TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

1° maggio

Ci sono più 250milioni di giovani ragazzi, anche al di sotto dei 14 anni che svolgono lavori vietati e pericolosi, vengono sfruttati e anche resi schiavi.
Costringere gli adoloscenti e i bambini a lavorare significa impedire l’istruzione, il gioco, il contatto sereno con i coetanei, non poter cresere fisicamente in modo armonico e sano.
Lo sfruttamento minorile è favorito anche per il costo è bassissimo.

 

E buona festa dei lavoratori!

35 commenti »