TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Guarda “Giorgia – Gocce di memoria” su YouTube

Antonella Lallo

Testo Gocce Di Memoria

Sono gocce di memoria
Queste lacrime nuove
Siamo anime in una storia
Incancellabile
Le infinte volte che
Mi verrai a cercare nelle mie stanze vuote
Inestimabile
E’ inafferrabile la tua assenza che mi appartiene
Siamo indivisibili
Siamo uguali e fragili
E siamo già così lontani
Con il gelo nella mente
Sto correndo verso te
Siamo nella stessa sorte
Che tagliente ci cambierà
Aspettiamo solo un segno
Un destino, un’eternità
E dimmi come posso fare per raggiungerti adesso
Per raggiungerti adesso, per raggiungere te
Siamo gocce di un passato
Che non può più tornare
Questo tempo ci ha tradito, è inafferabile
Racconterò di te
Inventerò per te quello che non abbiamo
Le promesse sono infrante
Come pioggia su di noi
Le parole sono stanche, ma so che tu mi ascolterai
Aspettiamo un altro viaggio, un destino, una verità
E dimmi come posso fare per raggiungerti adesso
Per…

View original post 5 altre parole

Annunci
7 commenti »

Bambini

Ci avevano detto che figli non ne avremmo avuti, “colpa mia”, abbiamo cercato l’adozine (anche se abbiamo sempre adottato tutti i figli di amici e nipoti, ce li lasciavano quando doveano uscire o passare una serata a due, un vero asilo), ma mai concessa, perchè all’epoca eravamo girovaghi per lavoro. Poi arriva Melissa e basta, questa volta davverto non si possono avere più, ripensiamo all’adozine, ma ancora no, per motivi miei di salute…vabbè abbandoniamo. In compenso adottiamo non legalmente, nel senso che seguiamo più di qualche bambino per svariati motivi.
Da 10 anni le adozioni di minori si è ridotto di quasi tre quarti. Anche per le adozioni di bambini da parte di Paesi che non sono quelli di nascita, se in parte è giusta l’adozione nei Paesi di appartenenza è pur vero che la maggioranza di loro continua a vivere in istituto.
Un crollo di adozioni. In Italia per le adozioni internazionali: 2010=4000 adozioni; 2017=1500
E’ pur vero che molti Paesi hanno chiuso le adozioni per paura di compravendite e scandali pedofilia.
E non è facile l’adozione, giusto, ma a volte sento cose assurde.

 

34 commenti »

Canto popolare coreano

Ascolta, amore: prendimi per mano                                                       
cammineremo fino alle montagne,
sempre vicini i rivi guaderemo.
Lontano è il cielo, ma se andiamo insime
è vicino vicino.
Pare lontano il limite del mondo
ma è vicino per noi
se andiamo insieme.
Non ho che povertà come unica dote
e tu pure sei povera.
Però nel mondo immenso
un angolo piccino troveremo.

 

Trovo che sia bellissimo!

16 commenti »

Gemma Bovery

di Anne Fontaine

 

 

Il fantasioso panettiere Martin Joubert, sposato con una donna impossibile, vive da qualche anno in Normandia, dove ha trovato la tranquillità che non aveva a Parigi
E’ appassionato di Gustave Flaubert, soprattutto del romanzo -Madame Bovary-.
La coincidenza che gli cambierà la vita nasce dall’arrivo di una coppia di inglesi che si chiamano Gemma Bovery e Charles Bovery.
Martin inizia così a lavorare di fantasia sulla bella, sensuale, malinconica e annoiata Gemma che gli ricorda la protagonista del romanzo di Flaubert. Tutti i personaggi vivono una vita provinciale, monotoma, quasi noiosa, insoddisfatti.

 

Il film gira sull’immaginazione e l’ossessione del panettiere per la bella e sensuale Gemma e non ha nulla a che fare con il romanzo.
Film da vedere, una commedia drammaticamente raffinata, film originale, ben recitatato da un’ottimo cast (perfetto Fabrice Luchini, talentuosa e graziosa Gemma Arterton), con una punta d’ironia.
Valida la sceneggiatura, ottima la colonna sonora.

15 commenti »

L’Italia crolla

Ho già usato questo simbolo per esprimere il mio dolore in alcuni dolorosi eventi, anche per gli attentati…ora lo uso per Genova. che io considero un’attentato? Si, lo è. Non è un avvenimento naturale. E’ l’incuria, l’indifferenza, l’avidità dell’uomo. E’ un attentato al cittadino che tutti i giorni paga le tasse, va al lavoro, va a trovare un padre, parte per le vacanze…Ho pianto tutte le lacrime che avevo, oggi sono asciutta come un panno steso al sole inclemente d’agosto….sono esausta. Dolore per le vite perse, per le famiglie che le piangono, Rabbia per un’Italia che si sta sbricilando in tutti i sensi. Ma ancora voglio credere in un vento di speranza, credere nei giovani, che vivendo ciò che si presenta abbiano voglia di cambiare questo logoro, marcio, corrotto Paese. Un meraviglioso Paese.

GENOVA

 

 

 

15 commenti »

Dove ti porta il cuore…

Quando era piccola la portavo sempre sul mio cuore, spesso la legavo con delle fasce e la tenevo con me soprattutto quando facevo giardinaggio e non potevo appoggiare il seggiolino in terra; poi crescendo gli ho insegnato che deve sempre andare dove la porta il cuore, non deve dimenticare quel meraviglioso pulsare; in questi giorni ospitiamo Luca, un amico carissimo a cui vuole davvero bene, non è il suo ragazzo ma una bella amicizia. ” Mammy, che bello avere amici sinceri…” e credo che averle insegnato ad ascoltare il cuore gli serva davvero. Anche se a volte si rischia.
Ma la vita non è anche questo? Un meraviglioso incredibile rischio

22 commenti »

Spero…

…che ci sia sempre un Angelo con me

Buonanotte blogger!

18 commenti »

Energia, mia

di John William Waterhouse

 

Mi piace la solitudine. Ci vivo bene.
Ma mi piaccione anche le persone, relazionarmi con loro, investire nella conoscenza, dare, ricevere…
Delusioni ne ho prese, un bel po’, ma nella strada della vita succede. Ma ho anche ricevuto tanta gioia, ho consolidato i valori dell’amicizia con persone da cui non mi slegherei mai. Non ci penso proprio.
Mi piace relazionarmi, ma a volte amo la solitudine.
Relazioni – solitudine: la mia energia.

22 commenti »

Libertà, mia

In alcune mie giornate mi batte in testa l’idea di libertà.
La libertà di esplorare con la fantasia, l’immaginazione, come sarebbe questo mondo senza il frenetico desiderio di possedere. Possedere le anime, le persone, gli oggetti…
La libertà di camminare in un campo di grano, con il vento leggero che muove le spighe e l’odore mi entra nelle narici…come quando ero piccola.
La libertà di camminare tenendo per mano bambini di ogni “colore”, ricordando di quando lo ero io e avevo la purezza del cuore.
La libertà di guardare la vita come i fanciulli che vi si affacciano piano piano.
La libertà di essere fragile come l’uccello che per la prima volta spicca il volo con le sue piccole ali.
la libertà di essere un fiore colorato che nessuno può cogliere.
La libertà di avere un canto poetico nel cuore senza che nessuno lo debba macchiare con la ragione malata di adulti sconsiderati.
La libertà di essere la luna argentata anche quando splende il sole del mattino.

24 commenti »

There Is A Light That Never Goes Out – The Smiths

13 commenti »