TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Autunno: la mia poesia

Mattinata in solitudine.
Lontana da tutti. In un luogo dove mi rifugio quando ho bisogno di stare sola e con la natura a farmi compagnia. Neanche sotto tortura direi dove. E’ un luogo segreto di cui solo mio marito e mia figlia ne conoscono l’ubicazione.
Non vogliono che vada da sola, i tempi sono quelli che sono, ma io li non ho paura, sono anni che vado e sono sempre stata sola. Unica compagnia un po pericolosa i cinghiali.
Li, le fronde degli alberi sono dipinte di rosso e arancio, più ti addentri nel bosco più senti l’odore dei funghi, delle castagne che cadendo marciscono. Vedi stormi d’uccelli volare, vedi la nebbiolina avvolgerti. Mi passa un brivido di freddo, ma il magnifico spettacolo che mi avvolge mi sussurra parole appassionate, mi regala fruscii eleganti, e il brivido passa dalla pelle all’anima. Un brivido vivace, fecondo, che mi spinge ad andare avanti, ad inoltrarmi dove posso incontrare i primi spruzzi di viola, dove la luminosità diminuisce…
Il cellulare è spento, lo porto in caso di estremo bisogno, ma non lo userei mai per disturbare tanta magia, non metto le cuffie per ascoltare la musica, preferisco giocare con i suoni ovattati e particolari del sottobosco.
Questo luogo è lontano da ogni paese dela zona, è una città nascosta dove mi diverto a fantasticare, ad immaginare di trovare all’improvviso angoli ancora nascosti da dipingere nei miei occhi. E’ un luogo incantato, dove puoi incontrar creature che neanche pensi esistano più, piccoli topi, il tasso, uccelli di cui ignoro il nome, e poi vedi in lontananze le querce, le magnifiche possenti querce, gli alberi che in assoluto amo più di tutti.
Il silenzio non silenzio mi ha rigenerato il fisico e l’anima, i miei muscoli sono indolenziti dalla camminata lunga e a tratti faticosa, tutto il mio corpo però ne ha trovato giovamento.
Per l’anima una medicina che non ha prezzo.
Autunno: stagione da me amata, è poesia che non mi abbandona mai.

Annunci
10 commenti »

Canzone d’autunno

I lunghi singulti 
dei violini
d’autunno
mi lacerano il cuore
d’un languore
monotono.

Pieno d’affanno
e stanco, quando
l’ora batte
io mi rammento
remoti giorni
e piango.

E mi abbandono
al triste vento
che mi trasporta
di qua e di là
simile ad una
foglia morta.

 

Paul Verlaine

 

Una poesia che amo molto, per la malinconia autunnale che l’attraversa, per la precarietà del tempo che scorre.
Per quel destino che  trascina senza meta,  come se l’uomo fosse una  foglia morta.

8 commenti »

Paesaggio d’Autunno

I lunghi singhiozzi dei violini d’autunno
feriscono il mio cuore
d’un monotono languore.

Paul Vernaile

7 commenti »

Piove

Piove da un’ora soltanto,                                                                                                   
ma il bimbo pensa che già
piove da tanto, da tanto,
sopra la grande città.

Piove sui tetti e sui muri,
piove sul lungo viale,
piove sugli alberi oscuri
con ritmo triste e uguale.

Piove: e lo scroscio si sente
giungere dalle vetrate
che versano lacrime lente
come fanciulle imbronciate.

Piove: e laggiù sulla via
e in ogni casa, già invade
l’intima malinconia
di quella pioggia che cade.

Ada Negri

16 commenti »

Grazie

Voglio ringraziare tutti blogger che hanno “assecondato” mia figlia .-). L’anno passato sono arrivati secondi, con uno spot che era veramente da primo posto. Quest’anno ci riprovano, è un progetto importante, il robot che si vede nel video è reale e loro dovranno “modificarne” l’aspetto per renderlo esteticamente migliore. Preciso che la nonna è veramente la nonna…di un compagno di classe, di meli, si è gentilmente prestata e ha prestato la casa per questo video, il ragazzo protagonista è un’altro compagno di classe…speriamo bene!

Grazie ancora ❤

Vi auguro un buon fine settimana e vi lascio con l’autunno…come è da me.

20151110_112352

6 commenti »

Autunno

11243

L’autunno nella valle dello Xi Jiang, Cina.

15 commenti »

Autunno

Un autunno che ci regala ore di sole e caldo e pioggie torrenziali accompagnate da un vento che mette paura, fino a dieci minuti fa venivano giù rami dalle querce come fossero fili d’erba leggeri.  E pensare che questa mattina il tempo era bellissimo, ho fotografato l’autunno nel nostro giardino, un autunno che ci regala ancora un pò di colore DSC07382 DSC07376 DSC07383 

ma che ci fa capire che c’è…DSC07371 DSC07379 DSC07380

e aspettando che i suoi colori diventino ancora più decisi e poetici intanto preparo fettuccine! DSC07373

24 commenti »

Allerta meteo

Siamo in allerta meteo per questa notte; dopo le forti piogge di ieri e i tanti fulmini caduti fino a notte fonda il tempo sembrava essersi placato, ma quando abbiamo aperto le finestre questa mattina lo spettacolo era incredibile: i pre appennini spruzzati, gli appennini completamente innevati. ora siamo a 8°, tira un vento forte e gelido e pioviggina sulla valle, sulle montagne nevischia. Per questa notte è prevista forte pioggia e forti raffiche di vento. Il costone sotto la scuola di mia figlia, e che da sulla strada principale per accedere alla città, ha avuto un piccolo cedimento. Ora è stato circoscritto e gli organi competenti dicono che non è preoccupante, semplice scesa di piccoli massi  arenari. Mha!

L'IMMAGINE DELL'ANGELOFior di neve

Dal cielo tutti gli Angeli
videro i campi brulli,
senza fronde ne fiori
e lessero nel cuore dei fanciulli
che amano le cose bianche.
Scossero le ali stanche di volare
e allora discese lieve lieve
la fiorita neve.
 
Umberto Saba

 

14 commenti »

Nel mio piccolo mondo…

…mentre sfoglia impietoso il ciliegioDSC06169, ingiallisce la robiniaDSC06174 e

il ficoDSC06168 e gli ultimi colori mi regalano ancora sprazzi di allegriaDSC06180DSC06181DSC06175, l’autunno mi accompagnerà, con i suoi ciclaminiDSC06177, i suoi gigli selvaggiDSC06176DSC06182 e i suoi funghiDSC06186 fino alla soglia dell’inverno, quando, le bacche appena nate del pungitopo si coloreranno di un rosso fuoco, piccole luci nel grigio della stagione in cui la natura si addormentaDSC06178

12 commenti »

L’autunno, anche della vita.

img792Sulle tre scogliere di nebbia
scende il freddo di agosto.
Nella foresta gli animali gridano la loro inquietudine.
Le foglie gialle sono segnate dai vermi.
L’autunno sorprende il vecchio:
arduo ormai attraversare il ruscello.
Venti e nuvole sono una cosa sola.
I miei sogni spaziano oltre le quattro montagne.

Clarice Lispector

14 commenti »