TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Il Corriere – The Mule

di Clint Eastwood.

 

Earl Stone, floricoltore, veterano di guerra, diventa corriere della droga in tarda età, causa un dissesto finanziario
In breve riesce a trasportare grandi quantitativi di droga per i narcotrafficanti messicani con il suo pick-up; guadagna bene e impiega gran parte del denaro per scopi benefici.
La sua età avanzata lo rende un insospettavbile, ma la DEA lo controlla e lo fermerà.

 

 

Film drammatico, pazzesco, da vedere,
Trovo sia un capolavoro, per la storia, la regia e l’interpretazione degli attori, tutti; eccellente Bradley Cooper, ma Clint Eastwood è davvero fantastico, potente, senza trucco mostra tutte le sue rughe, ma anche la sua ancora forte figura.
Il film è tratto da una storia vera (quella di Leo Sharp), Eastwood ha saputo magistralmente dirigerlo mettendo in evidenza l’America dei non-miti, del non-sogno.
Sorprendente e commovente il personaggio da lui interpretato. Un film sul tramonto della vita, che ancora scorre su binari inaspettati.
lo dico senza remore. Ho amato Eastwood dai film di Sergio Leone, mi ha incantato con lo sguardo dell’ispettore Callaghan, e ancora mi affascina.

17 commenti »

Sono così!

E’ un continuo ritornello…”…perchè non tingi i capelli, dai! sareti più in, più giusta…dai stai bene castano chiaro, dai dimostreresti un po meno…” insomma qualche amica e più di qualche conoscente mi vuole cambiata. E io rido. Io mi accetto come sono. Mi piace “sentirmi” come ho deciso di essere. Voglio guardarmi allo specchio e vedermi con i miei occhi e non come la gente mi vorrebbe vedere.
E comunque ringrazio per l’interesse e i consigli.

 

“Io sono più forte di me”
Clarice Lispector
(scrittrice brasiliana)

42 commenti »

Ha detto…

Pablo Picasso:

“La gioventù non ha età.”

Lascia un commento »