TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Il posto giusto…

…quando il caldo non era eccessivo.
Anche quel piccolo balcone diventava il posto giusto per una merenda, a volte per un pranzo….non c’è posto per un tavolo, ma il banchetto di vimini, la tua poltona di tela, io seduta a terra con le gambe incrociate, i piatti sulle gamebe e tutto il mondo era lì.
Trasformare uno spazio in un’accogliente zona d’amore e d’allegria, di pace e sorrisi.
Mamma, con te tutto poteva diventare una piccola vacanza. Lo diceva mio padre che eri una “tipetta”
Oggi il balcone era solo piante e silenzio….lo terrò vivo.

 

23 commenti »