TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

La mente…mia?

“Le menti sono come paracaduti.
Funzionano solo quando
sono aperte.”

Thomas Dewar

 

 

Annunci
14 commenti »

I miei “amori”

(20 anni)

 

 

 

 

dopo il gelo dell’aprile scorso , taglio drastico e ricrescita con un’amica…

 

anche qui è arrivato il gelo, l’ha devastata, era bellissima, ma ci sono segni di ripresa

 

questo è di mia figlia, stessi anni 18 1/2

 

era un ramo devastato dalla furia di pazzi devastatori, ora è una piccola meraviglia

 

 

e c’è ancora tanto da coccolare e amare…ne posto solo qualche pezzettino

??????????????

27 commenti »

Grazie…

…papà!
Perchè oltre ad avermi riempito il cuore d’amore, che neanche la morte ha strappato via, mi hai insegnato a non aver paura di dire la mia opinione.
In casa era fondamentale farlo. Oggi volevo trattenermi ma poi qualcosa mi ha spinto a farlo. E per fortuna!

19 commenti »

Mondiali

Sto seguendo i Mondiali, chi mi legge da tempo sa quanto adori il gioco del calcio. non ce la faccio a starci lontano….fisicamente si purtroppo, non posso più giocarci.
Oggi ho visto Francia-Argentina. Ma non voglio parlare della partita, ma di un ricordo.
Squadra dell’Argentina, e mi è tornato in mente quello che mi raccontò mio padre, e che io oggi ho raccontato a Meli.
Gli ho parlato di el Lobo (il Lupo), Jorge Omar Carrascosa, capitano dell’albiceleste, che prima dei Mondiali del 1978 si ritirò dalla Nazionale. Calciatore grintoso, immediato, poco raffinato tecnicamente, ma travolgente.
Perchè? Per protestare contro la dittatura militare che in quel periodo governava l’Argentina, la dittatura dei colonelli del generale Videla.
Un uomo praticamente sconosciuto ai più, che avrebbe potuto avere soldi e riconoscimenti, ma che invece ha deciso di essere se stesso contro una forma di governo devastante.
(quell’anno mio padre decise di non vedere i mondiali, e io con lui).

(figurina Panini)

6 commenti »

E c’è Teatro…

“Un popolo che non aiuta e non favorisce il suo teatro, se non è morto, sta morendo.”

F.Garcia Lorca

 

E io sono perfettamente d’accordo…i teatri chiudono, le Compagnie si sciolgono, lo Stato non incentiva, la massa  verte ormai quasi totalmente su cinema e televisione.

Ma….ma…e ringraziando Dio c’è un ma. Non serve il nome dell’attore conosciuto, il grande regista, il testo sfruttato e risfruttato, c’è anche qualcosa di diverso, c’è un vento fresco e nuovo che ci può far innamorare ancora del Teatro, che ci fa entrare in una dimensione che spesso dimentichiamo, che ci fa trascorrere il tempo senza guardare l’orologio.

 

 

 

E sulle assi vuote del Palco delle Valli, un piccolo teatro-gioiello in continuo fermento creativo, ho sentito il rumore dei passi di chi conosciuto non è, ho visto riempirsi quello spazio che mai dovrebbe essere dimenticato. E quel movimento di anime e corpi hanno saputo strappare sorrisi e applausi, attori e principianti che con grande competenza hanno portato la magia di una rappresentazione teatrale travolgente, dove il testo “importante” è stato integrato con la leggerezza della parola, del gesto, un mix godibile e interessante.
Un mix riuscitissimo grazie alla regia e ai testi di Barbara Bricca, Guido del Vento e Marco Corsi.
Ne esce una rappresentazione godibile, fresca, nuova, che strizza l’occhio al tradizionale senza tralasciare l’attuale.
Una rappresentazione teatrale travolgente, un mix che i registi sono riusciti a miscelare con vera maestria.

 

E allora grazie a voi Registi, a voi Compagnia delle Sibille per avermi regalato tanto e colmato occhi, anima e cuore di meraviglia.

 

(fotografie di Melissa Reale)

16 commenti »

Parigi

Quando a Parigi arriva la primavera ogni
umile mortale sente di abitare
in paradiso.

Henry Miller

(grazie Jak)

 

14 commenti »

Bella!

Questa mattina una mia amica, che non incontravo da diversi mesi, mi ha detto “Ma quanto sei bella!”
Ora…a me sembra una parola abbastanza abusta, su alcuni post con risposta su FB (me li fa leggere mia sorella visto che io non sono social) spesso leggo “bella” “sei bellissima” “ma quanto stai bene sei bella” e sinceramente tutto sto bello poi non c’è. E’ pur vero che è bello è molto soggettivo, ma a me sembra che a volte sta’ parola andrebbe evitata. E non solo per le persone, anche per oggetti, abiti o quant’altro.
Presuntuosa vero? Credere che io sia in grado di giudicare il bello che pace agli altri, ma questo è ciò che penso.
Ho sessanta anni, non ho ua foto recente da postare, tanto per farvi vedere dove sta la bellezza, ma neanche quando ero proprio giovane lo sono stata, carina, si, carina si…ma bella proprio no!

(foto non proprio nitida, ma sotto mano ho questa, qui ho circa 35 anni, carina…)

49 commenti »

Paura!

Dell’esame!

E ti voglio ancora più bene ❤

 

20 commenti »

Prima/Adesso

Quando guardo questa foto mi viene da ridere e un po’ di nostalgia. Vengo scelta per una rappresentazione nel presepe vivente. Imparo la parte e mentre la imparo Meli la memorizza, andiamo alla prima prova e mentre faccio pausa il ragazzo che doveva duettare con me sta provando…Meli ripete per filo e per segno tutta la parte. Il regista è sconvolto, questa puffetta rotondetta e piccola, riservata ed educata lascia tutti sbalorditi. Proposta: adattare la mia parte per lei…accetto e chiedo a Meli se vuole farlo, e lei candida dice: “Si la so meglio di mamma…” E ovviamente è un successo, Vedere una bimba piccola duettare con un adulto, nel freddo delle notti di gennaio, sull’aia, sicura e precisa, ripetere per ben due ore, è stato davvero il top…

Ora la guardo, con i suoi capelli azzurri, la sua sempre incredibile riservatezza, timidezza, il suo voler fare senza farsi notare…mai rifarebbe una cosa del genere, mai in pubblico. E penso che bella era e bella è ancora. Non fisicamente, ma nell’anima. Lo so sono la madre e sicuramente sono di parte, ma per me è la gemma più preziosa che io posseggo.

27 commenti »

Ali e melodie

Anni fa ho ascoltato le melodie degli Angeli che, bucando le nuvole in un piccolo cerchio di cielo azzurro, mi ricordavano di invocarli.
Sono sostegno nel viaggio della vita, li ritroveremo nell’eternità.
Angelo Custode non mi abbandonare.

12 commenti »