TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Autunno: la mia poesia

Mattinata in solitudine.
Lontana da tutti. In un luogo dove mi rifugio quando ho bisogno di stare sola e con la natura a farmi compagnia. Neanche sotto tortura direi dove. E’ un luogo segreto di cui solo mio marito e mia figlia ne conoscono l’ubicazione.
Non vogliono che vada da sola, i tempi sono quelli che sono, ma io li non ho paura, sono anni che vado e sono sempre stata sola. Unica compagnia un po pericolosa i cinghiali.
Li, le fronde degli alberi sono dipinte di rosso e arancio, più ti addentri nel bosco più senti l’odore dei funghi, delle castagne che cadendo marciscono. Vedi stormi d’uccelli volare, vedi la nebbiolina avvolgerti. Mi passa un brivido di freddo, ma il magnifico spettacolo che mi avvolge mi sussurra parole appassionate, mi regala fruscii eleganti, e il brivido passa dalla pelle all’anima. Un brivido vivace, fecondo, che mi spinge ad andare avanti, ad inoltrarmi dove posso incontrare i primi spruzzi di viola, dove la luminosità diminuisce…
Il cellulare è spento, lo porto in caso di estremo bisogno, ma non lo userei mai per disturbare tanta magia, non metto le cuffie per ascoltare la musica, preferisco giocare con i suoni ovattati e particolari del sottobosco.
Questo luogo è lontano da ogni paese dela zona, è una città nascosta dove mi diverto a fantasticare, ad immaginare di trovare all’improvviso angoli ancora nascosti da dipingere nei miei occhi. E’ un luogo incantato, dove puoi incontrar creature che neanche pensi esistano più, piccoli topi, il tasso, uccelli di cui ignoro il nome, e poi vedi in lontananze le querce, le magnifiche possenti querce, gli alberi che in assoluto amo più di tutti.
Il silenzio non silenzio mi ha rigenerato il fisico e l’anima, i miei muscoli sono indolenziti dalla camminata lunga e a tratti faticosa, tutto il mio corpo però ne ha trovato giovamento.
Per l’anima una medicina che non ha prezzo.
Autunno: stagione da me amata, è poesia che non mi abbandona mai.

Annunci
10 commenti »

Mi ricostruisco

Le tempeste lasciano ferite profonde, la mia anima ha bisogno di balsamo in questo momento e quale migliore se non la natura?
Mi ricostruisco passeggiando tra gli alberi che stanno abbandonando i colori verdi di questa estate prolungata per  tingersi dei colori meravigliosi dell’autunno, elementi decorativi che rasserenano il cuore e gli occhi.
La natura trasforma la battaglia in un oasi di pace, i confini del mondo umano svaniscono davanti a tanta magnificienza.
La natura è la rinascita della mia anima, mi fa immergere nella tranquillità.
Anche la vecchia villa abbandonata, in cui non vado mai, mi ha regalato scorci stupendi, la natura pittrice non ha dimenticato di far passare il suo angelo pittore ad elargire sensazioni a chi da sempre crede il Lei.

 

 

“La natura non fa niente di inutile.”

Aristotele

 

17 commenti »

E poi ci trovi loro…

…dove? A Roma
Accompagno mia figlia, che di deve incontrare con un paio di suoi amici, per “colorare” la giornata
Ovviamente resto, sono curiosa. Gironzolo (inseme a mia sorella) tra i capannoni…Oriente…Spagna…Messico…America…Irlanda…Country.
Qui mi fermo, incuriosita dall’esposizione di stivali di tutte le fogge, di stetson, camicie colorate, ricamate, quadrettate. E dall’invitante profumo del cibo.


Mentre lo sguardo vaga di qua e di la, il mio padiglione auricolare (messo a dura prova dal vociare, urlare dei speaker che richiamano agli spettaoli) capta una melodia che non puoi non conoscere, non puoi non amare…Ennio Morricone.
Ma chi cavolo la esegue così bene?
Loro.
Mi siedo e li ascolto rapita. L’interpretazione delle colonne sono dei film ” spaghetti-western”, è impeccabile, come stupendi sono i brani da loro scritti ed eseguiti (ad esempio E lo chiamarono Giustizia).
Mi rubano gli occhi con le loro movenze, la simpatia, l’abbigliamento. Ma soprattutto mi rubano il cuore.
Sono forse in trance…propabile, è la fame. Ma dopo esermi rifocillata mi risiedo sotto il palco e arrivano ancora loro. Non posso non ascoltarli.
Bravi, bravi davvero. Quel tanto di moderno, di rock che te li fa amare ancora di più.
Loro sono i Dollaro D’Onore – Western Orchestra -, toscani, mitici!


Grazie a mia sorella potrò seguirli nella pagina FB: https://www.facebook.com/dollarodonore/


Non perdeteli se siete appossionati di questoi genere, ma se non lo siete li amerete. A me così è successo. Mi hanno conquistato.

Voglio nominare anche ‘Accademia Internazionale del Musical Torino, davvero bravissimi. Anche loro scoperti in questa lunga, divertente, gioiosa giornata.

Un grazie a mia figlia, mi trascina ovunque….e io scopro sempre cose nuove. Il mio passato, il suo presente. Mix esplosivo.

  

17 commenti »

Strega Comanda Colore – Tag

 

unnamed

 

La mia amica, nonchè fotografa talentuosa (visitate i sui blog e ne vedrete delle belle!https://violetadyliopinionistapercaso2.wordpress.comhttp://www.violetadyliphotographer.com) Violeta, mi ha nominata per questo tag davvero originale ideato da Niente Panico, http://bloodyivy.it

 

Le regole del Tag sono:

1 – Usare l’immagine del tag, citare l’ideatore, ringraziare chi vi ha nominato.

2 – Trovare e illustrare brevemente :

*una cosa che si legge (un libro con la copertina o con un disegno in copertina dove prevalga il colore comandato);
*una cosa che si indossa (capi di abbigliamento, collane, borse, trucco ecc… );
*una cosa che si mangia/beve.

3- Chi non riesce a trovare le tre cose di quel colore verrà acchiappato dalla Strega !!! I blogger nominati acquistano il ruolo della strega (o dello stregone e, con la frase STREGA COMANDA COLORE scelgono il colore a chi linkano nel Tag .

 
Violeta mi ha nominato con il rosso.
*Una cosa che si legge: nell’immagine abbiamo fotografato le mani mie e di Meli, perchè questo libro è passato da me a lei.”Christiane F. – Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino” (da cui è stato tratto anche un film), l’ho letto moltissimi anni fa, un libro struggente, duro, difficile, ma incredibilmente realista, parla di un’epoca che ho vissuto e che non si può dimenticare, dove ho visto cadere come mosche moltissimi amici miei e di mio fratello. Meli ne ha sentito parlare e l’ho sta leggendo proprio in questi giorni, l’abbiamo dovuto riacquistare visto che il mio (ahimè) lo prestai circa dieci anni fa e mai è tornato indietro.

20160525_144650
*Una cosa che si indossa: non è un colore che amo indossare se non in occasioni speciali, non ho nulla da mostrare come abbigliamento, ho solo un paio di orecchini, bracciale e un anello di corallo da poter mettere in pubblico; da ragazza amavo portarlo, ora non più se non come accessorio.

IMG_0301-1
*Una cosa che si mangia o si beve: pomodori, fragole mature, aranciata…tutto quello che vedete nella foto fanno parte della mia alimentazione, la mattina io e Meli una bella spremuta dopo colazione e si parte…Il rosso a tavola mi mette allegria.

20160525_134148

 

 

E ora le nomine:

https://viaggiandoconbea.wordpress.com

https://colpoditacco.me

https://fabianaschianchi.wordpress.com

https://donnaemadre.wordpress.com

https://lucia250.wordpress.com

 

La strega comanda il color…VIOLA!

26 commenti »

Il Mondo vale, l’Umanità vale

Ma quanto è bello il mondo? Tanto. Culture, colori, sorrisi, paesaggi, corpi, anime; si può…si può…dobbiamo fortemente volerlo. Questo è l’Eden! La musica è il grande tramite. Vogliamolo, fortemente vogliamolo. Cosa?

Il bene dell’Umanità tutta, non permettimo che i folli ci tolgano la voglia di sorridere. Non permettiamo che i nostri bambini crescano nell’odio, non permettiamo a noi stessi di morire.

Musica è… amare la bellezza. Colui che possiede anima musicale, potrà amare gli uomini!
Platone

10 commenti »

La giornata del tag!

Di seguito riporto tre tag che mi sono stati assegnati.

tag autunno

Ringrazio la Dama (https://raccontidalpassato.wordpress.com) per aver pensato a me in questo tag a cui mi fa piacere partecipare.

REGOLE

Inserire il logo del tag (qui sopra)
Nominare l’ideatore del tag: theimbranationgirl
Nominare chi vi ha taggato
Nominare altri 5 blog
Parlare dei profumi che utilizzate in autunno

Diciamo che amo i profumi, non esco mai senza e li uso anche se sono in casa.
Trovo che il profumo sia un elemento gentile che completa la persona.
Il mio profumo resterà sempre (come ho già detto più di qualche volta) Schu di Schubert, un lusso davvero che mio padre regalava alla Principessa…l’ho usato per anni fin dalla prima volta che me lo regalò e non lo uso più da quando luio non c’è più. Un lusso che andava ad acquistare in Via dei Condotti.

Premesso questo ci tengo a dire che cambio spesso il profumo, non durante la giornata, non amo “mischiare” gli odori, ma quando ne finisco uno penso a cosa mi piacerebbe “indossare” in quel periodo, con l’umore del momento, con una qualsiasi cosa che mi dia lo spunto.
Ora sto usando un profumo alle rose che una cara amica mi ha portato da un viaggio fatto in Ungheria. E’ delicato e leggermente persistente, e ovviamente per me, non ho mancato di comprare il bagnodoccia, la saponetta, la crema, perchè quando uso un profumo devo avere tutta la gamma sulla stessa profumazione, in questo sono maniacale.
Quindi non ho un profumo d’autunno specifico, in questo momento sono le rose a profumare la stagione che precede il sonno della natura.

Nomino:

https://alicejaneraynor.wordpress.com

http://blamod.com

http://colpoditacco.me

https://isabellascotti.wordpress.com

https://lucia250.wordpress.com

I COLORI delle ROSE – tag

taG ROSE

E ancora ringrazio di cuore la Dama (https://raccontidalpassato.wordpress.com) per avermi nominato anche in quesato varipinto tag.

LE REGOLE:

-Taggare e ringraziare l’ideatore del Tag e chi vi nomina: Shioren (ideatore), la Dama (colei che mi ha nomnato)
-Usare l’immagine del tag-
-Rispondere alle domande in base ai colori delle rose-
-Taggare quanti più blogger volete-

Come tutti sapete, esistono molte tonalità della rosa ed ognuna di essa ha un suo significato, voi quale tipo di rosa regalereste ed a chi?

Rosa Rossa: colei che si dona a chi si ama e/o a chi si vuole bene.
Una ad ogni mio amore, perchè è vero che ho un marito (e a lui un fascio di rose), ma è anche vero che ho qualche amore…

Rosa arancio: colei che si dona a chi ha fascino
A più di qualche attrice del passato.

Rosa bianca: colei che rappresenta l’amore puro e spirituale.
A mia figlia.

Rosa Rosa: colei che va donata ad un amico o amica
Alla mia amica Roberta.

Rose Blu: colei che va donata a chi rappresenta il mistero e/o la saggezza
Al mio amico Jak.

Rosa Gialla: colei che rappresenta la vivacità, ma anche la gelosia.
Per la vivacità alla mia fisioterpaista nonchè grande amica Imma, per la gelosia a Rita Levi Montalcini a cui ho sempre invidiato l’immenso sapere e il “cervello”.

Rosa color corallo: colei che rappresenta il desiderio
E qui mantengo il segreto.

Rosa muschiata: colei che rappresenta la bellezza capricciosa.
A Messalina.

Rosa color pesca: colei che simboleggia il segreto
A mia madre (sa di me cose che ness’un altro sa e che neanche sotto tortura rivelerebbe).

Rosa nera: colei che rappresenta la tristezza, l’angoscia e la morte
A tutti coloro che rapiscono la vita degli altri.

Non nomino nessuno, vorrei che a piacere qualche blogger rispndesse a questo elenco. Grazie.

Make a Wish – TAG

lampada-aladino

Eccomi ad un’altro tag, questa vbolta conferitomi da Carla (https://ladimoradelpensiero.wordpress.com)  che ringrazio infinitamente….e vediamo se il “genio” esaudirà questi miei desideri, questa volta “egoisticamente” chiederò solo per me.

Le regole per questo TAG sono:
– Usa l’immagine in capo al post
– Cita il creatore del TAG: la Dama”
– Ringrazia chi ti ha nominato
– Nomina 5 o più blog ed avvisali.
Hai la possibilità di sfregare una lampada virtuale ed esprimere gli agognati 3 desideri:
– Vorrei volare in un batter baleno nella terra dei canguri, l’Australia, desidero da tanto farlo (e se la lampada non mi aiuta spero al più presto di riuscirci con le mie forze); primo perchè mi affascinano i suoi immensi spazi molti dei quali ancora non calcati dall’uomo, secondo perchè potrei abbracciare mia cugina e la sua piccola e il mio figlio adottivo che mi manca (bravo ha superato l’esame d’inglese brillantemente e questo gli apre ancora più porte e così conoscerei di persona la graziosa giapponesina con cui ha una “storia).
– Vorrei avere un tempo lunghissimo per poter vivere accanto a mia figlia e mio marito.
– Vorrei invecchaire con l’uso della mente ancora attiva (anche se con qualche defaiance mi accontenterei).

Nomino

https://ilmioblogpercaso.wordpress.com

https://ilmondodelleparole.wordpress.com

https://mifo60.wordpress.com

https://violetadyliopinionistapercaso.wordpress.com

https://allegrabottega.wordpress.com

16 commenti »

Autunno

Un autunno che ci regala ore di sole e caldo e pioggie torrenziali accompagnate da un vento che mette paura, fino a dieci minuti fa venivano giù rami dalle querce come fossero fili d’erba leggeri.  E pensare che questa mattina il tempo era bellissimo, ho fotografato l’autunno nel nostro giardino, un autunno che ci regala ancora un pò di colore DSC07382 DSC07376 DSC07383 

ma che ci fa capire che c’è…DSC07371 DSC07379 DSC07380

e aspettando che i suoi colori diventino ancora più decisi e poetici intanto preparo fettuccine! DSC07373

24 commenti »

Fior di loto

Non è il titolo di una poesia, anche se poesia è, quella della natura.
loto Il suo vero nome è Nelumbo che ha altri nomi accanto per specificarne la provenienza: Asia, Australia o America.
01_11115_01_maxilot E’ un genere di pianta molto decorativa, sia per la forma delle foglie, che possono raggiungere un diametro di oltre un 1 metro, che per i suoi fiori, spesso grandi, composti da più di 20 petali di colore bianco, rosa, giallo, rosso… e dal profumo inebriante.
È una pianta acquatica che cresce rapidamente in stagni o in piccoli bacini privi di corrente che non devono superare la profondità di 3m. Esigono molte ore di irradiamento solare ed il terreno deve essere molto pesante misto ad argilla e limo, le radici devono essere sempre ad una temperatura calda e costante; alcune varietà rustiche resistono alla stagione invernale senza bisogno di protezioni lotoo
Queste piante producono frutti i quali, giunti a maturazione, lasciano cadere i semi nell’acqua.
Il fiore di Loto e la femmina, chiamata fiore di Lota, sono ermafrodite in quanto possono cambiare a loro volta sesso.
I frutti, essiccati, vengono utilizzati nelle composizioni floreali.
I fiori, i semi, le foglie giovani e i rizomi sono tutti commestibili; in Asia i petali vengono mangiati mentre le foglie sono utilizzate come piatto per il cibo; i rizomi in Cina, in India, in Pakistan, in Giapponese, sono utilizzati come condimento per un tipo di zuppa o per i fritti. Petali, foglie e rizomi possono essere consumati anche crudi, ma il rischio di trasmissione di parassiti è alta, meglio consumarli cotti.
torta luna In Cina tutti gli anni viene festeggiata in autunno la luna e il giorno delle torte della luna, in cui si mangia e regala tradizionalmente la torta della luna, fatta con pasta di semi di loto e rossi d’uovo di anatra salati. Il popolo cinese ritiene che il loto sia un cibo molto salutare e per questo è usato da molti secoli, studi fatti hanno dimostrato che esso è ricco di fibre, vitamina C, potassio, tiamina, riboflavina, vitamina B6, fosforo, rame e manganese e contiene pochi grassi.
In Vietnam i semi (che sono simili a noccioline) vengono mangiati assieme ad un’erba detta liánhua mentre gli stami essiccati vengono usati per la preparazione di un tè profumato; in Cina i semi possono essere consumati freschi, essiccati o cucinati come i popcorn, se ne ricava anche una pasta utilizzata in pasticceria per la preparazione di dolciumi, o bolliti e ricoperti di zucchero per la preparazione di una zuppa dolce.
Una curiosità: la casa del lusso italiana Loro Piana ha avviato un progetto con le popolazioni dell’Ille Lake in Birmania al fine di realizzare un tessuto per sartoria ricavato dai gambi del fiore di loto che va raccolto, rullato e filato entro 24 ore con speciali tecniche delle popolazioni locali tramandate da secoli; si potranno produrre massimo 50 metri al mese; il prezzo al pubblico è di circa 2.500,00 euro al metroLOTUS_FLOWER_008lora-piana-lotus-flower1

 

4 commenti »

L’arcobaleno dei libri ,Tag

tag

Ringrazio di cuore Viola, del blog https://violetadyliopinionistapercaso.wordpress.com, per la nomination a questo Tag ideato da https://unacontraddizioneambulante.wordpress.com per raccontare di libri oppure eBook abbinandoli ai colori.

Ecco le regole per partecipare:

– citare il creatore del tag e il blog di chi vi ha nominati

– usare l’immagine che lo rappresenta

– nominare altri cinque blog

Cito i libri che abbino con i colori.

Arancione: armonia interiore. Quale libro ti ha soddisfatta per il finale.
“La lunga vita di Marianna Ucrìa” – Dacia Maraini

Grigio: prudente attesa. Per quale libro stai aspettando il momento giusto per leggerlo?
Nessuno, tutti i libri hanno un momneto giusto nella mia vita.

Verde: Conoscenza superiore. Un libro che ti ha aperto gli occhi.
“Deviazione” – Luce D’Eramo

Rosso: Passione. L’amore più appassionato che tu abbia letto.
“Anna Karenina” – Lev Tolstoj

Giallo: Creatività. Il libro con una storia intricata di cui hai pensato “l’autore/autrice” è geniale.
I gialli di Agatha Christie.

Nero: Negazione. Un libro che hai odiato fin proprio alla fine.
Nessuno, non posso odiare i libri, al massimo dopo le prime pagine, se non mi piacciono, non li leggo.

Indaco: Risveglio interiore. Un libro che ha messo in crisi le tue certezze.
Nessuno in particolare, tutti se li leggo con attenzione…

Blu: Tranquillità. Un libro distensivo.
“L’alchimista” – Paulo Coelho

Viola: Attitudine a identificarsi col prossimo. Quale personaggio ti rispecchia di più?
“Il gabbiano Jonathan Livingston” – Richard Bach

Rosa: Amore per se stessi e gli altri. Un personaggio che non volevi morisse.
Nessuno in particolare, ogni personaggio ha il suo motivo di essere così come è stato creato.

Marrone: Soddisfazione a livello fisico. Un libro erotico e piacevole.
”Il delta di Venere” – Anaïs Nin

Azzurro: Comunicazione. Un personaggio al quale veniva voglia di urlare i tuoi consigli.
Nessuno.

Bianco: comprende tutti i colori. Ergo: il miglior libro che hai letto.
Ci sono tanti libri che ho letto che sono “i migliori”, cito “Le braci” di Sándor Márai che rileggo ciclicamente da anni….

 

Questi sono i cinque blog che nomino:

https://ordineecaos.wordpress.com

http://topperharley.org.

https://marisacossu.wordpress.com

https://ilmondodelleparole.wordpress.com

https://lucia250.wordpress.com

8 commenti »

Ultimo giorno di Carnevale

Il cuore non è leggero, l’animo è buio, ma il Carnevale è dei piccoli e i loro sorrisi, la loro gioia, valgono più di ogni mio fastidioso pensiero.

 

Finalmente è carnevale

Finalmente è carnevale
Ogni scherzo adesso vale,
sono giorni d’allegria
tutto è gioia e simpatia.
C’è letizia dentro i cuori
tutti i bimbi vanno fuori,
delle maschere è la festa
Arlecchino sempre in testa.
Più degli altri poverello
ma il vestito suo è il più bello,
di colori e luce pieno
sembra sia l’arcobaleno.
E’ da sempre squattrinato
ma in amore fortunato,
ama quella mascherina
che si chiama Colombina.
E felice lui saltella
abbracciato alla sua stella,
è l’amico dei bambini
al suo cuor sempre vicini.

SCHERZI%20DI%20CARNEVALE

12 commenti »