TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Io prima di te

su luglio 24, 2020

di Thea Sharrock.

Will, ricco trentenne, è costretto sulla sedia a rotelle a causa di un incidente, vive cinicamente e dolorosamente rassegnato.
Lou, ventiseienne, ex cameriera, viene assunta per occuparsi di Will.
6 mesi di tempo, prima che Will, per sua volontà, andrà in Svizzera per affrontare il suicidio assistito.
Le loro vite cambieranno per sempre.

 

Tratto dall’omonimo libro. Film romantico, fa commuovere, ma non è patetico.
Mi ha fatto sorridere l’abbigliamento di Lou, una sensuale Emilia Clarke.
L’amore che porta all’accettazione dell’altro, quasi una missione, diventa il tema un po’ fiabesco, del film, mentre i temi più importanti sono trattati superficialmente. Mi aspettavo qualcosa di più. Non c’è novità,
Sceneggiatura scontata.
Ma poi penso che una fiaba ogni tanto fa bene, la speranza fa bene al cuore.


12 responses to “Io prima di te

  1. maxilpoeta ha detto:

    questo non l’ho visto, dal titolo mi sembrava un altro, poi leggendo la trama ho capito che era un altro. Dev’essere bello..😉

  2. SaraTricoli ha detto:

    L’ho visto, mi è piaciuto, avrei preferito un fine diversa, ma così è più reale…
    forse una sorta di lieto fine c’è, sono quei sei mesi…
    Un forte messaggio, il mentre, è la cosa importante, non la conclusione…
    buon sabato

  3. sherazade ha detto:

    la speranza fa bene al cuore!
    Cara buongiorno!

    • fulvialuna1 ha detto:

      La speranza aiuta.
      Buon sabato ❤

      • sherazade ha detto:

        Caldissimo ma von tentativo di pioggia. Sally boccheggia

      • fulvialuna1 ha detto:

        Anche qui caldissimo, mio marito è uscito adesso con Semir, il giorno non è più possibile, i cani boccheggiano, nelle ore più calde del pomeriggio lii teniamo in casa con il ventilatore, purtroppo non abbiamo neanche il fresco delle querce, sono state potate e ancora i rami sono insufficienti, eccetto una, a donarci quell’ombra meravigliosa a cui eravamo abituati.

  4. cuoreruotante ha detto:

    Non so se ho pianto di più dopo aver letto il libro o visto il film… una storia che ti porta a riflettere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: