TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Cigno

Deneb, in arabo significa coda ed è la coda del cigno, è una stella molto brillante, grandissima; Albireo, è la stella che simboleggoia la testa del cigno, è una stella doppia, una parte azzurra e l’altra arancione, una delle stelle più belle del cielo
Il Cigno è una costellazione, una delle 48 costellazioni elencate da Tolomeo e una delle 88 moderne costellazioni, una tra le più belle. E’ rappresentata come un volo verso sud.
Appare a metà marzo, visibile perfettamente nelle notti estive a cavallo tra luglio e agosto, è quasi invisibile dalla fine di novembre.
Un cigno che vola lungo la Via Lattea che la arricchisce di miriadi di puntini luminosi, viene chiamata anche Croce del Nord perchè la sua forma, formata da solo quattro stelle di riferimento era identificata dai cristiani come la croce di Cristo
La mitologia la lega a Zeus, che si tramutò in un cigno per conquistare Leda, una bellissima fanciulla, moglie del re di Sparta Tindareo, madre di Elena e dei Dioscuri. E ancora, Eratostene dice che Zeus s’invaghì della ninfa Nemesi che abitava a Ramno (Atene), questa per sfuggirgli assunse le forme di vari animali, d’acqua, di terra, di cielo trasformandosi in oca, allora Zeus si tramutò in un cigno, l’acchiappò e la violentò. Igino da un’altra versione: Zeus finse di essere un cigno che cercava di sfuggire a un’aquila, Nemesi gli offrì rifugio e solo dopo essersi addormentata con il cigno in grembo si rese conto dell’errore compiuto.
Una leggenda narra invece che Fetonte, figlio del Sole, si appropriò del carro solare e distrusse la terra e il cielo, allora Zeus per punirlo lo affogò nel fiume Eridano, ma un cigno tentò di salvarlo ma invano, per la sua bontà il re degli dei decise di portarlo con sè in cielo e tramutarlo in una costellazione.

 

22 commenti »

Cassiopea e Cefeo

Secondo la leggenda, Cassiopea, figlia di Arabo (figlio di Ermes) era la bella e vanitosa regina dell’antica Etiopia. moglie di Cefeo re e madre di Andromeda.
Superba e orgogliosa della sua bellezza e di quella di sua figlia dichiarò che addirittura superavano quella delle Nereidi (ninfe del mare), una di queste era Anfitrite, sposa di Poseidone, dio del mare. Le Nereidi chiesero a Poseidone di essere vendicate: il dio mandò allora il mostro marino Tiamat a devastare l’Etiopia
Cefeo, visto il suo regno in pericolo si rivolse ad un oracolo, che lgli suggerì che per salvare il paese doveva sacrificare la figlia Andromeda.
Con il cuore spezzato il re accettò: Andromeda fu allora incatenata a uno scoglio e abbandonata al suo destino
Ma la giovane fu salvata da Perseo che attaccò e sconfisse il mostro e lo pietrificò grazie alla testa di Medusa che aveva ucciso e decapitata
Andomeda sposò Pereo; Cassiopea, per punizione fu trasformata in una costellazione e condannata a girare per sempre con il suo trono attorno al Polo Nord.

Cassiopea costellazione è visibile soprattutto a settembre, per vederla bisogna guardare verso Nord, è una delle stelle più brillanti conosciute della Via Lattea.
Se si individua il timone del Grande Carro la si individua facilmente per la sua forma a W, si incastra fra Cefeo e Andromeda.
Le due costellazioni, sono talmente vicine in cielo da formare le uniche due costellazioni celesti dedicate a un marito e a una moglie. La costellazione di Cefeo è riconoscibile dalla forma, una casetta con tetto.

 

5 commenti »

Venere

La nascita di Venere Bouguereau

La nascita di Venere
Bouguereau

La leggenda narra che, Venere (per gli antichi Romani, Afrodite per i Greci), dea della bellezza e dell’amore, sia nata dalla spuma del mare. Paride (principe troiano, secondo la mitologia greca), le donò una collana di perle, che la dea, nel tentativo di allacciarla, ruppe. La collana era formata da sette perle che caddero nel mar Tirreno, davanti alla Toscana; invece di affondare, le perle, si trasformarono in sette isole.
Arcipelago_toscanoLe isole oggi formano l’arcipelago toscano, “Parco nazionale”, e sono le bellissime Elba, Giglio, Capraia, Montecristo, Pianosa, Giannuti, Gorgona.to

8 commenti »

Gryfino – Polonia

Mi imbatto in un’immagine alquanto singolare. Questa alberi

Mi domando che tipo di albero sia, la risposta è che appartengono alle conifere, ma non ne hanno l’aspetto. E’ la foresta dagli alberi curvi: Crooked Forest. Un vero e proprio mistero. Gli alberi sono curvati a 90° sulla base, mentre i pini che la circondano sono dritti . Su questa foresta circolano da anni miti e leggende che comunque non ne spiegano il mistero. Da rilievi fatti si sa, di sicuro, che gli alberi sono stati piantati a metà degli anni ’30 e sicuramente “fatti curvare o curvati” attorno ai sette anni dala loro nascita. Teoricamente si ipotizza un intervento umano fatto con dispositivi meccanici; ma il perché sia stato fatto rimane un mistero. Alcuni abitanti della zona parlano di falegnami al servizio segreto tedesco, altri di  uno strano fenomeno naturale. La scienza non sa decidere….E se lasciassimo l’incertezza? E se  lascimo una fetta di Terra come un luogo irreale? Io trovo che sia uno spettacolo magico, questi alberi mi danno idea di leggiadria ed eleganza; uno spettacolo incredibile! 

 

12 commenti »