TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Figlia mia…

…sei il viaggio più avventuroso e il regalo più grande che la vita mi ha regalato.

 

Annunci
25 commenti »

Due generazioni

La madre, classe 1958…

Alessandra Bertacco465Copia di DA VALUTARE499DA VALUTARE498DA VALUTARE499
La figlia, classe 1999…

DSC01813IN ROSSOLO SCHIACCIANOCI-MI RIPOSO1

 ….due palcoscenici diversi, la madre: Teatro Sistina, Roma; la figlia: Palasport, Anagni (qui non c’è teatro…)

Cosa ci unisce? A parte il vincolo di sangue e l’amore che abbiamo una per l’altra, la danza, la lettura, il cinema, l’arte, i cani, il bosco, Michael Jackson e tante risate.

15 commenti »

Nomination

image91

Per prima cosa ringrazio di cuore la dolcissima Marisa del blog Marisa Cossu, https://marisacossu.wordpress.com, che mi ha fatto dono di questa nomination.
Le regole:
nominare 10 blog;
pubblicare un selfie che vi ritragga presso una cosa, un animale, una persona a voi cara…

Questa volta rispetto le regole alla perfezione!!!!

https://susabiblog.wordpress.com

https://dasemprevibradentroamore.wordpress.com

https://moviemaniacomment.wordpress.com

https://blamod.wordpress.com

https://gallicharl.wordpress.com

https://heroesfutbol.wordpress.com

https://kalosf.wordpress.com

https://ladimoradelpensiero.wordpress.com

https://trendyvibesag.wordpress.com

https://violetadyliopinionistapercaso.wordpress.com

 

Ora veniamo alla seconda regola, non sono proprio da selfie, anzi…ma l’ho presa con un pò d’ironia e sbeffeggiando un pò mia figlia nelle pose tipiche dei giovani di oggi…ecco il mio selfie!!!

IMG_0005

L’amore e la ragione della mia vita!!!!

Mi piacerebbe che i nominati abbiano volgia di mettersi in gioco 😉

 

24 commenti »

Eccomi!!!

Tornata dalle “vacanze” che proprio vacanze non si sono dimostrate. Ho fatto da cuoca, infermiera, badante, fioraia…ma si sa quando l’Inps chiama… 🙂 Ma ho fatto anche da cicerone storico a mia figlia che ha voluto visitare tutti i luoghi in cui ho vissuto, giocato, amato, studiato, lavorato…praticamente chilometri a piedi (e meno male che la giornata è di 24 ore, altrimenti…però con qualche “buona” pausa c’è stataIMG-20141229-WA0000 ieri siamo andate a letto all’una…E poi la dog-sitter, anche se con aiutante ma fare la dog-sitter ha anche i suoi lati positivi, e d’amore20141227_200502. Qui  a casa spero di rilassarmi 🙂 🙂
3 commenti »

Core de mamma….

Le gioie della vita passano per diverse situazioni, momenti, sguardi, biglietti….e passano anche per un messaggio su wz che dice “Mamma!!! Ce l’abbiamo fatta! Il nostro murales è stato scelto come migliore…che gioia dopo tanta fatica!!!” e faccine di sorrisi…
Il liceo che frequenta mia figlia ha propopsto di personalizzare alcune aule, il che ha voluto dire: scartavetrarle, stuccarle, dare nuova tinta e fare un murales con tema a scelta della classe. L’aula non è quella che usa sempre la stessa classe, per ovvi motivi si spostano continuamente: laboratori grafici, pittorici, di moda…insomma masse di ragazzi che transitano in tutta l’area….diciamo una scuola dinamica.
La classe di Meli ha scelto e realizzato questo disegno, è stato scelto dagli altri alunni come il migliore per    colore,  grandezza (una parete intera), originalità…murales(devo dire però che anche gli altri non erano male, ma questo fatto su intera parete ha stupito tutti). Tutta la settimana hanno lavorato alla grande: tute, mascherine, cappellini, pennelli, rulli, marzocche, carta vetrata…vera impresa edile, oggi impresa di pulizie. Mia figlia tornava stanca morta ma allegra, un pò d’esperienza su campo fa capire quanto gli operai si guadagnino la giornata, una bella esperienza anche in questo sensomano
Quando mi è arrivato il messaggioo con foto il mio cuore ha fatto una capriola, perchè ho sperimentato ancora una volta quanto questa meravigliosa figlia ami condividere la sua vita con me e suo padre.
Copia di 20141215_154048 Non posso che ringraziarla perchè sempre sono nei suoi pensieri, perchè sempre pensa a quanto è gradito essere partecipi della sua vita fuori della famiglia; la devo ringraziare per quanto amore mette nei bigliettini che da sempre mi lascia ovunque, con una poesia, una frase, un disegno, un fiore…la devo ringrazire per quando mi abbraccia e sbaciucchia ancora; la devo ringraziare per i suoi sorrisi e risate che rallegrano i pomeriggi insieme
La devo ringraziare semplicemnte per essere mia figlia, il più grande regalo che Dio mi ha donato.

 

4 commenti »

Core di mamma

E si! Sono una di quelle mamme “rompi” che conservano alcune cose dei loro figli. Di Meli ho tenuto “anche” tanti disegni e foglietti con sopra poesie, perchè la mania di scriverle l’ha sempre avuta, fin da piccolissima. Questa mattina curiosando in una scatola ne abbiamo trovato alcuni e ci siamo fatte grandi risate, lei continuava a dirmi “Ma l’ho fatto io? Questo l’ho scritto io? ” E rideva come una matta. Disegnava e scriveva su qualsiasi tipo di carta gli capitava a tiro. La cosa divertente è che quando non sapeva scrivere mi interpretava i disegni e io lo scrivevo dietro, perchè con il passare degli anni, in caso di demenza senile spero di trovare qualcuno che me lo legga e così ricordare.
Il disegno lo ha nel DNA (dalla mamma), come la poesia e l’amore per tante cose del mondo…e oltre, che spero manterrà sempre.

4 anni

L’albero Alessandra Bertacco457

5 anni

Alessandra Bertacco455Siamo noi tre sulla neve, notare il cappello sulla testa, anzi sui capelli di mio marito…da morir dal ridere; sul retro di questo disegno c’è scritto: questo disegno è per tutti e due, da Melissa per mamma e papà.

Così si vedeva lei in quel periodo, sul retro c’è scritto: Melissa vista da Melissa; da notare l’occhiettoAlessandra Bertacco454

Alessandra Bertacco453

Alessandra Bertacco452Sul retro: fidanzati, lei con il pancino di fuori, alla moda.

 

6 anni

Lei e il cane Penelope, il nostro primo pastore tedesco, questo disegno è riamsto appeso diverso tempo nella nostra camera da letto perchè aveva tagliato il sopra prroprio con questo scopo.Alessandra Bertacco458

7 anni

All’inizio dell’anno scolastico riesce a scrivere benino, disegna suo padre, lei, lo zaino e la moto (con casco), con cui il padre l’andava a prendere a scuola, quella moto meravigliosa che domani sera verrà consegnata al nuovo proprietario 😦Alessandra Bertacco446

Noi tre Alessandra Bertacco450

 

7 anni

Inizio anno scolastico, da notare “…la mia mamma preferita”, ne aveva forse un’altra? 🙂Alessandra Bertacco451

Fine anno scolasticoAlessandra Bertacco447Alessandra Bertacco448 Sul retro  ha scritto questa poesia:

“Se trovi il coraggio trovi
la tua vita e scopri
la vita dei fiori e te
ne prendi cura.”

 

 

10 commenti »

Leggere

Ho dedicato quasi l’intera mattinata a svuotare i scaffali della libreria, devo restaurare una parte della casa e inizio a togliere tutto, mi dispiace che tra due giorni toglierò anche il pc, e per diversi giorni non sarò nel blog e non potrò leggere le vostre pagine.

Tra i libri ho trovato un quaderno di mia figlia, che poi ho ricordato aver messo lì proprio perchè parlava di questi;  classe II elementare, compito assegnato a Meli verso la fine dell’anno. Lo avevo dimenticato, ma è stata una gioia e una sorpresa trovarlo, già allora mia figlia (a dire il vero fin dall’ultimo anno di scuola materna era interessata) amava i libri.

img857

Un commento ingenuo nellle parole, ma profondo nel pensiero, cuore di mamma o verità? Che ne pensate?

11 commenti »

Lyrics Maracanã – Emis Killa

Buonasera, sono Meli, rubo lo spazio a mia madre.
Mi fa piacere farvi conoscere questa canzone che a me piace tanto e che racchiude una frase bellissima (ma ce ne sono altre che mi emozionano): “E per quanto siam lontani tutti siamo nati qua pelle bianca o pelle nera al mondo si viene e si va io metto una maglia azzurra la tua che colore ha? formeremo un grande arcobaleno qui al Maracanã”. Lo so che è un genere che non a tutti piace, ma volevo sottolineare la frase perchè mia madre dice sempre che il calcio è uno sport collettivo, dove c’è competizione ma che dovrebbe essere sana e gioiosa; spesso così non è. Anche a me piace il calcio e quello che volevo dire è che sarebbe bello se gli adulti ci insegnassero e sostenessero l’arcobaleno che noi giovani vorremmo vedere tutti i giorni.
Ho gìà ringraziato mia madre per avermi concesso questo spazio e aiutato a postare il video (l’ultima immagine mi fa tenerezza), l’ho coinvolta nella canzone e gli è piaciuta, così spero a voi. Buonasera a tutti, grazie per i commenti (se li vorrete fare), grazie per l’arcobaleno che ognuno di voi dedicherà a noi ragazzi.

Lontano dalla Grande Mela
c’è un piccolo uomo in una favela
ogni giorno si sveglia e si allena
con il pallone da mattina a sera
tutte le strade sbagliate possibili ma
purtroppo poche possibilità
si tiene stretto quel poco che ha
tra povertà e criminalità
come fortuna quei piedi con cui
corre lontano dai vicoli bui
sa che non può commettere gli errori altrui
loro non hanno il talento che ha lui
sorridente anche se non ha molto
ogni giorno rivive il suo sogno
davanti a quel pallone sgonfio
chiude gli occhi e palleggia col mondo
sognando di scendere in campo
mentre il dio del calcio lo guarda dall’alto
tira da scalzo pensando alla curva
segna ed esulta emulando Ronaldo
ripete a se stesso che ce la farà
dalle favelas alla serie A
sarà l’orgoglio di mamma e papà
un nuovo idolo al Maracanã

Questa sera c’è il delirio al Maracanã
da qua fuori sento i cori sha la la la
un sospiro, gli occhi chiusi sarò già là
tra i tamburi e i colori della città

Già da un po’ l’aspettavo, tu lo aspettavi
è il Mondiale dei Mondiali
a parte Ibra non manca nessuno
sono i numero uno
agli ingressi già vedo le file
atteggiamento tutt’altro che ostile
competitivi fino alla fine
tecnica e stile, che bomba i mondiali i Brasile
Milano così non si è vista mai
per le strade nessun via vai
chiedi perché ma dai non lo sai
tutto il paese stasera è su Sky
leggi i nomi sopra gli striscioni
le bandiere fuori dai balconi
questa sera delirio è là
coi tifosi in camper i campioni in campo
e chissà che cosa succederà
nel calcio tutto è possibile
io amo l’Italia perché è imprevedibile
ti ricordi di otto anni fa?
comunque sarà uno spettacolo
ma se andrà bene si festeggerà
saremo insieme fino a notte fonda
vivendo un miracolo al Maracanã

Questa sera c’è il delirio al Maracanã
da qua fuori sento i cori sha la la la
un sospiro, gli occhi chiusi sarò già là
tra i tamburi e i colori della città

E per quanto siam lontani
tutti siamo nati qua
pelle bianca o pelle nera
al mondo si viene e si va
io metto una maglia azzurra
la tua che colore ha?
formeremo un grande arcobaleno qui al Maracanã

Questa sera c’è il delirio al Maracanã
da qua fuori sento i cori sha la la la
un sospiro, gli occhi chiusi sarò già là
tra i tamburi e i colori della città

14 commenti »

E a proposito…

…dei spazi temporali storici di mia figlia.

Compito di questa mattina, ora di Storia dell’arte: disegnare, obbligatoriamente con il quadrettato, un’opera d’arte tra quelle studiate. Che sceglie? La Nike di Samotracia, ne è affascinata e speriamo di poterla portare a Parigi per vederla.

nikeDSC06265Ahi voglia a pedalare per farla il più simile possibile!!!

 

5 commenti »

Vacanze romane

941899_485971231475499_650780281_n

Mini vacanza romana per qualche giorno, mia figlia vuole stare un pò con sua nonna prima dell’inizio scuola. Gironzolare tra le meraviglie della mia città mi allevierà un pò dalla tensione di questi giorni. A presto, un ciao a tutti.

7 commenti »