TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

A Roma c’è una gatta…

su gennaio 25, 2021

…a dire il vero ci sono tant gatti, Roma è nota anche per le sue colonie di felini, ma la gatta di cui voglio raccontare è particolare.


E’ una statua di marmo bianco che potete vedere nel Rione Pigna, proprio a Via della Gatta.
La gatta in questione sembrerebbe essere stata parte del Tempio di Iside, che, al tempo dell’antica Roma, si trovava in questa zona; il gatto era considerato sacro dagli antichi egizi che adoravano Iside; questa gatta sarebbe Bastet, proprio figlia di Iside e Osiride.
La statua è posizionata su un angolo di Palazzo Grazioli.
Su questa gatta ci sono diverse leggende, e noi romani siamo specialisti nel crearne, su ogni angolo della nostra stupenda e, ahimè, trascurata città; una leggenda racconta che la gatta miagolò quando vide un bambino sporgersi pericolosamente dal cornicione, così facendo attirò l’attenzione della mamma che lo salvò da quella che sarebbe stata una fatale caduta; un’alra leggenda racconta che la gatta iniziò a miagolare incessantemente per avvisare gli abitanti del rione di un incendio sviluppatosi di notte che, se non subito spento, avrebbe provocato vittime e danni; e ancora, la gatta sarebbe posizionata nel punto dove è sepolto un tesoro, ma non è stato mai trovato malgrado gli accertamenti effettuati; quella che piace di più a noi romani è quella che racconta dello sguardo…
Lo sguardo della gatta sarebbe puntato su un tesoro nascosto, ma per quanti lo abbiano cercato, nessuno lo ha mai trovato. Almeno ufficialmente.

 

 

 


32 responses to “A Roma c’è una gatta…

  1. macalder02 ha detto:

    Questo gatto ha una varietà di storie e di interessanti. E come si suol dire, ha sette vite, questo ha superato di gran lunga il numero fino ad oggi a Roma.
    Saluti Fulvia. Buona settimana per te.
    Manuel Angel

  2. Ehipenny ha detto:

    A Bologna c’è una statua simile ma di un cane, si narra che il padrone stette via per tanti anni, e quando finalmente tornò il cane, in preda alla felicità, non aspettò e si lanciò dalla finestra per andargli incontro, scodinzolando un’ultima volta. Mi ha sempre fatta commuovere questa leggenda

  3. ciliegina ha detto:

    🥰🥰🥰🥰🥰
    Ciao come stai?

  4. alemarcotti ha detto:

    Grazie…. Che bello… Davvero interessante☺

  5. marcello comitini ha detto:

    Abito a Roma da 12 anni e non conoscevo Via Della Gatta. Bellissimo articolo, Paola. Complimenti per averci mostrato questa perla. Grazie!

  6. lucetta ha detto:

    Mi associo a Marcello. Io ci abito da 46 anni, ho camminato tanto per il centro ma non conoscevo questa via o forse non ci ho fatto caso. Ho letto con piacere le storielle che la riguardano.

  7. astrorientamenti ha detto:

    Grazie,
    bellissime le storie che riguardano questa statua/gatta 🙂
    voglio andare a vederla 🙂
    serena notte

  8. sherazade ha detto:

    Arrivo in ritardo come mio solito nei blog che più mi piacciono Li rimando.
    Vicolo della gatta Ci passavo è che Proprio alla fine abitava una mia amica…
    Buona settimana cara🌷

  9. Ciao bellissimo post, dai un’occhiata al mio sito se ti va………:) una via che non conoscevo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: