TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Casa mia

Mio rifugio dalle paure, dalle giornate della rabbia, da chi ti vuole attaccare, dall’invidia. Da questa folle umanità.

E’ la mia pace, è il luogo della pace.

Annunci
54 commenti »

La casa

La casa si sa è un bene materiale, quando si dice “avere un tetto in testa”..e non tutti possiamo permettercela. Io ce l’ho fatta ad averla, dopo 18 anni di mutuo, tanti sacrifici, tante rinunce. La casa è materialmente importante sicuro, ma la casa è anche un concetto mentale è un luogo per l’anima o dell’anima. Io personalmente adoro la mia casa e non parlo dei muri e del tetto, ma di quello che rappresenta. E’ il mio rifugio, la mia quiete, è dove c’è il mio spirito, qui lo ritrovo anche nelle burrasche, nelle piogge torrenziali che inevitabilmente bagnano la vita. Questa casa l’ho costruita non solo con chiodi e martello (anche fisicamente parlando, ho fatto il muratore, il giardiniere, il tappezziere…), ma anche con la mia anima, c’ho voluto la quiete, la serenità; chi vive qui sa che questo è un rifugio dove arrivare, approfittare, rispettare. La mia famiglia è serena qui, mia figlia è in pace, infatti non ha smanie di uscite quitidiane, anzi, a volte dice “..non esco mi va di stare qui.” E allora capisco che qui è pace. Qui porta i suoi amici, racconta la sua vita senza aver timore di essere aggredita, rimproverata, accusata. La più bella frase è di una settimana fa rivolta a me e suo padre:” Vi devo dare due belle notizie: 61/2 in ametmatica (che per lei è come aver preso 8 visto l’osticità della materia) e mi sono fidanzata con Giulio”, ora la prima passi, ma la seconda? Data serenamente da un’adolescente è grande gioia per noi, vuol dire che questa è la sua “casa”, data come una cosa bella….E questo mi fa stare tranquilla, so che lei sempre qui tornerà nel bisogno o nella felicità. E vogliamo parlare dei pelosi? Amati, rispettati, curati, coccolati…e gli inquilini che tutti gli anni da 10 ormai creano vita sul trave? Accolti e protetti. 1 2

Ecco la mia casa, mura, tetto, ma anche spirito, vivere la casa è anche questo, scoprirne lo scorrere del tempo e cercarne gli angoli misteriosi che si creano agli occhi degli altri, ma non per noi.

0f38b485d696deddb3eba9541f5fd74e

 

Buona giornata blogger!

 

16 commenti »

Ricollegandomi…

…al post di ieri, dico che la mia rabbia si è calmata ma non sopita, non ce la faccio proprio, anche per un’altro problema che mi fa pensare quanto siamo indifesi in questo nostro Stato, almeno io non mi sento tutelata neanche un po.

E dico che sto osservando il tramonto: gli alberi, le montagne, il mio prato, tutto è diventato nero e si staglia meravigliosamente su un cielo rosso dalle mille sfumature grigie; il sole si è nascosto dietro le montagne e sento la pace scendere in questa casa, la mia casa, il mio rifugio, la mia tana dove nulla sembra potermi toccare; la mia casa povera di materiali, senza quadri d’autore, senza mobili pregiati…la mia casa, per me unica, speciale.

6cQrrycSnuQ

15 commenti »

La luna a casa mia

 

DSC07090 DSC07150

 

 

 

 

DSC07154

 

DSC07155

DSC07149

by Melissa

15 commenti »

Casa mia casa

In questi giorni vado avanti e indietro con la macchina perchè stò facendo dei “giri” burocratici e di ordine pratico (idraulico, muratori, giardinieri, geometra..) per mio fratello che ha acquistato una casa nel paese dove vivevo prima. Loro sono a Roma e non possono venire perchè lavorano e si stanno preparando per il trasloco…Sono contenta che vengano a vivere vicino a me. Questo andirivieni un pò mi stanca, ma la cosa che mi rinfranca è quando rientro nella mia casa. Io adoro questa casa, per me è unica, speciale, ci sono io dentro queste mura, io con i miei pendaglini che riflettono i raggi del sole e creano disegni stupendi sulle pareti, sui mobili, mi piace guardarli soprattutto nel primo pomeriggio d’inverno, quando il sole va via presto, e come voler catturare la luce per sempre DSC06620DSC06619; ci sono io con i cestini che ha intrecciato mia figlia e le sue foto sparse un pò ovunque DSC06623; ci sono io con la mia tela che le suore hanno portato dall’Africa DSC06624; ci sono io con le civette che mi regalano le amiche, si dice siano contro la “iettatura”, chissà se è vero, ma a me piacciono comunque, amo tutti gli animali notturni, i loro richiami mi incantano DSC06625DSC06626; ci sono io con i modellini che mio fratello ha creato per me, a partire dalla bicicletta, prima ero pazza per pedalare, ora un pò meno…DSC06629; ci sono io con tutte le “anticaglie” ereditate (per non dire sottratte) a mia madre, adoro i servizi d’epoca che uso sempre, ogni giorno, mi fanno sentire il legame con un passato che non tornerà mai più, e poi li trovo stupendi, mani artigiane che in Italia stanno scomparendo DSC06630; ci sono io con tutti i piccoli doni che Meli mi faceva trovare attaccati allo schermo del pc e che quando lo schermo viene sostituito io li riattacco DSC06627DSC06628. E ci sono io con il “mio” scaffale, quello che doveva contenere piatti o bicchieri, e che invece contiene il mio passato: libri, riviste particolari, le miniature di legno di quando ero piccola e mio padre andava a comprare a Piazza Navona e me le faceva trovare sul comodino, con le cartoline antiche che mio cugino ha cercato e trovato nei vecchi mercati di tutto il mondo per donarmele, ben rilegate in un nastro di raso appartenuto ad una mia antenata, souvenir a cui sono legata affettivamente, una scatola segreta che nessuno deve mai aprire, piccoli doni che Meli mi ha fatto:una bambola delle Winks, Amore, perchè così mi considerava quando era piccola, un cagnolino di ceramica…., poi c’è il mio primo lavoro su pergamena, la bambola arrivata ben 40 anni fa dalla Spagna, antichissimi messali…in poco spazio ho cercato di comprimere tutta me stessa DSC06631
La mia casa e io siamo una cosa sola, mio marito dice: la casa sei tu, c’è il tuo profumo….Ma io dico che insieme siamo le fondamenta 1987385

IMG_0098

 

 

14 commenti »

I piccoli oggetti…

…come i piccoli gesti sono importanti. Questa mattina mentre, come dico sempre, facevo Cenerentola spolverando di qua e di là ho spostato degli oggetti che sono chiusi gelosamente in una vetrina del mobile nel salone, perchè invece di piatti e bicchieri  lì ci sono i miei oggetti, le mie cartoline antiche, i libri che mio nonno mi comprava sin da piccola e che aveva conservato fino a quando non sono stata in grado di capirli, una vera libreria. Tra gli oggetti ci sono piccoli lavori in legno che mio papà comprava per noi a Piazza Navona, la prima macchina da cucire (in miniatura) funzionante che mia nonna mi ha regalato quando avevo 6 anni, un piattino di ceramica che mi accompagna da sempre…insomma c’è molto della mia vita. pendfarfalla2Qualche amica mi ha fatto notare che magari è noioso spolevrarli, che  “ha cosa sevono?”, che sono “ormai” superflui. Ma niente è superfluo perchè ognuno di quegli oggetti, ognuno di quei libri, mi regalano piccoli momenti di felicità, non decorano la mia casa, ma il mio cuore che è la stanza dove consevo l’amore di chi mi ha amato tanto, di chi mi ama ancora.

10 commenti »

Roma…

…è la mia meravigliosa città, ci sono stata ieri e sono tornata due ore fa, ma quando arrivo nella mia casa, tra il bosco e l’azzurro FLORAdel cielo, faccio pace con il mondo. Mi accoglie il gelsomino che inizia a fiorire, la mia azalea che alla fine ha deciso di vivere (saranno state le mie carezze?), i selvatici gigli gialli che ho interrato anche nei vasi, i selvatici fiori viola, bianchi, arancio, azzurri che i miei vicini hanno estirpato per pulire i vialetti di confine e io ho “riciclato” piantandoli sotto il pino e che stanno fiorendo, il mio cactus gigante, l’oleandro, l’orchidea….E lascio entrare nelle narici i profumi freschi, l’ antico profumo della salvia,  il frizzante profumo del basilico…Quando sono a Roma il mondo cambia, amo altre cose, quando torno qui mi ricordo di tutto questo verde e mi sento parte integrante della natura da cui mi faccio accarezzare incessantemente.

8 commenti »

21 Dicembre – Solstizio d’inverno

e7e9202b0034403a900f9ed4507abece  La parola inverno (in latino hibernum) in sanscrito  Him, significa freddo, neve.
Le giornate diventano corte, la natura dorme aspettando condizioni più favorevoli per sviluppare le meraviglie a cui ci ha abituati, gli animali vanno in letargo, la luce si riduce accentuando il senso di freddo.
Per molti è una stagione poco gradevole, ma a me piace; amo rientrare nell’intimità della mia casa, accendere le luci soffuse delle lampade, avvolgermi nei tessuti caldi e morbidi. Lascio il freddo fuori, cerco e apprezzo momenti e panorami magici che questa stagione offre.

7 commenti »

Oggi…

…non varco la soglia del cancello di casa mia. E’ qui che voglio stare, tra le mie cose, i miei quadri, i miei libri, le mie stoffe impilate sul tavolo in attesa di essere cucite, i miei colori ben incastrati nel cesto di legno che aspettano di essere usati per infiammare un foglio bianco, le fotografie da sistemare, i panni da stirare; con le finestre che si affacciano sul giardino ingiallito vg_313-nadalle foglie cadute dalle querce, con la voce di mia figlia che mi culla. La mia casa, la mia seconda pelle, me stessa.

14 commenti »

Oggetti

36_1_78In tarda mattinata ho deciso di fare “ripulisti” di tanti oggetti che avevo in casa o conservati in scatole; oggetti che mi sono stati regalati per il compleanno, a Natale, in qualche occasione…Oggetti brutti, kitsch, dai colori e fogge improponibili, tipo alcune farfalle di gesso che una mia amica mi porta ogni volta che va in viaggio, sono diverse volte che cerco di fargli capire che ne posso benissimo farne a meno, ma niente, la sua casa ne è piena; regolarmente le metto quando arriva per non fargli dispiacere e regolarmente tolgo appena va via; ora basta, le ho eliminate e spero non si offenda. Da oggi adotto il metodo: non mi piace tiro fuori subito.
Ma quante cose inutili ci sono in una casa? Oggi tantissime, le case a volte sembrano scoppiare.
Apprezzo molto il dono che mi viene  fatto, è una dimostrazione d’affetto, forse sono un pò troppo spartana, ma amo solo cose che hanno per me una storia, che trovo in luoghi impensati  e per caso, che mi aiutano a migliorare un angolo della casa o una pianta.

7 commenti »