TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

La La Land

di Damien Chazelle.

 

Lei, barista, aspirante attrice sogna Hollywood.
Lui, jazzista, mira ad aprire un locale tutto suo.
Voglia di realizzare i propri sogni anche se con difficoltà.
Si inizia ballando tra le automobili ferme sull’autostrada per Los Angeles.

Sicuramente una bella favola musicale, con un montaggio moderno, ma con il solito rivisto finale: il sogno è l’amore e il successo.
Colori, volteggi, musica…una brava, anche se non meravigliosa, Emma Stone, sempre con la stesso sorriso; la faccia sempre uguale anche se non disdicevole di Ryan Gosling…ma che noia! Almeno per me!
Film pluripremiato, decantato come il film che doveva riportare in auge il genere del musical…
E lo so che mi attirerò le ire degli amanti di questo film…ma ripeto: che noia! Avrebbe dovuto omaggiare i vecchi film musicali, personalmente ho visto solo tanto caos nel primo balletto, una storia banale vista e rivista. Quando uscì sembrava che fosse il capolavoro del secolo…critiche meravigliose sui giornali, pubblicità a non finire….come sempre quando c’è troppo rumore mi eclisso, aspetto…dopo un po il silenzio…con un’amica decidiamo di vederlo…ma per carità! Tanto rumore per niente. Film musicali ce ne sono stati che possono dirsi davvero stupendi.
Qui la sceneggiatura a tratti si perde, coreografie spesso simili, tutto troppo colorato, troppa musica…non no…un film da dimenticare, un film che non è il capolavoro che sembrava dovesse essere.

Lascia un commento »

Jupiter-Il destino dell’universo

 

 

 

 

 

di Andy e Lana Wachowski

 

 

Jupiter Jones lavora come donna delle pulizie, ha alle spalle una serie di fallimenti sentimentali.
Caine è un licatante, metà uomo metà lupo, ex militare geneticamente potenziato, proviene da un altro mondo.
E’ arrivato per portare Jupiter con lui, perché lei è stata prescelta per modificare l’equilibrio del cosmo, scopre di essere geneticamente rinata come fosse la regina Seraphi.
Jupiter, mai abbandonata da Caine, scoprirà che l’uomo ha avuto origine sul pianeta Orous. Incontrerà visir/gufo, lucertolne, conoscerà elisir di lunga vita, insidie inaspettate…e i tre fratelli Abrasax, una delle più potenti dinastie dell’universo.

 

 

Oggi mi è toccato di fare la baby-sitter ai “ragazzi” (10 12 13 anni) dei miei vicini. Proposta: vediamo un film di fantascienza? Ok, decidono per questo.
Diciamo che non mi dispiacciono fil del genere, quindi mi appresto fiduciosa alla visione….
Delusione, abbastanza prevedibile come trama, argomenti sfruttati, caotico nelle immagini, anche se graficamente belle…niente che non sia già stato visto. Colonna sonora frastornante, attori sotto tono, malgrado i begli occhi della protagonista, Mila Kunis
Avventura tra i pianeti, minacce, azione amore…ma l’adrenalina dov’è?

4 commenti »

Io prima di te

di Thea Sharrock.

Will, ricco trentenne, è costretto sulla sedia a rotelle a causa di un incidente, vive cinicamente e dolorosamente rassegnato.
Lou, ventiseienne, ex cameriera, viene assunta per occuparsi di Will.
6 mesi di tempo, prima che Will, per sua volontà, andrà in Svizzera per affrontare il suicidio assistito.
Le loro vite cambieranno per sempre.

 

Tratto dall’omonimo libro. Film romantico, fa commuovere, ma non è patetico.
Mi ha fatto sorridere l’abbigliamento di Lou, una sensuale Emilia Clarke.
L’amore che porta all’accettazione dell’altro, quasi una missione, diventa il tema un po’ fiabesco, del film, mentre i temi più importanti sono trattati superficialmente. Mi aspettavo qualcosa di più. Non c’è novità,
Sceneggiatura scontata.
Ma poi penso che una fiaba ogni tanto fa bene, la speranza fa bene al cuore.

12 commenti »

All’ombra di Alagna. L’arrivo del male – Cassandra Graziosi

Negli ultimi anni dell’800 nella città di Alagna accadono strani fatti.
Si aggirano presenze oscure…si intrecciano storie di streghe, licantropi, vampiri.
Cassandra, giovane strega, che ha già attraversato il tempo in altre epoche, innamorata di Tristan, il bel vampiro, cercherà di arginare il male che prepotentemente si sta impossessando degli abitanti della città.
La Chiesa non ne sarà esclusa.

 

Giovane scrittrice, al primo libro.
Un fantasy gotico che parte con una certa lentezza , quasi un quadro storico/geografico, ma man mano la storia si snoda avvincendo con la sua trama intrisa di magia, amore, odio, dolore e un mistero.
Un buon libro, che fa onore alla scrittrice, un libro di circa 400 pagine.
La storia coinvolge, ma necessita di una scrittura più matura che sono convinta arricchirebbe questo libro, già ben articolato.
Essendo parte di una trilogia cercherò nel mistero di questa storia la maturità che sicuramente la scrittrice raggiungerà.

 

Ringrazio Cassandra per essersi ispirata alla mia persona nel creare il personaggio di Esther.

 

7 commenti »

Euripide

L’amore è
tutto ciò che
abbiamo, il
solo
strumento
con cui
possiamo
aiutare gli
altri.

12 commenti »

Americanah – Chimamanda Ngozi Adichie

Nigeria. Stati Uniti.
Ifemelu e Obinze vivono in Nigeria, sotto la dittatura.
Ifemelu parte per gli Stati Uniti dove tenta di vivere la libertà che il suo carattere schietto vorrebbe, ma deve fare i conti con il colore della pelle, con il sospetto.
Decide di aprire un blog, una sorta di diario-documento, il Razzabuglio, che avrà grande successo. Ma questo non l’appaga, c’è il vuoto nel suo cuore, pensa sempre ad Obinze, di cui ne è innamorata, ricambiata, da sempre e lasciato in tutta fretta per partire alla ricerca di una vita migliore.
Sempre più forte il desiderio di lui.
Tornerà Ifemelu in Nigeria? Troverà ancora quell’amore? Se si, sopporterà di essere chiamata Americanah?

 

Libro fantastico, coinvolgente e intenso. Non solo una storia d’amore ma anche di formazione. Un libro realista che mette in chiaro quanto ciò che si sogna spesso non è ciò che la vita ci offre.

11 commenti »

Papà…

…alla mia età ancora ti penso…sogno di averti accanto; tu non predicavi, tu avevi i gesti, quelli belli, quelli dolci, quelli che ti facevano sentire preziosa…Alzo gli occhi al cielo e ti cerco. E tu ci sei, sempre.
Grazie. perchè il tuo amore non ha avuto una fine, ma una scia che porterò con me fino all’ultimo mio giorno.

24 commenti »

A tutt i blogger…

…auguro

 

Anche se diversa, faticosa, dolorosa…
Voglio credere sempre nella forza di Dio, che ancora una volta ristabilisce il suo progetto d’Amore sull’Umanità attraverso la Risurrezione, che si mostra con il voolto di Gesù.

16 commenti »

da Absence, Elizabeth Jennings

“…Fu quel posto che era   
proprio lo stesso
a far sembrare la tua
assenza una forza
selvaggia, poiché
in tutta dolcezza ci fu
un tremore di terremoto:
fontana, uccelli e erba
furono scossi dal mio
pensare il tuo nome.”

 

4 commenti »

Madre/Amore

L’amore materno
disgela l’Inverno.

18 commenti »