TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Regalo di Natale

Diciamo che quest’anno lo “spirito natalizio” è un po’ latente, l’atmosfera festiva è abbastanza sopita. Anche se da un paio di giorni vedo un “traffico” tra mia figlia e mio marito che mi insospettisce.
L’albero l’ho addobbato, non potrei farne a meno, per me è famiglia, è piacevoli dolci ricordi; il presepe l’ho allestito, non riesco a non prepararlo, ho bisogno di guardare quel mondo in miniatura per vederne tutta l’immensità che c’è dentro; i decori naturali: bastoncini di quercia incollati a barattoli di vetro con fiori spruzzati di porporina e stecche di cannella, rami raccolti nel bosco infilati in cassettine di legno con candele dorate…tutto riciclato e dipinto da me…non compro niente, amo creare. Soprattutto il Natale. E cucinerò, senz’altro, le tradizioni non le spezzo mai, lo trovo quasi sacrilego, e apparecchierò la tavola come sempre, con piatti e bicchieri antichi, ogni anno si rompe qualcosa, un pezzetto del mio passato se ne va, ma i servizi di una volta erano grandi e io sono cocciuta….fino all’ultimo.
Quest’anno piccoli pensierini, solo ai figli dei miei vicini che sono i miei “piccoli” amori, alla mia famiglia piccole cose, siamo rimasti in quattro, ma per fortuna arriva un ospite, il fidanzato di mia figlia…e questo è positivo.
Quest’anno abbiamo deciso con mio marito che invece di regalarci qualcosa, doneremo, doni non estetici, ma del cuore, frutto di dolore interiore, abbiamo visto e vissuto troppo sconforto in questo 2020: amici che se ne sono andati, amici rimasti senza lavoro, conoscenti che iniziano ad avere problemi interiori. E allora perchè non regalare bellezza, non quella estetica, quella del cuore.
Gli amici, le famiglie bisognose, gli anziani di una casa di riposo, i pelosi…non è una classifica, ho scritto a caso. E’ più di un mese che ci prepariamo.
La materia prima del dono quest’anno sarà il cuore. E con garbo, umiltà e serenità.
Perchè non è rinunciare è arricchirsi d’Amore. Nel nostro piccolo, questo è il regalo più grande che io possa desiderare: Amore.
(e non saremo soli nel preparare questa slitta)

 

32 commenti »