TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Ridere, sorridere…

Rido, sorrido. Malgrado tutto, malgrado ciò che ho passato, non ne posso fare a meno.
I miei amici mi adorano per questo.
Ho sempre pensato che il sorriso è un linguaggio universale, è la felicità semplice, pura, se arriva dal cuore, se non è costruito. Il mio non lo è.

“Ciò che il sole è per i fiori, per l’uomo
sono volti sorridenti.”

(Anna Greber)

La sorella di mia mamma  sorrideva sempre, lei ha cresciuto me e i miei fratelli quando mia mamma si è ammalata. Era una donna gioiosa. E bella, la chiamavano “…la donna del sorriso…”
Da ragazza era semplice, poi arrivando a Roma e per il lavoro che svolgeva aveva raffinato molto la sua figura, la sua personalità; aveva tanti pretendenti ma ha vissuto un’unico grande amore, anche se breve; non ha potuto avere figli, ha saputo attraversare gli anni rinnovandosi sempre, ma non ha mai perso la sua spontaneità, la sua allegra vivacità. La amo ancora oggi, è sempre nei miei pensieri, e quando guardo le sue foto sorrido, non ne posso fare a meno.
Questo mi ha insegnato: vivere sorridendo, senza dimenticare consapevolezza, rispetto, dignità.

“Una persona sembra più bella quando sorride.”

(Frances Hodgson Burnett)

18 commenti »

1..2..3…

…prova!

8 commenti »