TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Room

su gennaio 4, 2021

di Lenny Abrahamson

Joy, ragazza 17enne viene rapita, mentre andava a scuola, da un maniaco. Subisce regolarmente abusi fino a rimanere incinta.
Nasce Jack, i due vengono tenuti in una stanza di 10 metri quadri, la cui porta è chiusa con un codice di sicurezza, all’interno di un capanno.
Joy, amorevole mamma, racconta al figlio che il mondo è tutto in quella stanza, gli oggetti, ad esempio la lampada, il lavandino…, sono i suoi amici, fuori c’è il cosmo. Tutto ciò che vede alla televisione è finzione. I due vivono in simbiosi, eccetto quando il piccolo si deve nascondere nell’armadio, alcune notti, perchè arriva Old Nick per infilarsi nel letto di suo madre.
Ma’, così chiama Jack l’ormai 24enne mamma, capisce che il bambino, che è vivace, è sempre più annoiato, la incalza con mille domande a cui lei non sa più come rispondere, così quando Jack compie 5 anni decide di raccontargli tutto l’opposto di ciò che gli ha sempre detto. Gli parla degli alberi, dei fiori, delle persone, ma deve anche spiegargli che da lì non possono uscire, perchè Old Nick, così chiamano l’aguzzino, è l’unico che può decidere se farli uscire o no. I due architettano un piano difficile da realizzare, Jack deve fingersi morto, Old Nick lo porterà via con il suo furgone, nel momento che il mezzo rallenta deve scappare e chiedere aiuto. Il bambino ci riesce, chiede aiuto ad un passante, interviene la polizia che rintraccia il capanno e salvano anche Joy.

Per Joy e Jack tornare alla normalità non sarà facile, il bambino stenta ad ambientarsi, la donna deve trovare dentro di se la forza per lasciarsi alle spalle tutto ciò che ha vissuto.
Trovarsi faccia a faccia con la realtà sarà la sfida più spaventosa da affrontare, per entrambi.

     

Pluripremiato, è un film drammatico, ad alto tasso di emozione.
Ho provato paura, ansia, speranza e gioia, un’alternarsi continuo.
Un thriller psicologico, suggestivo, claustrofobico, che cattura anima e mente.
Fondamentale nel film è la visione del bambino all’interno di quei pochi metri quadrati, il regista crea un mondo e poi ne crea un’altro all’esterno, crea incredibili situazioni che lasciano capire la direzione ma poi così non è  e si scopre il perchè della situazione successiva…magistrale regia che trasporta passo passo in emozioni non previste.
Non troverete scene cruenti, forti sono le emozioni che ogni scena creerà, sembra un piccolo mondo felice come solo una madre sa creare, la forte simbiosi tra madre e figlio, ma poi…c’è la follia umana, quella concreta che coraggiosamente qui viene raccontata. Il tema trattato è attuale, le cronache ne parlano.
Regia perfetta, sceneggiatura perfetta, attori meravigliosi: Brie Larson, Ma’, ha interpretato la parte alla perfezione, sconvolgentemente bravo il piccolo Jacob Tremblay, notevole Sean Bridgers.
Film da vedere.

Il film è ispirato al libro “Stanza, letto, armadio, specchio”, scritto da Emma Donoghue, che a sua volta si è ispirata a una storia realmente accaduta, il caso Fritzl, dove una donna austriaca ha vissuto imprigionata per 24 anni, dai 18 ai 42 anni; il padre (ingegnere) costruì un bunker sotterraneo nella cantina di casa. L’uomo abusò sessualmente della figlia e da questi rapporti sono nati sette figli.
 


13 responses to “Room

  1. Enri1968 ha detto:

    Buongiorno, prendo nota nono conoscevo, bel post. All’inizio hai scordato una esse in “nace”.

  2. Ehipenny ha detto:

    L’ho visto, un film pesante da vedere proprio per l’intensità delle emozioni che trasmette, soprattutto dopo la liberazione dalla stanza, nel momento in cui tutto dovrebbe risolversi per il meglio.. Mette in evidenza quanto sia difficile ricomporre i pezzi di una vita ferita

  3. fariv66 ha detto:

    Buon Anno 🥂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: