TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Leggiamo?

su ottobre 17, 2021

Qualche giorno fa leggevo un articolo in cui si diceva che in Italia le case editrici sono in perdita, diverse librerie hanno chiuso…e questo non causa Covid, ma perchè in Italia si legge sempre meno, in più i giovani hanno poca passione per la lettura e se leggono la maggior parte lo fa sul computer o libri elettronici. Ecco su questi due punti mi sento davvero triste. Va bene leggere comunque, ma come si fa a non prendere in mano un libro e sentire il profumo della carta, sfogliarlo, seguire con il dito le lettere…Ma questa del libro è una mia preferenza, certo.
Penso che il libro è una finestra sul mondo, è cibo per l’anima, è compagno di vita, è compagno contro la solitudine, è rimedio contro la noia, è un viaggio senza biglietto e bagaglio…leggero e subito realizzabile.
Come madre un merito me lo voglio prendere: aver portato mia figlia all’interno delle librerie fina da quando aveva 8 mesi e gli regalai il primo libro di tessuto (che ancora ha) che gli feci scegliere mettendone a sua disposizione tre di diverso colore, scelse quello con la copertina gialla e averla portata a visitare più biblioteche possibile, insomma averle imparato ad amare la lettura e i libri.

“Il tempo per amare, come il tempo per leggere dilatano il tempo per vivere”
Daniel Pennac


30 responses to “Leggiamo?

  1. aure1970 ha detto:

    È sempre lutto quando chiude una libreria

  2. silvia ha detto:

    Sono d’accordo, ma se magari costassero meno i giovani ne prenderebbero di più di libri cartacei.
    Buona serata 🙂

  3. gianpiccoli ha detto:

    Anche mio figlio ha cominciato con i libri vini di pezza, poi di plastica, poi Winnie the pooh, Cip e Ciop, Teddy Bear, Topolino… poi a scuola ha cominciato con i libri veri e non ha più smesso.. oggi ha quasi 26 anni, fa l’avvocato e continua a leggere libri di vario tipo, prevalentemente filosofico/letterari, gialli psicologici e, naturalmente i classici , che non sto ad elencare. Leggere è la mania più bella del mondo e si contrae da piccoli, per “colpa dei genitori” ed è impossibile da curare.
    Un abbraccio e complimenti per la figliola.
    Giancarlo

  4. shio76 ha detto:

    Aprire un libro ha sempre un che di magico, esattamente come entrare in una libreria e lasciarsi avvolgere dalla gradevole sensazione di tutti quei libri allineati che sembrano sussurrare: “scegli me, scegli me”.
    Il problema è che non solo molti non leggono o leggono in digitale, ma leggono solo cose discutibili (e qui mi fermo, perché non voglio creare polemiche)…
    Io ho problemi di vista e leggere su kindle o kobo o app mi penalizza tantissimo, ammetto tuttavia che a livello pratico, sono impareggiabili ma, la comodità di avere mille titoli in un click, non supererà mai la percezione, il tatto o l’odore di un libro di carta tra le mani.
    Buona serata. ❤

  5. Paola Pioletti ha detto:

    Non potrei mai non leggere qualcosa…. mi mancherebbe l’aria

  6. alemarcotti ha detto:

    Pensare che se non ho nulla da leggere vado fuori dai gangheri…

  7. Kikkakonekka ha detto:

    Io appartengo alla vecchia scuola.
    Libri di carta, e dischi su CD o vinile.
    La immaterialità dei prodotti li rende effimeri e ne svilisce il contenuto.
    Con un “clic” puoi cancellare un libro digitale o un brano MP3.
    Ma il libro cartaceo ed i dischi rimangono anche dopo il “clic”.

  8. Ciao
    Ti è arrivato l invito per è mail?
    Prova ad accettare
    … Dovrebbe essere più semplice.
    😘

  9. maxilpoeta ha detto:

    pare che l’ultima edizione delle Fiera del Libro sia stata un successo oltre ogni aspettativa, hanno detto che non hanno mai venduto così tanto in quella Fiera, forse è un segno dell’inversione di una tendenza, quella del ritorno del cartaceo 😉👍

  10. sherazade ha detto:

    Personalmente sono d’accordo con te ma devo aggiungere che forse abbiamo una visione Non in linea con I tempi.
    Soltanto 30 anni fa io ovunque andassi mandavo cartoline e ne ricevevo alla mia famiglia e agli amici. Tornavo con rullini da sviluppare. Scrivevo lettere …
    Le foto, i selfie, arrivano via WhatsApp. Le lettere arrivano in un battito di ciglia .
    Ho letto recente mente che una giovane autrice pubblicherà solo online il suo prox romanzo.
    La Dad ha portato le scuole nelle case. Oggi molti più corsi e lavori e conferenze e relativa documentazione viaggiano via etere.
    Chi leggeva prima oggi ha certamente una scelta più ampia. Le capre per dirla con Sgarbi pascolano nel nulla.
    Buona notte cara amica… vedi? Dialogico senza essere de visu eppure ci arrichiamo❣

  11. caterina rotondi ha detto:

    Quando si entra in libreria, ti senti avvolgere da un silenzio magico, dove tutto è possibile!

  12. 65luna ha detto:

    Adoro leggere…il cartaceo! Ho una media di due/tre libri a settimana, Generalmente aspetto che diminuisca il prezzo , spesso li ricevo in regalo, sono un modo per “sognare” conoscere e parlare! Ciao!65Luna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: