TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Donne…

Sentiremo meglio le nostre
stesse voci se
contemporaneamente
ascoltiamo le voci di altre
donne…le cui storie, per
quanto diverse, si
riveleranno, se le
ascoltiamo con attenzione,
essere anche le nostre storie.

Barbara Deaming

 

19 commenti »

E ancora…

…donne uccise, violentate, molestate….

***

Parlano della sfera della
donna come se questa
avesse un limite;
Non vi è posto né sulla
terra né nei cieli,
Non vi è un compito
affidato all’umanità,
Non vi è benedizione o
voto,
Non vi è ne un “si” né un “no”
solo sussurrato,
Non vi è vita, morte, o
nascita,
Il cui valore abbia anche
solo il peso di una piuma,
Senza la presenza di una
donna.

Kate Field

10 commenti »

8 marzo – Festa della donna – Giornata internazionale dei diritti della donna

La guerra in atto rimbalza su tutti i giornali, telegiornali e quant’altro, ma non possiamo dimenticare tutti i conflitti che sono “aperti” in varie parti del mondo.
La guerra è devastante per tutti, ma ancor di più per quelle “categorie” che definirei fragili: donne, bambini, anziani.
Ma voglio sottolineare le donne, soggette a stupri, schiavitù e abusi di ogni genere.
La donna spesso ha il peso di una intera famiglia (l’esodo di questi giorni lo dimostra) se gli uomini devono combattere o muoiono; devono prendere in mano le redini della famiglia fornendo le cure necessarie e lavorare.
Le donne non si rassegnano alla sofferenza, perchè sanno che la sopravvivenza di tutti dipende da loro.
Questo post è dedicato a tutte le donne che vivono la guerra, ma credo che ognuna di noi possa rispecchiarvisi, ognuna con le proprie battaglie.

Ed ora con poca modestia dico (gli uomini mi perdoneranno)

14 commenti »

25 novembre – Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Mi rivolgo alle donne, mi sento di farlo, di dire che non dobbiamo avere paura, paura di denunciare, di chiedere aiuto,…
E’ difficile lo so, ma dobbiamo uscire da questa spirale che ci sta massacrando.
Rivolgiamoci agli uomini e le donne in divisa, ai parroci, agli enti preposti, a chi incontriamo per caso in un momento di necessità. Non dobbiamo avere paura.
Dobbiamo farlo per noi, per i nostri figli/e e per tutti quegli uomini che invece ci rispettano e ci amano.
Dobbiamo lasciare la mano di chi ci “offende” sia esso un padre, un fratello, un amico, un marito, un datore di lavoro….
Dobbiamo prendere coraggio, mia figlia lo ha fatto, ha avuto il coraggio di parlare con noi genitori e poi insieme si è percorsa una strada, perchè da sole non si arriva, ci vuole l’aiuto.
Lei, ancora così giovane lo ha avuto questo coraggio, con le lacrime agli occhi e il cuore infranto da chi credeva essere un amico e invece stava diventando uno stalker.
Non arrendiamoci.
Ricordiamoci di questo numero 1522…usiamolo.

 

“Piedi, a cosa mi servite,
se ho le ali per volare?”

Frida Kahlo

E noi le ali  le abbiamo!

Vi scongiuro, fatevi aiutare!

12 commenti »

Donne

 “Se le donne sono frivole, è perché sono intelligenti a oltranza” 

Alda Merini

19 commenti »

Tanti numeri…

…vengono continuamente riferiti nei tg da quando siamo in emergenza Covid, ma vorrei ricordare un numero terrificante, quello delle donne che muoiono in tutto il mondo, ogni giorno, durante la gravidanza e il parto; la stima è di circa 300.000, dato fermo da due anni, si prospetta possano essere circa 500.000.

 

26 commenti »

8 Marzo – Festa della Donna

Le future donne sono le bambine di oggi, che in tantissimi Paesi ancora non ricevono istruzione.
L’accesso all’istruzione è fondamentale per fa si che le donne possano  rafforzare il loro ruolo nella comunità, possanno aumentare il loro benessere e l’educazione di eventuali figli; perchè possano realizzare i loro sogni, sia che vogliano diventare medici, insegnanti, poliziotte, ingegneri…qualsiasi cosa essee desiderino fare. L’istruzione è un diritto assoluto.
La mancanza di accesso all’istruzione è un grave pericolo sulla loro vita.
Più di 500 milioni di donne in tutto il mondo non sanno leggere nè scrivere, più di 60 milioni di bambine non vanno a scuola.

19 commenti »

Anna Maria Garthwaite

Nasce nel Leicestershire nell’anno 1688; è stata una delle migliori designer tessile inglese, nota per la creazione di vivaci disegni floreali su tessuti di seta   Tra il 1726 e il 1728 creò oltre 1000 disegni. Molti dei suoi disegni originali in acquerelli sono sopravvissuti e sono parte della collezione del Victoria and Albert Museum, molti di questi disegni sono datati e annotati con le istruzioni di tessitura e i nomi dei tessitori a cui sono stati venduti.

   

 
I suoi lavori sono legati al periodo rococò, rappresentò motivi floreali quasi tridimensionali grazie ad un’attenta ombreggiatura; progettò damaschi su larga scala, broccati floreali dove favoriva grappoli di piccoli fiori naturalistici dai colori vivaci sparsi su un colore pallido
Muore nel 1763.

12 commenti »

8 Marzo 2020

Una donna è un cerchio
completo.
In lei vi è il potere di
creare, di crescere e di
trasformare.

Diane Mariechild

20 commenti »

Perchè no?

Da qualche anno in Germania è attivo Heimwegtelefon: una linea telefonica di volontari che assistono le donne che rientrano da sole la notte, sostengono conversazione fino all’arrivo delle donne a casa. I volontari sono in contatto con la polizia che può così intervenire immediatamente in caso di bisogno. Ovviamente bisogna fornire il percorso scelto per il rientro a casa. Le ideatrici sono due ragazze tedesche che hanno ripreso l’idea dalla Svezia, dove hanno vissuto per un periodo. Un’idea interessante.

24 commenti »