TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Zitti, zitti, presto a letto!

Zitti, zitti! Presto, a letto!
La Befana è qui sul tetto!
Sta guardando dal camino
se già dorme ogni bambino,
se la calza è ben appesa,
se la luce è ancora accesa…
Quando scende? Appena è sola!
Svelti, sotto alle lenzuola!
Li chiudete o no quegli occhi?
Se non siete stati buoni,
niente dolci, nè balocchi:
solo cenere e carbone!

29 commenti »

Grazie…

…a tutti i blogger per i graditissimi auguri ❤

Buonanotte

24 commenti »

A tutti i blogger!!!

Cosa augurarvi per l’Anno che sta per entrare?
Vediamo…vediamo….

Mi sento di augurare un 2020 colmo di “cibo” per l’anima e per il cuore e di “ubriacarvi” del sapore immenso della vita!
Vi amo tutti, la Vostra compagnia è l’augurio che mi faccio per il Nuovo Anno ❤

24 commenti »

Paese che vai…

…usanza che trovi! Recita un antico proverbio.
E allora andiamo in Finlandia, dove per divertirsi con famiglia e amici, la notte di Capodanno, i finlandesi leggono il loro futuro grazie alle formine di stagno.
Esecuzione: si prende un pezzo di stagno, si fa fondere e lo si butta in acqua fredda, la mini-scultura che ne uscirà verrà interpretata per prevedere il futuro.
Un simpatico gioco….non credo che davvero si possa cedere a questa “previsione”!


Ah, dimenticavo, questa pratica si chiama “molibdomanzia”.

30 commenti »

Si avvicina…

…l’ultimo giorno dell’anno.
Manterrete alcune tradizioni? 
Mangerete le lenticchie? Ricordatevi che ogni lenticchia è una monetina d’oro!
Indosserete qualcosa di nuovo e qualcosa di vecchio?
E un indumento intimo color rosso?

 

32 commenti »

Per i grandi, per i piccoli

Ho voglia di lascire un augurio ai più grandi (decidete voi se lo siete…).
Auguri per un Natale ricco di parole, dette e lette, perchè le parole rendono ricchi nel cuore e nella mente; per un Natale ricco di musica, perchè le melodie sono sempre nuovi orizzonti; per un Natale di felicità, perchè la felicità genera pace e abbracci; ma il dono che più vi auguro è la consapevolezza, del tempo che passa e che è prezioso, della forza che ognuno di noi ha e non ne siamo convinti, delle debolezze che comunque ci rendono umani, di ciò che veramente siamo.
E lasciamo  scivolare via il materialismo e facciamo un po’ di “dieta”…abbuffarsi nella vita fa male. Non solo al corpo 😉

 

 

Hai piccoli che amo e adoro al di sopra di ogni cosa…

Brilla in cielo una stella

Brilla in cielo una stella
Con la coda lunga e bella.
Si ode dentro la capanna,
una dolce ninna-nanna.
C’è un bambino biondo, biondo
Col visetto tondo, tondo,
che riceve doni e fiori
dagli umili pastori.

17 commenti »

La vera storia di Babbo Natale

Era una fredda notte d’inverno, fra gli anni 243 e 366 dopo Cristo, quando nell’antica Roma imperiale, amici e parenti si scambiarono le prime “stranae” ovvero strenne, per festeggiare il “dies natalis”. Agli auguri di buona salute, si accompagnarono presto ricchi cesti di frutta e dolciumi, e poi doni di ogni tipo, perché la nascita di Gesù e, insieme, l’anniversario dell’ascesa al trono dell’Imperatore, divenissero il simbolo di una prosperità che avrebbe dovuto protrarsi per l’intero anno.
Passarono i secoli ed, in un bel giorno del 1800, il rito trovò la sua personificazione in un forte vecchio rubicondo dalla barba bianca, residente al Polo Nord dove, secondo la tradizione, aiutato da numerosi gnomi costruirebbe dei giocattoli da distribuire come doni durante la notte di Natale, con l’ausilio di una slitta trainata da renne volanti e passando attraverso i camini delle case  Questo arzillo vecchietto prende il nome di: Babbo Natale  Un personaggio molto simile è realmente esistito, si tratta di San Nicola; questi regalava cibo alle famiglie meno abbienti calandoglielo anonimamente attraverso i camini o le loro finestre. In ogni caso Nicola divenne nella fantasia popolare “portatore di doni”, compito eseguito grazie ad un asinello nella notte del 6 dicembre (S. Nicola, appunto) o addirittura nella notte di Natale.

11 commenti »

I Magi

I Magi seppero trovare la strada, seguirono la stella, chissà quanti di noi la cercano ma non la vedono o non la seguono per paura di sbagliare la direzione, o semplicemente perchè è più facile oziare che camminare.
I Magi arrivarono da terre diverse, erano di diverso “colore”, eppure fecero la strada assieme, sfidando Erode.0cf1669e4e97332d03b228a96a729c62
I Magi portarono doni preziosi, noi li abbiamo ricevuti i doni preziosi: Vita, Amore, Intelligenza.
Usiamoli nel migliore dei modi e doniamoceli uni agli altri.
Sono la nostra libertà.

 

11 commenti »