TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Un ritratto…

su marzo 28, 2020

Sfogliando un libro che parla di tessuti, trovo un’immagine che mi colpisce, appartiene ad una figura femminile a me sconosciuta.
E’ la nobildonna Isotta Brembati, poetessa, intellettuale, poliglotta, nata nel 1530 a Bergamo.
Il ritratto è un’opera di Giovan Battista Moroni.
Sinceramente mi fa un po’ impressione l’ermellino al collo, per altro un collo abbastanza corto…ma il tessuto dell’abito è davvero stupendo, sicuramente di pregiato tessuto.
C’è sempre da imparare curiosando tra la carta che riempie le mie scatole di cartone.


17 responses to “Un ritratto…

  1. Sephiroth ha detto:

    Magnava la Brembati!! 😅

  2. maxilpoeta ha detto:

    vestiti che risaltano per la ricchezza del loro sfarzo, a quel tempo la moda era uno spettacolo di fascino e ricchezza…

  3. Enri1968 ha detto:

    Hai ragione una trama della stoffa bella e particolare.

  4. Daniela ha detto:

    un broccato sontuoso verde-oro, stona un po’ con la piatta acconciatura. Il mio occhio si è fermato anche sull’aspetto sfizioso della sedia dai braccioli e dal bordo inferiore della seduta rosso vivo. La mia curiosità si è spinta oltre e ho scoperto che la persona ritratta è la nobildonna poetessa rinascimentale Isotta Brembati. Per maggiori dettagli se ti fa piacere ti lascio il link

    https://servizi.ct2.it/ssl/wiki/index.php?title=Giovan_Battista_Moroni._Ritratto_di_Isotta_Brembati_1552-1553

    buona domenica Paola, io mi sento però molto più a mio agio nella tuta che indosso 😀 A presto e un bacione!

    • fulvialuna1 ha detto:

      Bhe, certamente non vestirei così 😀 a me ha colpito il tessuto, sono da sempre attratta dai tessuti e dalle trame, soprattutto quelle del passato.
      Grazie per il link vado a curiosare ❤

      • Daniela ha detto:

        effettivamente la bellezza di certi tessuti del passato è indiscutibile, adesso avrebbero costi proibitivi anche per l’alta moda. Nei dipinti del 500-600 se ne possono ammirare degli splendidi, ovviamente a quei tempi erano rapportati allo stile di vita di una donna ben diversa da quella di oggi. Buona curiosità , alla prossima 🙂

      • fulvialuna1 ha detto:

        Grazie per il link, ho acquisito notizie a me sconosciute.
        E’ sempre bello “curiosare”.

  5. shio76 ha detto:

    Meraviglia!! ❤

  6. Giuly ha detto:

    Amo scoprire cose nuove. Bellissima 🥰
    Passa nel mio blog se ti va

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: