TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Ancora…

su febbraio 19, 2020

…un figlio di amici che se ne va, disperato perchè qui non ha trovato lavoro (ed è maledettamente in gamba, sa tre lingue…) in Australia si. E mi sento triste, ma spero che trovi davvero una stabilità.

“I giovani devono andare, partire. Ma per curiosità, non per disperazione.”
Renzo Piano

 


48 responses to “Ancora…

  1. gianpiccoli ha detto:

    Se un giovane parte alla ricerca del miglior mondo possibile, torna arricchito di conoscenza.
    Se parte per lavorare , per una paga, ne torna arricchito e basta.
    Io credo che i nostri giovani partano perché ormai la nostra Italia non si evolve, è un paese che raggiunta la zona di comfort, ha cominciato a i ere su allori presunti, diventando progressivamente un paese per vecchi. Ricorda quei bar di paese, dove gli anziani giocano a briscola, passano il tempo con un bicchiere, un po’ di compagnia ed un grande futuro dietro le spalle.
    Un abbraccio
    Giancarlo

  2. Misteryously ha detto:

    Questa è proprio una cosa assurda…….perché qui non c’è lavoro ed è dura. Ma porca miseria. Un grosso in bocca al lupo

  3. Neogrigio ha detto:

    l’italia si sta spopolando e anche abbastanza velocemente.
    Ma come insegna la Boldrini altra gente sta arrivando, da cui prendere ad esempio usi, tradizioni, costumi e stile di vita.
    Auguri.
    Non mi manca affatto l’Italia

    • fulvialuna1 ha detto:

      Ma non vedo perchè ci si deve anche “forzare” per andare via. Io lo trovo triste, e la Boldrini pensi quel che pensi, lei non ha problemi del genere. Neanche il mio figlio adottivo ne sente la mancanza se non per gli affetti, neanche mia cugina, neanche Stefano, neanche Angela….ti potrei fare un elenco lunghissimo. Ahimè!

    • sherazade ha detto:

      Mi fa molto piacere come dice la Presidente Boldrini che molti stranieri arrivino da noi arricchendo la nostra cultura… Tuttavia mi sembra un discorso un po’ strampalato Perché io preferirei che contemporaneamente i nostri figli avessero la possibilità di vivere se lo vogliono, come per la gran parte lo vogliono, creandosi una loro famiglia nel loro paese.

      A parte gravi danni all’economia di questi ultimi vent’anni e di questi sciagurati governi qualcosa ancora ci sarebbe da fare prima di andare a fare i lavapiatti altrove.
      Bupn fine settimana
      Shera

  4. Maria ha detto:

    Fortunato chi se ne può andare…

  5. maxilpoeta ha detto:

    il lavoro è uno dei più grossi problemi in Italia, troppi giovani sono costretti ad andare all’estero per poter lavorare…

  6. yourborderline ha detto:

    La penso come te Fulvia…i giovani dovrebbero andare nel mondo per girovagarlo, imparare non per necessità…la nostra società non supporta, non dà futuro..peccato!!

  7. Menti Vagabonde ha detto:

    Sì, è vero, non si dovrebbe sparire per disperazione

  8. Ehipenny ha detto:

    Ammetto che mi spaventa il momento in cui dovrò affacciarmi anch’io per trovare lavoro, ed è proprio questo che è grave, viviamo in un paese in cui non c’è nemmeno fiducia, alcuni studiano anni per poi nkn potersi costruire un futuro…

  9. Diemme ha detto:

    😥

    Eppure da una parte lo spero che mia figlia mi si porti via da qui…

  10. silvia ha detto:

    Concordo assolutamente! Buona serata.

  11. luisa zambrotta ha detto:

    Purtroppo sono ormai molti quelli che partono per disperazione…

  12. astrorientamenti ha detto:

    Ha ragione Renzo Piano,
    è molto triste vedere andare via tanti ragazzi
    frustrante

  13. caterina rotondi ha detto:

    Quattro anni fa,è partito il mio terzo figlio,in questo mese ha compiuto 37 anni.
    Qui… non si riusciva a mettere un soldo da parte,troppe tasse da pagare.
    In America,vive un altro mio figlio sposato,anche tutta la mia famiglia di sorelle e fratelli..è un reggimento di nipoti.
    Mia figlia,invece a Roma…noi in Puglia,come.. forse saprai
    Come vedi, la vita…è un continuo…emigrare,non finirà mai.

  14. caterina rotondi ha detto:

    “forse potremo incontrarci a Roma,chi lo sa…il destino”

  15. caterina rotondi ha detto:

    Un amica di mia figlia laureata in lingue lavora ad Amazon…per lo stretto necessario,abita con la madre,altrimenti sarebbe peggio.
    Povera Italia…sfruttata…è stravenduta,con stipendi da fame,non parlano mai di stipendi…solo di tasse…è votazioni.

  16. macalder02 ha detto:

    A volte le circostanze costringono i giovani a prendere decisioni che non sono solo nell’atto di conoscere ma di cercare un’opportunità migliore in un altro paese. Il Venezuela è un chiaro e potente esempio di questo caso. Circa 5 milioni di persone sono emigrate e all’interno di queste persone, un grande contingente di giovani con studi universitari. E quello, per la necessità di trovare la qualità della vita. Sfortunatamente, il paese è in una spaventosa crisi sociale ed economica e non hanno altra scelta che andarsene. Saluti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: