TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Tully

di Jason Reitman

Dopo la nascita del secondogenito, Marlo, quarantenne, inizia a soffrire di depressione postparto. La sua vita diventa un inferno quando scopre di essere di nuovo incinta.
Una bella casa, un marito affettuoso, ma incapace di aiutarla nelle incombenze quotidiane, non le impediscono di scivolare sempre più nella depressione.
Il fratello di Marlo le invia Tully, una giovanissima, gioiosa governante.
Inizialmente Marlo è infastidita da questa presenza, ma la ragazza troverà il modo giusto per entrare in amicizia con la donna e riportarla all’accettazione si se stessa, come donna e come mamma.

   

Film realista, sulla condizione che spesso le mamme affrontano in silenzio e senza aiuto.
Una commedia che mette in evidenza come essere mamma e donna spesso presenta difficoltà immaginabili. Una quotidianità frenetica che può annientare.
Bravissime Charlize Theron (Marlo) e Mackenzie Davis (Tully), godibile la loro recitazione, ma decisamente divina la Theron, sempre all’altezza nel calarsi in ruoli di donne “diverse”.
Un bel film, mi è piaciuto, ma non lo rivedrei, lo consiglio però, mette in evidenza la realtà della maternità, che può essere gioia e dolore contemporaneamente.

 

 

 

Lascia un commento »

Festa della mamma

Figli e figlie legati a loro…da un cordone fin dal primo momento del concepimento….poi un filo invisibile per tutta la vita.

       

E oltre

6 commenti »

Pensieri infantili in cuore adulto

Il Natale del 2019 è stato il primo senza la mia mamma. Aveva una scatola di cartone ricamata dove teneva tutto ciò che gli occorreva per quel periodo. Non l’abbiamo aperta, mia figlia non voleva, e neanche io.
I miei fratelli non l’hanno voluta, l’ho presa io. Quest’anno l’abbiamo aperta, sapevo in parte cosa contenesse, ma che dentro ci fossero tutti i bigliettini che mia figlia gli scriveva per Natale o per l’Epifania non potevamo immaginarlo. Tutti ben conservati in un contenitore.
Grande nostalgia toccare i suoi addobbi, il suo piccolissimo presepio… Ho usato diverse cose sue per il nostro albero. Il contenitore con i biglietti è stato requisito e ben occultato nell’armadio di Meli, è uno dei suoi tesori.
E ringrazio sempre i miei genitori che mi hanno insegnato che anche nei momenti tenebrosi della vita la forza di vivere non deve mai venire meno, mi hanno regalato loro la Forza dell’Amore e della Continuità.

Mi manchi, ovunque tu sei sappi che ti voglio bene.

 

Gli occhi delle mamme sono la gioia del cuore, il loro amore è immenso come il cielo.

22 commenti »

Festa della mamma 2020

Dio
non poteva
essere
dappertutto,
così ha creato
le madri.

(Proverbio ebraico)

 

Ciao mamma, prima volta senza di te, ma sei qui con me. Sempre.

35 commenti »