora opere: La Dama con l’ermellino, un ritratto di Cecilia Gallerani, amante di Ludovico il Moro  e ancora, l’Ultima cena, il grande ordinato dipinto, con il Cristo al centro . E la raffinata splendita Annunciazione, immediata, intensa, dai particolari contrastanti, dai profili netti, natura e divino
E un disegno che io adoro: Disegno botanico, Stella di Betlemme

 

Annunci

16 responses to “Leonardo da Vinci…a modo mio

  1. kutukamus ha detto:

    Definitely one of the most respected genii.

  2. 76sanfermo ha detto:

    Leonardo, lo amo dalla 3a elementare…..
    Qualcuno me lo ha presentato con le parole giuste per una bambina, cosi’ ho potuto “conoscerlo” e gustarlo fin d’allora….
    Bellissimo post!

  3. ciliegina ha detto:

    È stato e sarà un genio. Ho viste sto le sue macchine da guerra all’aeroporto di Bari (non erano originali) ma è stato uno spettacolo, una genialità inaudita!

  4. loshame ha detto:

    Amo il mondo di Leonardo Da Vinci ❤❤

  5. Massimo Ravecca ha detto:

    Il più grande artista, che si raffigurò con l’ombra è la luce è Gesù di Nazaret, se la Sindone di Torino è un suo autoritratto di natura miracolosa. Al suo interno contiene la perduta o forse solo nascosta Battaglia di Anghiari di Leonardo da Vinci. Tramite la somiglianza del volto contenuto nell’immagine della ferita al costato della Sindone, con il volto urlante del guerriero centrale, Niccolò Piccinino della Tavola Doria che della Battaglia di Anghiari di Leonardo realizzata a Firenze a Palazzo Vecchio nel Salone dei Cinquecento, riproduce La lotta per lo stendardo. Cfr. ebook/kindle. La Sindone di Torino e le opere di Leonardo da Vinci: analisi iconografica comparata.

  6. Redazione ha detto:

    Uno dei miei artisti preferiti, un vero genio. La sua vita è stata attraversata anche da eventi spiacevoli come quando fu accusato di essere omosessuale (all’epoca fatto grave).
    Un’opera che non hai nominato e che mi piace per il suo significato è Uomo Vitruviano ma ve ne sono tantissime altre 🙂
    Buonanotte e grazie per il post!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: