TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Si avvicina….

…un Angelo anonimo si presentò a Giuseppe per annunciare la notizia del mistero che stava per compiersi in quella donna che egli voleva ripudiare. Ce lo racconta Matteo (1,18-25):
18 Ecco come avvenne la nascita di Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo.
19 Giuseppe suo sposo, che era giusto e non voleva ripudiarla, decise di licenziarla in segreto.
20 Mentre però stava pensando a queste cose, ecco che gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: “Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa, perché quel che è generato in lei viene dallo Spirito Santo.
21 Essa partorirà un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati».
22 Tutto questo avvenne perché si adempisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta:
23″ Ecco, la vergine concepirà e partorirà un figlio che sarà chiamato Emmanuele, che significa Dio con noi”.
24 Destatosi dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore e prese con sé la sua sposa.
25……..

7 commenti »

Noi due

Io e Roberta. Oggi abbiamo tremato, pianto, ci siamo fatte forza e poi gioito. Mai l’avrei lasciata sola. E quando mi sono sentita svenire lei ha sostenuto me. perchè i suoi figli sono i miei, mia figlia è la sua.

“Quando un amico chiede non c’è domani.”
(George Herbert)

Please letter
(Alfred Steven)

 

10 commenti »

Domanda stupida…

Cosa ne pensate dei bambini star che cantano alla tele le canzoni degli adulti?

47 commenti »

Il caso Spotlight

 

 

 

 

 

 

 

 

di Tom McCarthy

 

Giornalisti, inchieste, preti pedofili, arcivescovi, il potere della chiesa romana. Un direttore di giornale, Marty Baron, che non ignora i forti argomenti.
Indagine del quotidiano Boston Globe sull’arcivescovo Bernard Francis Law, responsabile dell’insabbiamento degli abusi su minori. La squadra ‘Spotlight’….e una verità ignorata.

 

 

Qualche giorno fa con le mie amiche abbiamo parlato della pedofilia all’interno della chiesa, e dopo aver letto articoli e documenti abbiamo deciso di vedere questo film.
Un film da vedere, anche se il dramma di infanzie violate fa male, a me fanno vibrare le mani. Un film drammatico, infernale. Il giornalismo, investigativo, quello vero, quello che deve superare omertà, ostruzionismo.
Ottima regia. Sceneggiatura consistente. Trama avvincente. Bravissimi gli attori (Michael Keaton, Rachel McAdams, Brian d’Arcy James, Mark Ruffalo, davvero bravo).
Un film capolavoro per me.

12 commenti »

B.Pascal

“Il cuore ha delle ragioni che la raguione non conosce.”

13 commenti »

Le Madri

Il tempo è inclemente…un forte temporale ci ha lasciati per due giorni senza linea telefonica e internet.
La pioggia oggi è stata meno intensa. Ieri tutto il giorno chiusi in casa, ho riguardato le fotografie, quelle in bianco e nero, quelle con mia mamma che mi teneva in braccio e mi cullava.
Che bello! Anche se solo con un’immagine sentivo il calore del suo amore. E la sua assenza. Questa nostalgica malinconia che ad onde mi assale in alcune giornate, un piccolo seme di dolore mi ricorda il vuoto che ha lasciato. Il lutto crea una frattura, ma il dolore non mi spezza, trovo in lui un punto di rinascita. E proprio oggi, con questa leggera pioggerella decido di entrare nel bosco, tra i profumi dell’autunno e il colore buio che lo avvolge; il cielo cinerino è una finestra chiusa, nuvoloni lontani, il silenzio è totale. Dove sono finiti gli animali?
Ma mi piace così, sola, con il mio solo respiro. Una sensazione fisica forte mi trapassa, come se tutte le anime che ho perso negli anni mi venissero incontro, passeggiano con me.
Divento anima, spirito, pioggia, bosco. Amore.
E torno a casa con la gioia nel cuore.
La Natura è Madre, e come faceva mia madre mi sa consolare.

25 commenti »

L’amore eterno

“I cani, quando amano, amano in modo costante, inalterabile, fino all’ultimo respiro.”
E. Von Arnim

17 commenti »

Come eravamo

Da leggere

Giuliana Campisi

Giuliana Campisi – Acquerello su cartoncino

C’è un posto inaccessibile
nel mio cuore
pietre di vento inascoltato
giardino incantato di rovi fioriti
notti buie su sentieri impraticabili
In quel luogo
ti aspetterò
quando sarai armato di pazienza
ricoperto da coraggio
ubriaco di follia
solo così
in un tempo senza tempo
senza circonferenze o diametri
potremmo ritrovarci
completamente spogli
perché non avremo bisogno
di nascondere nulla
con occhi spalancati
potremmo guardare senza perderci
consapevoli nel più profondo di noi
della nostra essenza pura
ciò che eravamo
o che credevamo di essere
prima di essere contaminati
dall’umanità

Giuliana Campisi

View original post

2 commenti »

Oscar Wilde

Vorrei catturare il tuo cuore,
i tuoi sentimenti,
giocare con loro
e poi abbandonarli,
come hai fatto tu con me.

14 commenti »

World war Z

di Marc Forster

 

Sulla Terra si diffonde velocemente una epidemia contagiosissima: ci si trsforma in aggressivi zombi. Occorre ricercare il luogo del primo contagio per poter isolare il virus e approntare un vaccino.
Gerry Lane, ex impiegato delle Nazioni Unite, può contribuire, con le sue capacità, alla vittoria sui zombi. Un eroe con famiglia. Che metterà in salvo su una nave del governo

 

Scene di massa spettacolari quelle dall’alto. Poco originale la trama: famiglia da salvare, eroe, azione, sopravvivenza.
Gli zombi sono rappresentati come figure umane e non si trasformano in quelle figure mostruose a cui siamo abituati ormai da anni
Un film apocalittico come tanti ormai (questo è del 2013), discerto, con diverse incongruenze, poco brivido anche se crea una qualche tensione. se avete tempo da perdere potete guardarlo, io l’ho trovato molto infantile e come mio solito do un no a Brad Pitt….non ne azzecca una (almeno per me)
(eccetto qui https://tuttolandia1.wordpress.com/2018/05/22/fury/ )

17 commenti »