TUTTOLANDIA

"…il posto che mi piace si chiama mondo…"

Violenza

La generazione attuale, o almeno, la fascia che va dai 30 anni in giù, cresce circondata da una violenza esagerata, e non parlo solo di quella che tutti i giorni ci viene propinata da midia e giornali, non parlo degli ultimi eventi terroristici, ma di videogames, di linguaggio, di fumetti, di film…
Scene di film e giochi che usano la violenza con una ironia che mi spaventa, spaccare un cranio sembra un’azione normale.
E come non possimo pensare ad una correlazione anche con il bullismo? Non nasce solo da problemi comportamentali dovuti a varie problematiche, ma anche dalla violenza gratuita che viene propinata, una violenza che inneggia all’onnipotenza, tutti guerrieri vincitori, tutti personaggi di cui bisogna aver paura, personaggi invincibili, indistruttibili…che pretendono rispetto. Così si sente il bullo.
E noi adulti? Non siamo forse noi che abbiamo permesso film e giochi dove si squarta, dove il sangue è il protagonista? Dove l’inferno sembra essere il top? Quando il branco si nutre di questo e i corpi e l’anima non hanno più se stessi si arriva alla violenza nera, le passioni reali sono sopresse da quelle irreali, maledette.
Una generezione che non vive nella realtà.
Noi dobbiamo osservarli ma anche insegnare loro la vita vera ed accompagnarli.

 

Fred Astaire ha detto che: Il compito più arduo dei giovani di oggi è dover imparare le buone maniere senza che le possano vedere.

Io sostituirei alle buone maniere (che comunque non ci sono quasi più) la pace…come la imparano se non la vedono?

Annunci
40 commenti »

Pace?

“Ma noi che siamo vivi, noi che non siamo rimasti annientati dalla guerra,
come facciamo noi ancora a guardare il sole, a sentire la pioggia e il canto degli uccelli senza avvertire che si è interrotto il battito del cuore di ogni cosa?”
(Wilfrid Wilson Gibson)

Viviamo in un mondo dove il conflitto armato è sempre presente.
Bambini soldato, bambini sfruttati, i più vulnerabili; giovani, donne, sfollati, rifugiati; la fame, la povertà, la violenza, l’ingiustizia…siamo circondati.
I telegiornali che mostrano immagini in continuazione, terribili.
Pace non c’è, non c’è mai stata. Non credo che fermare le guerre porti pace.
La Pace si costruisce, prima in noi e poi si diffonde…ma chi ci educa alla Pace?

 

“Nutrila tua mente con pensieri rasserenanti.
Per avere una mente ricolma di Pace, basta riempirla di Pace.
E’ la cosa più semplice che ci sia.”
(N. V. Peale)

9 commenti »

Fra cent’anni

Da qui a cent’anni, quanno
ritroveranno ner zappà la terra
li resti de li poveri sordati
morti ammazzati in guerra,
pensate un po’ che montarozzo d’ossa,
che fricandò* de teschi
scapperà fòra da la terra smossa!
Saranno eroi tedeschi,
francesci, russi, ingresi,
de tutti li paesi.
O gialla o rossa o nera,
ognuno avrà difesa una bandiera;
qualunque sia la patria, o brutta o bella,
sarà morto per quella.

Ma lì sotto, però, diventeranno
tutti compagni, senza
nessuna diferenza.
Nell’occhio vôto e fonno
nun ce sarà né l’odio né l’amore
pe’ le cose der monno.
Ne la bocca scarnita
nun resterà che l’urtima risata
a la minchionatura de la vita.
E diranno fra loro: – Solo adesso
ciavemo per lo meno la speranza
de godesse la pace e l’uguajanza
che cianno predicato tanto spesso!

Trilussa scrisse questa poesia nel gennaio del 1915, se aggiungiamo qualche altra nazionalità le cose non sono poi cambiate di molto….e la pace e l’uguaglianza ancora le stiamo aspettando? o bistrattando? Arriveranno mai? Sembra proprio che ancora non sia maturato quel tempo. Che tristezza.

 

*miscuglio

8 commenti »

Pace

 

C’è ancora speranza di Pace? No, fino a quando l’uomo non avrà pace dentro di se.

11 commenti »

Peccato…

…che in questo mondo che racchiude, anche sotto la pioggia , bellezze delicate che invitano alla vita ci debba essere tanta malvagità e bruttura, proprio dall’essere che più potrebbe godere di cotanta meraviglia.

 

 

La pace diventa sempre più un utopia…ma voglio ancora credere negli uomini di domani

27 commenti »

Sarò noiosa ma insisto…

Guerra…guerra…terrorismo…terrorismo…incontri…scontri tra potenze…tra capi di governo…tanti bla, bla per promuovere la Pace, stà sospirata Pace.
Ma mi domando: chi la vuole davvero stà Pace se si continua a produrre e vendere armi? E chi le produce? Anche coloro che “promuovomo” la Pace. E il petrolio? Non è forse un’altra ricchezza per la quale l’uomo si uccide?
Mi domando se stì “summit” tra i potenti non siano fumo per i nostri occhi, per noi poveri comuni mortali.
Sono sempre più convinta che il potere economico e politico non ha prezzo, purtroppo. Anzi lo ha, a parte il dispendio di vite umane, la distruzione della natura, vogliamo pensare alle banche? Tutto passa per quella strada, i soldi sono un’arma feroce che produce grande ricchezza da un lato ed enorme povertà dall’altro. Avidità senza limite.

Riuscirà mai la colomba bianca a volare alta senza macchiare di rosso sangue le sue ali?

b56303f30515aec541a4db94b44209ab

dal profeta Isaia: “Trasformeranno le loro spade in aratri e le lance in falci”, un sogno a cui non voglio rinunciare…

37 commenti »

Bandiera a mezz’asta…

 

ribbon-black_68

Che non è questa, che ormai sventola alta, sovrastando quelle delle tante nazioni colpite dall’assuda violenza di questi giorni. E soprattutto su quella della Pace. Che sempre invocherò fino al mio ultimo respiro, anche se mi rendo conto che a volte la stò schiacciando.

Pace , la voglio nel mio cuore e nel mondo.

114-6659~Ritorno-a-casa-Posters

(mio Signore non permettermi di strappare questo mio sogno dal mio cuore e dall’anima)

10 commenti »

La casa

La casa si sa è un bene materiale, quando si dice “avere un tetto in testa”..e non tutti possiamo permettercela. Io ce l’ho fatta ad averla, dopo 18 anni di mutuo, tanti sacrifici, tante rinunce. La casa è materialmente importante sicuro, ma la casa è anche un concetto mentale è un luogo per l’anima o dell’anima. Io personalmente adoro la mia casa e non parlo dei muri e del tetto, ma di quello che rappresenta. E’ il mio rifugio, la mia quiete, è dove c’è il mio spirito, qui lo ritrovo anche nelle burrasche, nelle piogge torrenziali che inevitabilmente bagnano la vita. Questa casa l’ho costruita non solo con chiodi e martello (anche fisicamente parlando, ho fatto il muratore, il giardiniere, il tappezziere…), ma anche con la mia anima, c’ho voluto la quiete, la serenità; chi vive qui sa che questo è un rifugio dove arrivare, approfittare, rispettare. La mia famiglia è serena qui, mia figlia è in pace, infatti non ha smanie di uscite quitidiane, anzi, a volte dice “..non esco mi va di stare qui.” E allora capisco che qui è pace. Qui porta i suoi amici, racconta la sua vita senza aver timore di essere aggredita, rimproverata, accusata. La più bella frase è di una settimana fa rivolta a me e suo padre:” Vi devo dare due belle notizie: 61/2 in ametmatica (che per lei è come aver preso 8 visto l’osticità della materia) e mi sono fidanzata con Giulio”, ora la prima passi, ma la seconda? Data serenamente da un’adolescente è grande gioia per noi, vuol dire che questa è la sua “casa”, data come una cosa bella….E questo mi fa stare tranquilla, so che lei sempre qui tornerà nel bisogno o nella felicità. E vogliamo parlare dei pelosi? Amati, rispettati, curati, coccolati…e gli inquilini che tutti gli anni da 10 ormai creano vita sul trave? Accolti e protetti. 1 2

Ecco la mia casa, mura, tetto, ma anche spirito, vivere la casa è anche questo, scoprirne lo scorrere del tempo e cercarne gli angoli misteriosi che si creano agli occhi degli altri, ma non per noi.

0f38b485d696deddb3eba9541f5fd74e

 

Buona giornata blogger!

 

16 commenti »

Vabbè, c’ho la fissa!

Chissà se qualcuno passando di qua dirà: Ma questa c’ha la fissa, ripete sempre la stessa cosa…
Ma se non lo facessi non sarei io, non posso certo dire quello che non mi interessa o che non mi appartiene.
Oggi pomeriggio guardavo mia figlia con un gruppo di amici, li osservavo da lontano e mi dicevo: Quanto sono belli, i loro sorrisi, le loro risate…i loro cappucci tirati sulla testa per evitare le gocce dell’acqua…che bella la Pace che sento repirare tra di loro.
E si, la Pace, la agognata Pace.
Accogliere nuovi amici non è Pace?
Regalare un fiore in un gesto di gentilezza non è Pace?
Offrire un trancio di pizza ad un’amica/o non è Pace?
Il quotidiano vissuto con semplicità, ma con la consapevolezza che viviamo in un Universo che ci accumuna non è forse Pace?
E facciamola entare nel nostro cuore sta Pace! Io ci provo sempre e ho insegnato a mia figlia a lasciare la porta aperta.

b66c1daebaa0d1027f63d82ed9c6e803

23 commenti »

Pace

Sfoglaindo un libro ho letto questa frase di F.L.Jahn, che trovo molto attuale: “Il segreto per vivere in pace con tutti sta nell’arte di comprendere ciascuno secondo la sua indole.” E ci sta.

Ma sinceramente credo che non ci potrà mai essere Pace se non sarà sopito fino a l’ultimo conflitto, perchè attorno ai conflitti girano un’infinità di interessi (e non credo più a cultura, religione, tradizioni….).

E ancora una volta la sento lontana, ma ancora una volta ci voglio credere.

pa

8 commenti »